Home Page Business

Guida all’uso di Linkedin Ads per il business

Come funziona LinkedinAds e come usarlo al meglio per promuovere e pubblicizzare il proprio business.

Alt text

Linkedin Ads è un particolare strumento di Web Marketing ancora non molto diffuso, ma in grado di garantire, se utilizzato nella maniera giusta, ottimi risultati. In questa guida scopriremo insieme cos’è e come funziona Linkedin Ads e come è possibile promuovere al meglio il proprio business attraverso questa piattaforma.

Guida Linkedin Ads: cos’è e come funziona

LinkedIn Ads è uno strumento di Web Marketing offerto da Linkedin, che permette ad aziende e organizzazioni di collegarsi con la sua comunità globale di professionisti pubblicando contenuti pubblicitari indirizzati ai suoi membri.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Gli inserzionisti possono scegliere tra un’ampia gamma di annunci pubblicitari, che include:

  • contenuti sponsorizzati, cioè post composti da testo, immagine o video e link, visualizzati nel feed di Linkedin;
  • text ads, cioè annunci pubblicitari visualizzati sulla destra o nella parte superiore di molte pagine di Linkedin;
  • messaggio InMail sponsorizzati, cioè messaggi inviati dagli inserzionisti nella Posta in arrivo della messaggistica Linkedin;
  • annunci dinamici, cioè annunci pubblicitari che si modificano per ogni membro;
  • annunci pubblicitari, cioè annunci basati su immagini visualizzati sulla destra delle pagine di Linkedin.com nella versione per computer desktop;
  • annunci pubblicitari esterni a Linkedin, cioè visualizzati anche su siti web di editor terzi.

Quando un inserzionista decide di creare una campagna pubblicitaria tramite Linkedin Ads, deve selezionare il tipo di annuncio pubblicitario, definire i propri obiettivi di business e il gruppo di destinatari dell’annuncio e impostare i limiti di budget della campagna.

Gli obiettivi pubblicitari di Linkedin Ads sono:

  • notorietà del brand;
  • visite sul sito web;
  • interesse;
  • visualizzazioni di video;
  • generazione di lead;
  • conversioni sul sito web;
  • candidati per l’offerta di lavoro;
  • lead talent.

Le due modalità di pagamento previste su Linkedin Ads sono:

  • CPC (Costo per Click);
  • CPM (Costo per Migliaia di Impression).

I consigli per sfruttare al meglio Linkedin Ads

  • Come per Facebook Ads e ogni altro strumento di Social Media Marketing, anche per quanto riguarda Linkedin Ads il consiglio principale è quello di sperimentare e misurare il più possibile, seppur in relazione ai costi di Linkedin Ads mediamente più alti rispetto ad altre piattaforme. È importante variare la tipologia di annunci pubblicitari, ma anche i contenuti proposti e i prodotti e/o servizi promossi;
  • Non esiste un budget minimo da investire che possa essere adatto e garanzia di successo a prescindere. È bene tenere a mente, però, che il costo per lead è mediamente più alto su Linkedin Ads rispetto ad altri strumenti di Social Media Marketing, i target sono più precisi (e quindi più ristretti) e le campagne pubblicitarie durano generalmente di meno;
  • Una delle caratteristiche peculiari di Linkedin Ads, che lascia preferire questo strumento di Social Media Marketing rispetto ad altri, è la possibilità di fare attività di Retargeting in maniera precisa e segmentabile, intercettando specifiche categorie lavorative e ruoli professionali in possesso di account su Linkedin che hanno visitato determinate pagine del sito;
  • Un annoso dilemma riguardante Linkedin Ads è quello relativo alla scelta tra offerta automatica e offerta manuale: mentre su altre piattaforme, come ad esempio Facebook Ads, l’offerta automatica è generalmente in grado di ottimizzare il budget rispetto all’obiettivo dell’inserzionista, sullo strumento di marketing di Linkedin può essere preferibile optare, almeno a inizio campagna, per un’offerta di tipo manuale.

Tags:
Caricamento contenuti...