Home Page Business

E-commerce in crescita: 5 trilioni di dollari entro il 2022

L'e-commerce continua a crescere in modo sorprendente: ecco i nuovi dati e tutte le opportunità per gli imprenditori

Alt text

L’e-commerce è stato protagonista di un vero e proprio boom di crescita che ormai dura da anni, ma che si è intensificato durante la pandemia. Secondo l’indagine di eMarketer, il fatturato ha raggiunto i 4 trilioni di dollari nel 2020 e sarà di 5 trilioni di dollari nel 2022, fino ad arrivare a 6 trilioni entro il 2024. Insomma, siamo davanti a una rivoluzione delle abitudini, delle preferenze e dei canali d’acquisto usati dai consumatori.

Durante l’anno di crisi pandemica, le vendite online sono state il 18% di tutte le vendite al dettaglio, ma nel 2024 assisteremo a un incremento senza paragoni: si attende il 21,8%. I dati fanno ben sperare tutti gli imprenditori che hanno deciso di avviare il proprio e-commerce e vendere online. Molti di questi, non si sono fermati neanche durante il lockdown proprio grazie ai canali digitali. Le opportunità sono enormi anche e soprattutto per chi vuole operare un percorso di internazionalizzazione. I dati sembrano dunque esortare gli imprenditori a vendere online, ma vediamo in dettaglio cosa emerge dal report.

E-commerce e internazionalizzazione: un’opportunità da sfruttare

Secondo i dati, l’e-commerce è un canale cruciale per tutte le aziende che vogliono ampliare il proprio mercato. In particolare, dopo la pandemia alcuni mercati riprenderanno a importare prodotti Made in Italy, ricercatissimi dai consumatori di tutto il mondo. I Paesi più attivi e ricchi di opportunità per l’internazionalizzazione sono Giappone, Stati Uniti, Canada, Russia, Brasile, Corea del Nord, mentre in Europa troviamo Francia, Germania e Regno-Unito. Quando si vuole vendere online all’estero bisogna tenere conto di tanti fattori, partendo da una accurata analisi di mercato.

E-commerce: aumenta il traffico da mobile

Durante la pandemia, gli italiani hanno navigato da mobile: la ricerca Shopping Index di Salesforce ha messo in luce questa tendenza. La crescita del mobile commerce negli ultimi tre mesi del 2021 è stata +21% rispetto al terzo trimestre del 2021 e +24% rispetto al primo trimestre dello stesso anno. Allo stesso tempo, il traffico da computer è cresciuto molto meno. Nonostante il traffico sia aumentato e abbia una buona media, i tassi di conversione da mobile in Italia sono i più bassi del mondo (1,1%). Le persone navigano da mobile e acquistano prettamente da computer.

La crescita dell’e-commerce aumenterà

Ormai, il commercio elettronico è un’abitudine per tanti italiani, traffico e acquisti in rete sono destinati ad aumentare anche in futuro. Con la progressiva ripartenza delle economie mondiali e l’apertura delle Nazioni post-pandemia, le aziende – soprattutto quelle che vendono all’estero – dovranno ripensare alla propria strategia export. Senza dubbio il digitale rappresenta oggi una componente cruciale per il consumatore e le aziende non possono ignorarlo.

Vuoi affrontare la ripartenza con gli strumenti giusti? Inizia con lo sviluppo o il miglioramento del tuo e-commerce? Italiaonline è pronta ad accompagnarti nel tuo percorso di crescita aziendale.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...