E-commerce: aumentano gli ordini ma cala la spesa media

Gli italiani amano fare acquisti online: lo conferma il report di Everli che scatta una fotografia alle abitudini dei consumatori. Ecco i dati

Alt text

La pandemia ha determinato la crescita del commercio elettronico. A causa delle chiusure e dei lockdown, i consumatori hanno trovato modi alternativi per fare la spesa. Se molti erano già abituati a comprare online, altrettanti hanno sperimentato questa modalità di acquisto tra il 2020 e il 2021. Il report di Everli analizza le abitudini di consumo degli italiani nel 2021. Dall’analisi emergono utili spunti operativi per chi vuole migliorare la propria attività di vendita.

L’e-commerce: da evento ad abitudine

In linea generale, aumentano gli ordini online ma si spende circa il 10% in meno rispetto all’anno precedente. Ormai gli italiani preferiscono fare acquisti tramite applicazioni piuttosto che al computer. Inoltre, grazie al report si è scoperto che ci sono dei giorni della settimana in cui le persone preferiscono fare shopping. Nel 2020 il giorno più proficuo era il lunedì, mentre nel 2021 gli italiani amano fare shopping di venerdì. La domenica, invece, anche i consumatori si riposano: è questo il giorno in cui si registra un basso livello di traffico e conversioni per la maggior parte dei negozi online. Ma ci sono anche degli orari prediletti: dalle 10 alle 11 si acquista di più, anche perchè ciò permette di pianificare con comodità l’orario di consegna.

E-commerce alimentare: cosa c’è nel carrello della spesa

L’analisi di Everli si sofferma sul carrello della spesa degli italiani, che si rivela come un vero e proprio elogio della dieta mediterranea: frutta, verdure e alimenti sani dominano la spesa online. Le merendine, che nel 2020 erano uno degli alimenti più acquistati, ora sono solo al settimo posto. All’inizio della pandemia gli italiani amavano acquistare comfort food, anche per superare il momento di crisi. Ma dal 2021 ci si è resi conto che alimentazione e vita salutare sono cruciali per il proprio benessere.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Nel carrello della spesa non mancano pasta, acqua, uova, insalate già pulite e lavate ma anche pane e agrumi. Per la prima volta, nella top ten degli acquisti non rientrano formaggi, burro, alimenti in scatola e anche gelati. Se nel 2020 l’acquisto di farine e preparati per alimenti da forno aveva avuto un record, crescendo del 5.046% rispetto al 2019, nel 2021 si è tornati ai consumi normali.

Gli italiani hanno acquistato di più nel 2021 (+6%) ma hanno speso meno (-4%) dimostrandosi molto attenti al risparmio. Le abitudini di acquisto cambiano in base alla regione e alla località. Per esempio, l’ortofrutta è apprezzato a Messina, ma la regione più attenta agli alimenti salutari è l’Emilia Romagna.

Questa fotografia potrebbe aiutare molti imprenditori – soprattutto coloro che vendono alimentari – a creare un’offerta mirata. Chi desidera avviare un e-commerce può trovare un’occasione di crescita senza precedenti. Italiaonline è pronta a supportare le imprese che desiderano creare e potenziare progetti di vendita.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...