Q-commerce: la nuova tendenza del commercio elettronico

Le consegne veloci sono una priorità dei consumatori: così nasce il Quick Commerce, la tendenza del momento. Ecco di cosa si tratta e quali sono i punti di forza

Alt text

Il Quick Commerce, conosciuto anche come il Q-Commerce, è sicuramente figlio dei nostri tempi. Con questa espressione si fa riferimento a una tipologia di acquisto molto rapida, che permette di concludere un affare in meno di un giorno. Si tratta, ormai, di uno standard raggiunto soprattutto nelle grandi città dove è più facile acquistare un prodotto e vederlo recapitare a casa in poche ore. La velocità di consegna è una delle priorità per i clienti, proprio come dimostrano tante ricerche in merito. Ma cos’è il Q-Commerce nel dettaglio e perchè gli imprenditori devono impegnarsi nel ridurre i tempi e garantire una gestione veloce degli ordini? Rispondiamo subito a questa domanda.

Q-Commerce e rapidità di consegna: le nuove tendenze

Secondo un report di Digital Commerce 360 e Bizrate Insight, per il 68% dei consumatori la velocità della consegna di un e-commerce è una leva di acquisto. Molti imprenditori se ne sono accorti e si stanno impegnando per effettuare consegne in un giorno, che purtroppo sono possibili soprattutto nelle grandi città ma più difficili nei piccoli centri. Amazon ha fatto da apripista a questo tipo di attività, perchè già nel 2005 con Prime garantiva la consegna in due giorni, per poi passare ad un solo giorno. Per anni, il colosso è stato un vero e proprio modello di riferimento, fino ad arrivare ad oggi, quando singoli e-commerce riescono a consegnare addirittura in 20-30 minuti.

Il Q-Commerce si è diffuso soprattutto nel settore degli alimenti, che vengono generalmente consegnati ancora caldi o appena preparato oppure freschi di giornata. Molte attività locali si sono organizzate in modo da poter assicurare le consegne a domicilio di generi di diverso tipo: non solo pizza, ma qualsiasi pietanza da ristorante, nonchè fast-food. Inoltre, il delivery è diffuso tra i supermercati e negozi di altro tipo. Questo fenomeno è esploso soprattutto durante il Covid-19 perchè a causa delle restrizioni molti operatori nel comparto dell’alimentari e della ristorazione hanno optato per le consegne a domicilio, in modo da soddisfare i clienti in lockdown. Prima della pandemia, la vendita online di generi alimentari si assestava intorno al 7%. Successivamente, è salita al 10% e secondo il World Economic Forum crescerà del 10% annualmente.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Consumatore del futuro: esigente e attento alla velocità

Il consumatore vive nella terza generazione del commercio – come ha affermato Elisa Pagliarini, General Manager di Glovo, in una intervista al Corriere della Sera. Secondo la manager, il Quick Commerce avviene quando c’è un’assortimento maggiore rispetto al singolo negozio che non è infinito – come può essere Amazon – ma è comunque vasto e soprattutto è gestito da imprese nei dintorni.

Ciò permette di avere i prodotti acquistati in pochi minuti. Uno dei punti di forza del Q-Commerce è, appunto, la presenza di una rete distributiva nelle vicinanze che garantisca consegne davvero rapide. In molte città esistono anche i dark store, ovvero negozi che non sono attivi al pubblico, come i normali punti vendita, ma che lavorano solo per effettuare consegne a domicilio. Garantiscono consegne rapide e sono attivi 24 ore su 24. Tutto il processo di acquisto è gestito grazie ad app, intelligenza artificiale e nuove tecnologie, quindi si tratta di una tendenza con un alto valore innovativo.

Questa è sicuramente una tendenza che crescerà anche in Italia di anno in anno. Chi desidera avviare un servizio di questo tipo con la propria impresa può, fin da subito, affidarsi agli esperti Italiaonline. Siamo pronti a sviluppare il tuo progetto di e-commerce – magari studiato per soddisfare i clienti delle vicinanze – e assicurare una consegna veloce ed efficace dei tuoi prodotti.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...