Home Page Business

Next Generation EU: secondo le PMI è chiave di ripresa

La ricerca Deloitte analizza come aziende e cittadini si immaginano il mondo dopo il Covid: digitale green due importanti pilastri di ripresa

Alt text

Qual è il peso del fondo Next Generation EU per la ripresa post-Covid da parte dei Paesi Europei? Questa è una domanda diffusa tra imprese e cittadini, attualmente impegnati a reagire agli effetti della pandemia e riorganizzarsi in vista dell’autunno. Per rispondere alla questione, Deloitte ha realizzato un’indagine prendendo in considerazione 4500 europei e 301 aziende italiane. La ricerca è stata presentata dall’AD di Deloitte Central Mediterranean, Fabio Pompei e dal Responsabile Innovazione di Deloitte North-South Europe Andrea Poggi davanti a una platea di esperti, imprenditori, cittadini. Sono emersi diversi spunti legati all’utilità dei fondi d’emergenza per le aziende.

Next Generation EU: il fondo per ricostruire la nuova normalità

Il fondo Next Generation EU è uno strumento cruciale per rilanciare il nostro Paese dopo il Covid, questo è ciò che pensano 9 aziende e cittadini su 10 interrogati da Deloitte sull’argomento. Più del 70% ha fiducia nel Governo e sul corretto uso di queste risorse.

Il piano di ripresa permetterà alle nazioni dell’Unione Europea di risollevarsi dalla crisi economica e sociale degli ultimi due anni. Tuttavia, non si auspica semplicemente un “ritorno alla normalità” ma – come si è detto durante la presentazione – all’attivazione di un circolo virtuoso spinto dall’innovazione e una ripresa economica equa e sostenibile a livello ambientale.

L’indagine ha fatto emergere un sentimento comune: cittadini e imprese pensano che il 2022 sia l’anno della ripresa, ma bisogna da subito costruire nuovi modelli di crescita e in questo le aziende hanno un ruolo cruciale: bisogna puntare su soluzioni innovative a basso impatto ambientale.

Crea il tuo sito in autonomia!

Scopri come

I pilastri della ripresa: digitale e transizione green

Nell’indagine cittadini e aziende hanno manifestato l’esigenza di usare in modo razionale e consapevole le risorse disponibili. I pilastri della ripresa sono in particolare tre: innovazione, digitalizzazione e ambiente. A questi aspetti viene riservato circa il 50% dei fondi. In particolare, gli imprenditori si sono mostrati particolarmente disponibili a investire nella transizione verde e nell’innovazione in accordo con quanto stabilito anche dagli obiettivi del PNRR. In particolare, l’88% desidera raggiungere gli obiettivi legati all’innovazione, l’82% vuole investire sulla trasformazione digitale e il 79% sulla sostenibilità ambientale.

Fabio Pompei, AD di Deloitte Italia ha sottolineato che i cittadini sono già parte integrante del cambiamento: le loro scelte d’acquisto e i consumi sono sempre più digitali e green. Ecco perchè le aziende si devono adeguare e accelerare questi trend, in modo da soddisfare nuove aspettative ed esigenze dei propri clienti. Le istituzioni, d’altra parte, devono, usare in modo mirato i fondi europei e promuovere il cambiamento «riscrivendo le priorità e le linee di sviluppo della società e dell’economia del futuro».

Andrea Poggi ha poi sottolineato che innovazione e sostenibilità non sono due pilastri alternativi, ma complementari, racchiusi nell’espressione “innovability“. Bisogna integrarli tra loro per tracciare il percorso che ci condurrà al futuro. Non ritorneremo più al pre-Covid, anche perchè molti cittadini ormai hanno acquisito nuove abitudini legate al digitale, dallo smart working agli acquisti online. Secondo l’indagine, il 60% continuerà a usare app e altri servizi online e sempre il 60% degli interpellati dichiara di volere consumare in modo più etico e sostenibile, non solo prodotti ma anche alimenti, cercando di tutelare al massimo le risorse naturali.

Insomma, è arrivato il momento di pensare a nuova nuova strategia aziendale basata su innovazione e sostenibilità. Italiaonline è il partner ideale delle imprese che vogliono migliorare costantemente giorno dopo giorno: tutti i servizi e prodotti sono pensati per professionisti e aziende.

Crea il tuo sito in autonomia!

Scopri come

Caricamento contenuti...