Home Page Business

Digital Advertising: evoluzione e trend del 2021

Dall'uso sempre più importante dei dati alla personalizzazione delle campagne, fino al Addressable Advertising: scopriamo quali sono le tendenze del futuro

Alt text

La pandemia ha modificato profondamente tutti i campi della società e del sistema economico. Anche il digital advertising è stato influenzato dall’emergenza sanitaria e dai suoi effetti. Il 2020 ha dato un nuovo impulso alla digitalizzazione e proprio grazie alle soluzioni digitali molte aziende hanno saputo reagire meglio di altre, ferme a metodi di promozioni tradizionali.

Tra gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie spiccano quelli legati al digital advertising. La pubblicità online ha permesso a molte aziende di promuoversi anche durante i mesi più duri, quelli del lockdown, quando le persone, costrette a rimanere in casa, trascorrevano una buona parte del loro tempo con i loro dispositivi elettronici. Ed è proprio in quelle occasioni che i consumatori venivano intercettati da un banner o una pubblicità online. Le più efficaci erano basate sull’uso intelligente dei dati. Sicuramente tutto ciò continuerà anche nel 2021. Il report di LiveRamp contiene alcune importanti previsioni sulle tendenze del digital advertising che caratterizzeranno i prossimi mesi.

Aziende data-driven: aumenterà l’uso dei dati nel digital advertising

L’uso sempre più consistente dei dati è uno dei trend più sicuri del 2021 e 2022. Già da ora le aziende usano le informazioni fornite dai clienti, dagli utenti e dalle numerose piattaforme online per realizzare le proprie campagne pubblicitarie. I dati rappresentano una bussola fondamentale per offrire il messaggio giusto alla persona giusta: gli annunci si possono ormai targetizzare in modo sempre più accurato e questo sarà il vero punto di forza del settore anche nei prossimi anni.

Inoltre, utilizzare i dati permette di offrire all’utente un’esperienza personalizzata. Il miglioramento della user experience provoca diversi effetti positivi, tra cui un aumento della fiducia. Per avviare questa catena positiva occorre però gestire diversi elementi, innanzitutto affidarsi ad un sistema di sicurezza per proteggere la privacy da eventuali atti criminali. A ciò si aggiunge anche la creazione di una infrastruttura basata sulla trasparenza.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Poi occorre usare le tecnologie aggiornate capaci di leggere i dati e trasformarli in azioni produttive per l’azienda. Ogni fase della campagna deve essere progettata con attenzione, mettendo al centro il cliente e usando i dati per raggiungerlo efficacemente. Occorre posi fissare gli obiettivi da raggiugere e sapere leggere il ROI per capire se la campagna è stata davvero efficace. E a questo concetto si lega il trend successivo.

Misurare il rendimento delle azioni di marketing

Mai come in questo anno, creare campagne davvero efficaci è stato così importante. Le aziende si sono trovate davanti ad una diminuzione del fatturato. Di conseguenza hanno fatto maggiore attenzione ai propri investimenti. Il budget destinato al digital advertising in alcuni casi è diminuito, ma sicuramente è stato usato per azioni più mirate. Molte aziende hanno imparato a monitorare meglio le proprie azioni di marketing.

Il monitoraggio dei dati, così come lo studio del ROI sarà sicuramente un trend dei prossimi anni. Infatti, sempre grazie ai dati legati alle performance delle campagne si potrà conoscere anche il rendimento di specifici annunci o interventi nel mondo digitale. Inoltre, si baderà sempre di più alla misurazione cross-channel. Mentre ora si tende a studiare il rendimento della singola campagna, in futuro lo studio terrà conto anche di come i diversi canali (tv, web, carta) dialogano e si aiutano tra loro.

Addressable Advertising: il trend del 2021

Con Addressable Advertising si intende la capacità dei dispositivi elettronici – ed in particolare della smart tv – offrire esperienze sempre più personalizzate, basate cioè su gusti, preferenze, acquisti e altre attività del singolo consumatore.

In futuro gli inserzionisti potranno quindi interagire con gli utenti, non solo attraverso i social o le piattaforme online, ma anche tramite le smart tv. Questo tipo di attività è ancora agli inizi ma sicuramente rappresenterà una delle novità più interessanti nel settore dell’advertising.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...