TikTok fa tremare Google: il social viene usato come motore di ricerca

Sempre più utenti ricercano locali, brand e prodotti sui social network, tra cui la piattaforma cinese: ecco perchè e come farsi notare dai propri clienti

Alt text

Rispetto ad anni fa, gli utenti online utilizzano le diverse piattaforme online con molta destrezza e in modo più fluido: se prima i social venivano utilizzati principalmente per ritrovare vecchi amici, ora possono rappresentare uno spunto per fare acquisti online, scoprire nuovi contenuti e leggere le notizie del giorno.

In questo contesto, le piattaforme diventano multifunzionali e si sovrappongono. Questo è il caso di TikTok: il famoso social network cinese viene utilizzato sempre di più come un motore di ricerca.

Cosa comporta questa tendenza per le imprese? Facciamo chiarezza.

TikTok: il nuovo motore di ricerca

TikTok nasce in Cina nel 2016 e, secondo gli ultimi dati Audiweb relativi alla primavera 2022, ha oltrepassato 14 milioni di utenti attivi mensili. La piattaforma ha, dapprima, conquistato i più giovani, ma col tempo ha guadagnato l’interesse di tutte le fasce d’età, diventando, non solo un social network, ma un vero e proprio canale di intrattenimento e, secondo le ultime fonti, un ottimo motore di ricerca.

Lo ha ammesso lo stesso Google, re della web research: se nel 2021 deteneva il 92,47% della quota di mercato relativamente alle ricerche mondiali, ora questo potere potrebbe traballare proprio a causa di TikTok. Secondo uno studio interno condotto proprio dal colosso di Moutain View, il 40% degli utenti americani tra i 18 e i 24 anni non usa più Google quando cerca un prodotto, n brand o un’attività locale, come una pizzeria o un ristorante. Al posto del famoso motore, vengono usati Instagram, Google Maps e TikTok.

I social si trasformano in preziose fonti di visibilità per le aziende: in particolare quando si tratta del pubblico più giovane.

Ma perchè Google passa in secondo piano? Il motivo è semplice: su un social, oltre ai classici dati come orari di apertura o indirizzo, si possono avere informazioni aggiuntive, che fanno breccia sul senso estetico e sulle emozioni. Si accede a un database di fotografie (nel caso di Instagram) e video che diventano, oggi, determinanti per farsi scegliere, soprattutto dai più giovani, ovvero coloro che appartengono alla Generazione Z.

Cosa c’è di meglio di un ristorante che, oltre a offrire dell’ottimo cibo, permette anche di eseguire foto instagrammabili? Ecco perchè gestire i social in modo costante, facendo molta attenzione alla qualità dei contenuti oggi è fondamentale.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

TikTok: vince la tipologia di contenuto

Il successo di TikTok è dovuto a tanti aspetti, principalmente il format offerto: gli utenti più giovani preferiscono acquisire informazioni in modo più immediato, quindi un blog è sicuramente meno efficace rispetto a un video di pochi secondi. Ma questo modo di informarsi sta pian piano conquistando anche gli adulti.

Oggigiorni l’utenza ha una soglia di attenzione più bassa rispetto al passato: le persone vogliono trovare subito ciò che cercano, senza ostacoli, distrazioni o stress. Preferiscono un video a un lungo articolo o a un libro. Ma se il filmato è ben fatto e punta ad incuriosire, l’utente è più motivato a cliccare sul link al relativo articolo del blog per approfondire l’argomento.

Per esempio, pensiamo a un Reel che dice come cambiare una gomma dell’automobile in poche mosse. Si potrebbe inserire un link al tutorial più dettagliato presente nel blog.

Una cosa è certa: essere presenti su TikTok, ma anche su Instagram o Facebook, sembra un passo fondamentale per le aziende: Vuoi migliorare nella Gestione del Social Media aziendali?

Italiaonline è pronta a supportarti con prodotti mirati e un team di consulenti preparato e disponibile.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Caricamento contenuti...