Home Page Business

Scadenze fiscali di giugno per pmi e professionisti

Giugno 2021 è un mese ricco di appuntamenti fiscali per pmi e lavoratori con Partita IVA. Ecco quali sono le scadenze da ricordare

Alt text

Il mese di giugno porta diverse novità per aziende e professionisti. Le principali scadenze si concentrano nella seconda metà del mese. Si inizia, infatti, il 15 giugno con la fatturazione del mese precedente. Ma la maggior parte delle scadenze si concentra il giorno dopo. Entro il 16 giugno ripartono anche i versamenti dei contributi fiscali e previdenziali annullati a causa del Covid-19, misura voluta dai Decreti Cura Italia e dal Decreto Liquidità. Il mese termina poi con una delle principali scadenze fiscali del 2021, ovvero il versamento del saldo e dell’acconto delle tasse sul reddito. Ecco il calendario con le scadenze principali.

Scadenze giugno 2021 per aziende e professionisti: ecco il calendario

  • 15 giugno – Chi è in possesso di Partita IVA deve provvedere alla fatturazione in differita relativa ai beni consegnati nel mese precedente, risultati dai documenti di trasporto e simili.
  • 16 giugno – Questa è la data in cui versare il saldo IVA relativa al 2020. Questa è la scadenza per tutti coloro che hanno versato la prima rata entro il 16 marzo 2021 e devono provvedere alla quarta.
  • 16 giugno – I sostituti di imposta devono versare l’imposta sostitutiva dell’Irpef ai dipendenti, oltre alle addizionali regionali e comunali.
  • 16 giugno – chi ha beneficiato della sospensione dei versamenti fiscali e previdenziali a causa del Covid-19 dovrà riprendere a pagare le rate da questa data. Si tratta del 50% dei versamenti sospesi.
  • 25 giugno – gli operatori intracomunali devono presentare gli elenchi Intrasat. Tali elenchi servono all’Agenzia delle Entrate per monitorare gli scambi commerciali tra soggetti dell’Unione Europea
  • 29 giugno – le aziende ed enti del terzo settore devono convocare entro questa data le assemblee per l’approvazione del bilancio. Questo intervento si rivolge, nello specifico, a Associazioni di Promozione Sociale (Aps), Associazioni di Volontariato (Odv) e Onlus.
  • 30 giugno – entro questo giorno bisogna inviare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione con i dati relativi alla tassa sui servizi digitali, la cosiddetta Digital Tax.
  • 30 giugno – ultima data utile per versare l’acconto e il saldo delle principali imposte sul reddito, IRPEF, IRES, IRAP e cedolare secca.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come
Caricamento contenuti...