Come funziona Google My Business

Chi ha un'attività locale come un ristorante o punto vendita non può ignorare Google My Business: ecco la guida completa per usarlo al meglio

Alt text

Google My Business è uno strumento cruciale per chi ha un’attività a livello locale e desidera sfruttare il web in modo efficace. Questo servizio gratuito di Google permette di aumentare la visibilità online: apparire sul motore di ricerca, su Google Maps e altri canali in modo da mettersi in contatto coi propri clienti, effettivi o potenziali. Chi ha un negozio, un ristorante, un’agenzia immobiliare o altro locale può sfruttare tutti i vantaggi del servizio. Ecco come funziona.

Google My Business: caratteristiche

Lo strumento nasce per trovare e gestire clienti se si ha un’attività imprenditoriale situata in una precisa località o se si offrono dei servizi a una zona ben delimitata. Permette di essere sempre visibili e rintracciabili, analizzare chi sono i clienti e il loro sentiment. Infatti, le persone possono aggiungere una recensione alla scheda dell’attività e l’amministratore può rispondere. Naturalmente, su My Business si possono pubblicare tutti gli aggiornamenti sulla propria impresa, tra cui news e fotografie.

Le informazioni sull’impresa che si possono aggiungere sono:

  • indirizzo
  • orari di apertura e chiusura
  • contatti
  • sito web
  • fotografie e video

Chi ha una scheda completa e costantemente aggiornata comparirà più facilmente nei risultati di una ricerca locale. Tutto ciò può essere gestito in modo gratuito. Chi vuole iniziare a usare Google My Business dovrà semplicemente avere un account gmail da associare alla propria scheda.

Come creare un account Google My Business

Dopo aver creare un account Google, si può accedere a Google My Business e selezionare la voce “crea un account” e poi “aggiungi la tua attività su Google”. La registrazione è suddivisa in 5 fasi. Dopo aver terminato la procedura, occorre verificare l’account. I metodi sono diversi:

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

  • Tramite posta, dalla data di registrazione Google invia una cartolina, normalmente in 15 giorni, con un codice da inserire nello spazio “Verifica sede”
  • Tramite telefono, per alcune attività si può verificare la scheda tramite un codice inviato sul numero di telefono segnalato
  • Tramite email, solo per una manciata di attività idonee è sufficiente una verifica via e-mail
  • Tramite Google Search Console, chi ha un sito web già registrato e operativo in questo sistema di Google ottiene subito la verifica della scheda
  • Verifica collettiva, per chi ha più di 10 sedi

Come usare Google My Business in modo efficace

Il primo consiglio è quello di completare la scheda in tutte le sue parti, aggiungendo tutte le informazioni richieste e una descrizione che possa incuriosire e rassicurare il cliente. Man mano che l’admin aggiunge informazioni, Google mostra la percentuale di completamento.

Per rendere la scheda efficace è importante inserire fotografie e video di alta qualità che mostrano i punti di forza di una sede, come gli interni, ma anche il personale e i servizi effettuati. Per esempio, un salone di parrucchiere può inserire i tagli, le colorazioni, le acconciature eseguite sulla clientela. L’obiettivo non è solo informare, ma ispirare puntando sul fascino di un’immagine.

Inoltre, si possono aggiungere post di vario tipo:

  • Prodotti permette di aggiungere un articolo in vendita, con tanto di fotografia, descrizione e prezzo
  • Novità consente di informare la clientela su eventuali promozioni, cambi di orario di apertura, chiuso per ferie, lancio nuovi prodotti, inizio saldi, pacchetti speciali (per esempio per San Valentino o altre festività) e così via
  • Eventi, si possono inserire gli eventi con data e orario
  • Offerte consente di indicare particolari offerte con tanto di data inizio e fine

Infine, una sezione davvero importante per migliorare è quella delle Statistiche, che consente di reperire importanti dati:

  • come gli utenti hanno trovato la scheda su Google, per esempio tramite una ricerca diretta dell’impresa, tramite il motore di ricerca o cercando un particolare brand
  • la query usata per trovare la scheda
  • dove l’utente ha visualizzato la scheda: motore di ricerca o Google Mpas
  • cosa hanno visualizzato gli utenti (post, fotografie, contatti, sito…

Insomma, Google My Business offre enormi opportunità, ma per sfruttarlo occorre gestirlo al meglio. Il team di Italiaonline è pronto per supportare le imprese locali con un’ampia gamma di strumenti e consulenze specializzate.

Caricamento contenuti...