Home Page Business

Perché è importante una costante manutenzione della SEO del proprio sito web

Sei primo fra i risultati di ricerca Google? Il lavoro non è finito qui: per restarci dovrai seguire una manutenzione costante della SEO.

Alt text

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è il framework su cui è costruito il tuo sito web. Se utilizzato in modo appropriato, può aiutare il sito a raggiungere tutti gli obiettivi grazie alla ricerca organica. Se trascurato o utilizzato in modo errato, al contrario, il sito diventa invisibile agli utenti che effettuano ricerche e di conseguenza determina una riduzione dei profitti. Una manutenzione della SEO del sito web è fondamentale, ma non è facile a causa degli algoritmi di ricerca che cambiano frequentemente e alla pressione per produrre costantemente nuovi contenuti. Tuttavia, come tante altre cose, le basi della SEO non passano mai di moda.

La maggior parte dei proprietari comprende l’importanza di avere un sito web, ma spesso crea semplicemente un sito, lo lancia e non lo guarda più, ignorando completamente il concetto di manutenzione. Se non viene gestito correttamente, è probabile però perdere clienti: deve tutto funzionare in maniera sicura ed efficiente. La creazione di un sito web visivamente accattivante, intuitivo e reattivo alla piattaforma è un ottimo primo passo per far sapere al mondo che la tua attività esiste, ma una manutenzione SEO regolare è essenziale se vuoi che la visibilità della tua azienda cresca e fiorisca.

Aggiornamenti degli algoritmi

I motori di ricerca come Google e Bing modificano continuamente il loro algoritmo determinando i classici scossoni nella SERP che spaventano tutti i SEO. Infatti, sebbene molti degli aggiornamenti siano di piccole dimensioni, possono comunque influire sul ranking.

La manutenzione svolta da un SEO Specialist è fondamentale: piattaforme come Google apportano grandi modifiche al loro motore di ricerca, che riallineano vari fattori quando determinano il valore SEO e l’importanza per l’algoritmo. Un esempio è quanto avvenuto nel 2019 con BERT (Bidirectional Encoder Representations from Transformers), un aggiornamento apportato alla piattaforma di Google che aveva lo scopo di comprendere meglio l’intento delle query di ricerca degli utenti. Il cambiamento ha alterato le classifiche SEO e gli snippet presenti e ha indotto la maggior parte delle aziende ad adattare le proprie abitudini SEO.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Nuovi contenuti dai concorrenti

La creazione di contenuti va di pari passo con la SEO. Non puoi averne uno senza l’altro. Una strategia SEO ideale identifica una o più parole chiave che potrebbero avvantaggiare un’azienda e attirare parte del traffico online associato.

Viene creato un contenuto di alta qualità per soddisfare la query basata sulla ricerca dell’utente. Il contenuto viene inserito sul Web e presto viene classificato da Google nelle pagine dei risultati. I concorrenti analizzano il contenuto e mirano a produrre le proprie versioni che supereranno il materiale attualmente di alto livello. Per questo deve esserci un monitoraggio e una manutenzione continua, per contrastare i tentativi da parte della concorrenza.

Cambiano le tendenze dei consumatori

Google riceve oltre 75.000 ricerche al secondo. Le tendenze dei consumatori sono fluide e in continua evoluzione. Tra un anno le query degli utenti avranno un intento diverso. Questo determina il ranking SEO e richiede una manutenzione costante del sito web. Il tipo di informazioni o contenuti che gli utenti stanno cercando di acquisire influisce in maniera rilevante sulla posizione di un sito web. Se le tendenze dei consumatori cambiano l’intento di una parola chiave, anche il contenuto deve seguire l’esempio.

Modifiche tecniche

I collegamenti possono saltare per svariati motivi: si verificano errori 404, le immagini non vengono caricate. Il lato tecnico della SEO richiede spesso una nuova mano di vernice. I siti web sono pignoli e l’utilizzo causa malfunzionamenti. Questi errori di pagina sono un segno nero che Google pesa quando deve classificare le pagine. Per questo è importante tenere sempre d’occhio il lato back-end del lavoro SEO.

Infine, i recenti aggiornamenti SEO del sito web e delle campagne mostrano ai consumatori che sei interessato a fornire le informazioni più aggiornate e accurate oltre ad un’esperienza utente positiva. La recente manutenzione SEO è favorita anche dagli algoritmi dei motori di ricerca, in quanto segnala che sei una vera azienda interessata a concentrarti sulla “salute” del tuo sito web.

Ma quanto costa la manutenzione di un sito web? Oltre allo sviluppo del sito, in genere le agenzie prevedono un contratto assistenza e manutenzione sito web ben dettagliato, con periodi prestabiliti per monitorare la situazione e tenere sotto controllo eventuali aggiornamenti o problemi che possono comparire. Il costo di una manutenzione SEO di un sito web è influenzato da tanti e diversi fattori, in particolare dal settore in cui opera l’azienda del sito web.

Questo aspetto è fondamentale per capire la concorrenza e gli obiettivi che si vogliono raggiungere, inoltre bisogna considerare anche parametri secondari ma allo stesso tempo importanti come il numero di articoli e pagine, i possibili errori presenti, eventuali aggiornamenti di Google e problemi tecnici. Il costo di una manutenzione SEO di sito web cambia a seconda del soggetto e delle necessità: spetta al cliente decidere quali obiettivi perseguire e in quanto tempo raggiungerli.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...