Home Page Business

Come migliorare la strategia di marketing grazie all'AI

L'Intelligenza Artificiale viene applicata in tanti ambiti del marketing: ecco quali sono e come scegliere le migliori tecnologie per la tua pmi

Alt text

Quando si parla di Intelligenza Artificiale (AI) si fa riferimento alle tecnologie dotate di capacità “umane” come l’apprendimento o l’adattamento, la pianificazione e l’interazione. Sono soluzioni capaci che riescono a raggiungere obiettivi predefiniti perchè prendono decisioni che solitamente erano relegate alle persone. I sistemi AI hanno un ruolo fondamentale in diverse attività di marketing. Per esempio, sono usate per personalizzare i messaggi pubblicitari da inviare a un singolo utente o per conversare tramite chat. Ci sono tanti ambiti di applicazione che imprenditori e addetti al marketing (CMO – Chief Marketing Officer) devono conoscere e sfruttare all’interno dell’azienda.

Intelligenza Artificiale: ambiti di applicazione nel marketing

L’AI viene usata in diversi ambiti del marketing, vediamo quelli più diffusi:

  • Assistenti Virtuali: operano solitamente attraverso chatbot (ma anche tramite assistenza vocale) e supportano utenti e clienti in diverse attività in base alle loro richieste e ai loro comandi. Ormai riescono a esprimersi con un linguaggio molto naturale, sia nello scritto che nel parlato e vengono sempre più usati per il primo contatto col cliente. Un esempio pratico è la chat di assistenza che si apre quando si visita un sito e che chiede “Benvenuto, come posso aiutarti?” oppure i chatbot di Facebook.
  • Sistemi di recommendation: sono molto diffusi nelle piattaforme video streaming o di musica, ma anche negli e-commerce. In questo caso, AI consiglia all’utente cosa acquistare, guardare, ascoltare in base alle sue preferenze. Come le conosce? Prende come riferimento la cronologia e le scelte effettuate fino a quel momento. Quindi, l’Intelligenza Artificiale lavora anche e soprattutto grazie ai dati.
  • Ricerca vocale: ormai i motori sono molto sofisticati e ciò è possibile grazie all’Intelligenza Artificiale che negli ultimi anni ha fatto passi da gigante. Le persone effettuano ricerche utilizzando la voce e i sistemi sono in grado di capire ciò che dicono e offrire risultati esatti nella SERP. La ricerca vocale ha addirittura influenzato la SEO.
  • Creazione contenuti: l’AI riesce oggi a realizzare contenuti in modo automatico, da brevi messaggi pubblicitari a testi più complessi. Non solo, dopo averli realizzati li indirizza ad un preciso target, quello che potrebbe ritenerli più interessanti. Questo tipo di contenuti sono spesso accompagnati da CTA mirate alla conversione.
  • Programmatic Advertising: grazie al machine learning, l’AI analizza comportamenti e abitudini delle persone per distribuire ancora meglio i messaggi pubblicitari.
  • Marketing Automation: esiste una lunga lista di attività di marketing che vengono realizzate in modo automatico, senza l’intervento umano. Per esempio, l’automazione avviene quando si riceve un’e-mail il giorno del proprio compleanno con uno sconto da spendere in un determinato e-commerce. In questo caso, l’amministratore non ricorda certo il compleanno di ogni cliente, ma questo è stato inserito in una scheda anagrafica che si interfaccia col sistema AI, che a sua volta, spedisce specifici messaggi in un preciso giorno dell’anno. Questo è solo un esempio, ma le opportunità sono davvero tante.

Come inserire l’Intelligenza Artificiale nella strategia di marketing

Esistono davvero tanti ambiti di applicazione dell’Intelligenza Artificiale nel marketing, ma le aziende – soprattutto quelle di piccole dimensioni – devono selezionare le attività che possono davvero portare risultati. A tal fine, non solo è importante conoscere le opportunità offerte dall’AI ma anche prefissare specifici obiettivi. Solo così si capirà quali sono i migliori mezzi da usare per raggiungerli. Inoltre, per sfruttare al meglio le nuove tecnologie è fondamentale avere un sistema di acquisizione e archiviazione di dati, da cui partire per far funzionare l’AI. Infatti, come abbiamo detto l’Intelligenza Artificiale non può funzionare se non ha abbastanza dati a disposizione. Inoltre, dopo aver scelto il tipo di tecnologia da impiegare è fondamentale monitorarla e capire se sta dando frutti, in modo da migliorare costantemente la strategia.

Vuoi iniziare a usare l’Intelligenza Artificiale per gestire i tuoi clienti? Italiaonline ha sviluppato un efficace CRM che ti permetterà di raggiungere con successo i suoi obiettivi aziendali.

Contatta e fidelizza
i tuoi clienti!

Scopri come

Caricamento contenuti...