Tutti i trend di digital web marketing per il 2022

Quali sono i social network emergenti? Quanto peserà la privacy e quanto la questione ambientale? Ecco tutto ciò che c'è da sapere per fare digital marketing nel 2022.

Alt text

Il web marketing è in costante evoluzione. E, ogni volta che un nuovo anno comincia, i marketers guardano ai trend con occhio attento. Soprattutto oggi che, complice la pandemia, il web ospita la maggior parte delle transazioni e offre numerose possibilità di crescita e di guadagno.

Del resto, bastano alcuni dati per capire come le potenzialità della rete siano in costante crescita: secondo gli studi condotti da McKinsey & Company, da gennaio 2020 ad oggi la spesa online è cresciuta del 20%, il 30% dei consumatori continuerà ad acquistare online anche dopo la pandemia e il 75% ha sperimentato nuovi comportamenti d’acquisto.

Scopriamo dunque insieme quali sono i trend di digital marketing per il 2022.

“Nuovi” social e contenuti live

Più che di nuovi social media, ha senso parlare di nuove potenzialità offerte da piattaforme già esistenti. Il 2021 è infatti stato l’anno dei video in live streaming, motivo per cui social come Twitch (piattaforma di live streaming che permette ai content creators di interagire in tempo reale con il loro pubblico) sono sempre più in voga.

Non solo per chi opera nel mondo dei videogiochi (settore per il quale sono nati). Il pubblico di Twitch è prevalentemente maschile, con un’età media di 16-34 anni: se il tuo brand intende raggiungere questo segmento, nel 2022 considera di inserire il social nella tua strategia di marketing con trasmissioni ludiche e contenuti friendly.

Un altro social da approfondire nel 2022 è Clubhouse. Il suo è un funzionamento “su invito”: quando si riceve un invito è possibile accedere alle stanze, in cui si discute dei più diversi temi. Ciò che differenzia il social da tutti gli altri è l’immediatezza: la conversazione dura solo nel momento in cui la stanza è aperta, coi partecipanti che si scambiano messaggi audio. Se un post del tuo blog ha funzionato particolarmente bene, e affronta un tema d’interesse generale, prova ad aprire una stanza a tema per testare il coinvolgimento del pubblico.

Lo shopping sui social

L’importanza degli e-commerce è ormai consolidata ma, tra i trend di digital web marketing nel 2022, uno svetta su tutti: l’utilizzo dei social come canali di vendita. Se un tempo Instagram e Facebook erano sostanzialmente una vetrina, e diversi profili vendevano tramite direct messages, da quando è stata introdotta l’opportunità di creare veri e propri shop sui social tutto è cambiato. La possibilità di taggare i prodotti direttamente sulle foto, e di rimandare l’utente alla pagina d’acquisto del sito con un semplice click, ha fatto di Instagram & co. dei veri e propri canali (privilegiati) di vendita.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Le restrizioni sui dati

Non è un trend, ma piuttosto una condizione a cui nel 2022 sarà bene adattarsi: il web sarà sempre più severo in tema di privacy e trattamento dei dati, motivo per cui è necessario che i marketers inventino soluzioni “alternative” (l’addio ai cookies di terze parti da parte di Google è slittato al 2023, ma comunque avverrà).

Qualche idea? Verifica la tua strategia di raccolta dei dati, e impegnati a conoscere in modo più approfondito le esigenze e i desideri dei consumatori: impiegherai un po’ di tempo, ma alla fine i risultati ti ricompenseranno.

Testa diversi formati d’annunci pubblicitari per vedere quale funziona di più, e raccogli dati “proprietari” sfruttando canali tradizionali come l’invito ad iscriversi alla newsletter, i contest sui social o i moduli cartacei da compilare presso il tuo esercizio.

La pubblicità contestuale

Un’altra opportunità davvero significativa la offrirà, nel 2022, la pubblicità contestuale. E, dunque, l’inserimento di pubblicità in contesti assolutamente appropriati rispetto al proprio prodotto/servizio. La piattaforma più utilizzata è Google AdSense: i proprietari di siti, blog ed e-commerce consentono d’inserire al loro interno banner pubblicitari di aziende/marchi in linea coi loro contenuti. In questo modo, l’utente non si sente disturbato dalla loro visione ma anzi è più propenso a cliccarci sopra.

Le e-mail

Non pensare che le e-mail siano uno strumento del passato: nel 2022 tornano prepotenti tra i trend del digital marketing. L’email marketing tuttavia è destinato a cambiare: Google, Microsoft e Yahoo stanno lavorando per categorizzare sempre di più le mail, ancor prima che l’utente le apra, e stanno sperimentando algoritmi capaci di individuare cosa può interessare e cosa no ad ogni destinatario.

Inoltre, le comunicazioni saranno sempre più interattive: avranno pulsanti animati, inviti all’azione, immagini interattive, sondaggi, quiz. La volontà è dunque quella di coinvolgere sempre maggiormente l’utente che, oggi, non è più disposto a subire il marketing in modo passivo.

Caricamento contenuti...