Home Page Business

Tutte le novità degli annunci Google per i retailer

Diverse sono le novità di Google Ads per i retailers, che possono ora utilizzare gli annunci di Google in modo sempre ancor più efficace per portare gli utenti nei propri negozi.

Alt text

Gli annunci Google sono uno strumento essenziale, per le grandi aziende come per le pmi. Le loro funzioni vengono periodicamente implementate, trasformandosi in un aiuto concreto per chi gestisce un’attività e intende promuoverla.

Le ultime novità riguardano i retailer, per i quali Google ha ideato due strumenti molto utili: free listing e Local Service ads. Scopriamo insieme come funzionano.

Free listing, come funziona

Col termine “free listing” si intende la possibilità di inserire gratuitamente nella Shopping Tab di Google, e quindi su Google Shopping, le schede dei prodotti. Inizialmente riservata agli utenti americani, la funzione è disponibile dallo scorso ottobre anche per i retailer d’Europa, Africa e Medio Oriente.

In sostanza, i retailer possono ora raggiungere un pubblico più ampio e acquisire nuovi (potenziali) clienti pubblicando le schede dei prodotti in vendita, senza dover fare alcun investimento. Si tratta di una vera e propria vetrina online, in cui il titolare dell’attività può indicare tutte le caratteristiche dei suoi prodotti: può inserire le loro foto, il prezzo, la disponibilità, una breve descrizione. L’utente che cerca un prodotto sul web (e soprattutto nel periodo natalizio le ricerche sono davvero molte!) ha dunque davanti a sé una scelta ancor più ampia: non dovrà necessariamente cliccare sul link di qualche marketplace, ma potrà visualizzare molti prodotti semplicemente inserendo nel campo di ricerca di Google il nome dell’oggetto desiderato.

Se il retailer già utilizza Google Ads per farsi pubblicità online, le schede prodotto possono dare alle sue campagne uno sprint ulteriore. A dirlo sono i dati: i retailer statunitensi che hanno affiancato gli annunci a pagamento alle schede prodotto gratuite hanno visto aumentare di oltre il 50% views delle inserzioni e visite al sito.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Come fare per attivare il free listing di Google? Se si utilizzano già gli annunci Shopping e il Merchant Center, tutto accadrà in automatico. Per i nuovi utenti, Google ha fatto invece sapere di essere al lavoro per semplificare il processo. Attualmente è possibile aderire al programma Piattaforme Google registrandosi al Merchant Center, per iniziare poi a creare il feed dei prodotti.

Le schede prodotto gratuite così create verranno visualizzate dagli utenti su Google Immagini, sulla scheda Shopping, con Ricerca Google e Google Lens. È necessario solo seguire una di queste due vie:

  • se si sceglie di inviare un feed tramite Google Merchant Center, si può attivare la funzionalità mentre si configura il proprio account Merchant Center
  • se il proprio sito web dispone di markup dei dati strutturati, non è necessario attivare alcuna funzionalità in quanto i prodotti verranno automaticamente visualizzati nelle schede gratuite (ma non nella scheda Shopping)

Local Service ads, come funziona

Local Service ads è invece una nuova funzionalità Google che parla ai retailer operanti a livello locale. Dallo scoppio della pandemia e dalla crisi economica che ne è conseguita, molte sono le persone che stanno scegliendo di fare acquisti a livello locale, non tanto recandosi di persona nei negozi di quartiere quanto acquistando online dai piccoli artigiani della zona, così da aiutarli a sostenere il loro business.

Le percentuali di crescita delle ricerche con dicitura “vicino a me” sono aumentate in modo vertiginoso, in Italia come in Europa. E, le Local Service ads, vanno proprio in questa direzione, puntando sulla geolocalizzazione di negozi e servizi. Attivabili anche dai retailer che non hanno un sito web, sono vantaggiose dal punto di vista economico in quanto si paga solamente quando si viene contattati dal cliente (e non quando l’utente clicca sull’inserzione). Una vera e propria rivoluzione nel campo degli annunci a pagamento, specie in un momento storico non molto roseo per le PMI.

Grazie ai Servizi Locali di Google, in sostanza, è possibile pubblicizzare i prodotti / servizi offerti a livello locale. Google li mostra solo a chi è nei dintorni, e l’inserzionista paga nel momento in cui il cliente tramite quell’annuncio entra in contatto con lui. Si tratta dunque di una strategia vincente, in quanto si offre all’utente ciò di cui ha bisogno in quel determinato momento e in quel determinato posto, rispondendo ad una sua esigenza.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Caricamento contenuti...