Home Page Business

Pasticceria online, come vendere le tue creazioni sul web

Tutte le strategie per promuovere online la tua pasticceria, dal sito con shop alla comunicazione. Trovi tutti i consigli che ti servono sul sul Blog PMI.

Alt text

La pasticceria è un’attività local. Ciascuno ha la sua pasticceria di riferimento, un negozio poco distante da casa a cui si rivolge per i compleanni e le occasioni speciali. Tuttavia il suo raggio d’azione può essere ampliato, e la pandemia l’ha dimostrato.

Da quando il Covid-19 ha cambiato le nostre vite, costringendo la popolazione a restare a casa, anche le pasticcerie si sono dovute adeguare. E se tutte hanno cominciato ad offrire la consegna a domicilio, in un limitato raggio chilometrico, alcune realtà si sono spinte oltre scegliendo di sbarcare sul web.

Se anche tu hai una pasticceria, e vorresti provare a vendere i tuoi prodotti in tutta Italia o magari anche all’estero, ecco qualche suggerimento utile.

Crea il tuo sito in autonomia!

Scopri come

Perché la presenza online è importante (con o senza e-shop)

Poco importa, che tu voglia/possa aprire un e-commerce o meno: anche solo un sito vetrina può fare la differenza. Uno sito web, se ben fatto e corredato da fotografie di ottima qualità, ti dà visibilità: attira visitatori, produce click, e può di conseguenza aumentare il numero di clienti. Ovviamente, affinché raggiunga il suo scopo deve essere funzionale.

Innanzitutto, per una pasticceria online è fondamentale che il sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili. Inoltre, deve contenere tutto ciò che un utente si aspetta dal sito di una pasticceria: prodotti, specialità, servizi (consegna a domicilio, spedizioni, allestimento confettata ecc.), eventualmente un menù coi prezzi e le fotografie delle proprie creazioni (richieste, ad esempio, da chi cerca torte scultura).

Ovviamente, il sito non deve nascere e morire. Molto utile è un blog, a patto che non sia autoreferenziale. Va bene pubblicare le novità del menù, o magari un allestimento speciale, ma l’utente va coinvolto. Come? Con ricette, prima di tutto. Ma anche con consigli più “ampi” sul mondo food (come apparecchiare la tavola, quali sono gli utensili più utili per la cucina ecc.). Scrivi in chiave SEO, o meglio affidati ad un esperto che lo faccia per te. E, contemporaneamente, cura i contenuti social. Instagram è perfetto per promuovere una pasticceria online, se le fotografie sono belle. Facebook è invece l’ideale per creare un’interazione con gli utenti, lanciando piccoli contest e promozioni per incrementare le vendite.

Pasticceria online: come lanciare il tuo e-shop

Se vuoi che la tua pasticceria online abbia uno suo e-commerce, magari perché le tue preparazioni sono particolari o molto tipiche e ti vengono richieste da più parti d’Italia, è necessario progettarlo con attenzione affinché incrementi davvero la tua clientela. Innanzitutto, individua qual è il tuo cliente tipo e studia una comunicazione che possa raggiungerlo. Se fai pasticceria mignon per una fascia d’utenza medio-alta avrai clienti diversi da una pasticceria vegana, o da chi fa cake design.

Ricorda poi che vendere dolci online è diverso da vendere vestiti o braccialetti. I dolci, come ogni altro alimento, sono deperibili. E non possono certo stare in giro una settimana prima di giungere a destinazione. Devi dunque verificare che il prodotto che devi spedire possa essere effettivamente spedito, devi imballarlo nel modo corretto e affidarti ad un corriere specializzato. I corrieri isotermici sono di tre categorie: categoria A (da +12°C a 0°C), categoria B (da +12°C a – 10°C), categoria C (da +12°C a – 20°C). Scegli quella che fa al caso tuo. L’imballaggio, poi, va effettuato con cura: imballa i prodotti singolarmente, utilizza box di polistirolo col coperchio e inserisci del materiale refrigerante.

Una volta che ti sarai organizzato dal punto di vista pratico, potrai pensare a promuovere il tuo e-commerce per vendere i tuoi dolci in tutta Italia. E per lanciare dunque la tua pasticceria online. Un suggerimento? Non strafare, almeno all’inizio. Se anche il tuo bancone vanta decine e decine di dolci e pasticcini, concentrati su quei 10-15 prodotti che che online potrebbero funzionare. Possono essere dolci tipici solo del tuo territorio, prodotti stagionali (il panettone a Natale, la pastiera napoletana a Pasqua), ma anche ricette di tua ideazione che consideri il tuo marchio di fabbrica.

Un’idea è quella di accompagnare ogni prodotto ad uno scritto. Ad esempio, se vendi una torta che hai inventato o che magari è il frutto di una tradizione di famiglia, inserisci nel packaging la sua storia con riferimenti alla tua brand identity. Oppure una ricetta “semplificata”, per permettere a tutti di replicarla a casa. Lascerai ai tuoi clienti un bel ricordo, e la voglia di acquistare ancora.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...