Le nuove frontiere dello shopping online

Il mondo dell'e-commerce si evolve rapidamente e le imprese devono aggiornarsi per rimanere competitive sul mercato: ecco quali sono le tendenze da considerare per il futuro

Alt text

Fare la spesa online poco prima di iniziare a lavorare in smart working e riceverla a casa dopo meno di trenta minuti: fino a pochi anni fa tutto ciò era impensabile, ma oggi questa è un’abitudine di tante persone. L’e-commerce è diventato uno dei canali più usati per fare shopping, anche grazie alla pandemia che ha dato un enorme impulso alla digitalizzazione. Nei prossimi anni, il commercio elettronico si evolverà sempre di più. Le aziende devono aggiornarsi in continuazione e conoscere i trend e le novità in modo da essere sempre al passo coi tempi. Ecco quali sono gli elementi da tenere sotto osservazione per capire come si sta muovendo l’e-commerce.

Marketplace sempre più verticali

Se il dominio di Amazon e altre selezionatissime piattaforme generaliste non è messo in discussione, bisogna anche tenere in considerazione un’altra importante tendenza: i marketplace saranno sempre più verticali. Con questo termine si intende dire che c’è una progressiva specializzazione delle piattaforme verso settori merceologici precisi e che la “generalizzazione” è invece territorio dominato da colossi. Con marketplace verticali ci si riferisce, quindi, ai negozi online che vendono esclusivamente giocattoli oppure abbigliamento o ancora fiori e piante e così via.

Contemporaneamente, i grandi marchi si alleano per costruire partnership online. Per esempio, l’e-commerce di Mango in Spagna vende anche prodotti di Intimissimi. Le partnership tra marchi dello stesso settore che vendono prodotti complementari e correlati è una tendenza in crescita e si potrà applicare anche tra brand più piccoli e di nicchia. L’obiettivo è unire le forze per massimizzare il risultato.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Vintage e seconda mano

Numerosi cambiamenti e rivoluzioni stanno interessando la società. La pandemia ha dato una ulteriore scossa al mondo. Il bisogno di ritrovare il proprio contatto con la natura e col mondo, la necessità di tutelare l’ambiente si riflette anche nel mondo dell’e-commerce. Per evitare sprechi e acquistare in modo compulsivo contribuendo al consumismo, oggi molte persone privilegiano l’acquisto di prodotti vintage e di seconda mano. Secondo un’indagine realizzata da BVA-Doxa e Subito.it nel 2020 sono aumentati i consumatori che hanno scelto l’usato e in particolare per tutto ciò che riguarda abbigliamento e accessori. Aumentano le piattaforme online che vendono prodotti usati, in particolare quelle che mettono in collegamento venditori privati e acquirenti interessanti al second-hand. Così, molti grossi e-commerce hanno sviluppato delle categorie riservate proprio ai prodotti di seconda mano, una tendenza dilagante che interesserà il futuro del settore.

E-commerce e metaverso

Oggi si parla molto di metaverso, della realtà virtuale che pervaderà ogni contesto e che sarà legata anche all’e-commerce. Anzi, a ben pensarci, già lo è. Basti pensare a come molti videogiochi online permettono di acquistare prodotti di ogni tipo per vestire i propri personaggi virtuali o arredarne la casa oppure fornire loro un’automobile e così via. I grandi brand hanno compreso il potenziale di questo mercato e già vendono i propri accessori digitali.

Insomma, l’e-commerce è un universo in espansione, capace di conquistare tutto e tutti. Chi ha in mente di creare un proprio progetto di vendita online deve sfruttare il momento e studiare una strategia nei minimi dettagli per conquistare e fidelizzare i clienti. Gli esperti di Italiaonline sono pronti a supportare qualsiasi imprenditore che voglia sviluppare, gestire e veder crescere il proprio progetto e-commerce.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...