Home Page Business

Come creare annunci Pinterest Ads: guida pratica per cominciare

Alla scoperta delle Pinterest Ads, un’ulteriore possibilità nel campo del social advertising. Impariamo a conoscere quali sono le peculiarità della piattaforma e i vantaggi che offre a chi decide di investire sui Pin sponsorizzati.

Alt text

Dopo Facebook e Instagram anche Pinterest si propone all’attenzione degli investitori, marketers e piccole e medie aziende, come un canale promozionale complementare. In questa guida spieghiamo come si crea un Pin sponsorizzato e quali caratteristiche specifiche hanno gli annunci Pinterest Ads.

Social marketing: non solo Facebook, gli annunci Pinterest Ads

Per i marketers la ricerca di nuovi canali di promozione è un attività essenziale. Lo è anche per chi, proprietario di un brand o fornitore di un servizio, vuole restare competitivo su un mercato sempre più dipendente dal digitale. Premesso che i numeri di Facebook sono inavvicinabili sia come mole di utenti (2,3 miliardi su base mensile), sia come numero di inserzionisti (oltre 7 milioni di inserzionisti attivi per un valore di pubblicità pari a 16,6 miliardi di dollari), nessuna possibilità complementare deve essere trascurata nell’ottica di diversificare il budget pubblicitario.

Vediamo perciò quali opportunità offre Pinterest grazie alle sue funzionalità For Business: social media nato nel 2010 e che vanta circa 300 milioni di utenti a livello mondo, dei quali – secondo gli ultimi rapporti presentati – circa 1,5 milioni di inserzionisti. In mancanza di dati ufficiali forniti dalla piattaforma, si stima che siano fra 4 e 8 milioni gli italiani ‘pinners’, ovvero i fruitori e creatori di bacheche con foto, video e immagini: veri e propri cataloghi di contenuti tematici che possono essere ricercati e condivisi.

Numeri in crescita che rappresentano l’occasione di intercettare segmenti di pubblico interessati a nuove proposte di prodotti e servizi: il 93% degli utenti, infatti, ha affermato che usa questo social per ispirazione nell’acquisto.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Campagna Pinterest Ads: caratteristiche e vantaggi

Il 7 marzo 2019 Pinterest ha deciso di proporre un suo programma Pay Per Click, di fatto lanciandosi come competitor di Facebook e Instagram per le campagne promozionali social. Raffrontando alcune caratteristiche specifiche, possiamo evidenziare i seguenti pro e contro:

Vantaggi Pinterest Ads

  • la campagna promozionale su Pinterest permetterebbe di aumentare del 20% i clic rispetto ai contenuti organici;
  • minore concorrenza rispetto alle campagne promo su Google e Facebook;
  • interfaccia semplice, soprattutto per chi abbia già esperienza con Facebook Business Manager;
  • possibilità di selezionare parole chiave per favorire la ricerca del pubblico.

Svantaggi Pinterest Ads

  • numeri di utenza sensibilmente inferiori rispetto a Facebook, Google, ma anche Instagram (oltre 1 miliardo di utenti attivi al mese);
  • potenzialità maggiori per certi settori di business – come arredamento, food, beauty etc. – rispetto ad altri;
  • risultati ancora da studiare in modo analitico, in attesa che la piattaforma fornisca rapporti ufficiali e dettagliati sull’efficacia delle sue Ads.

Come funzionano le Pinterest Ads? Passaggi preliminari per promuovere un Pin

Per iniziare ad utilizzare le Ads su Pinterest, sono necessarie due operazioni preliminari:

  • crea un account aziendale: per farlo è possibile trasformare il proprio account personale in un profilo business. Accedi alla sezione “Pinterest for Business” e clicca sul pulsante rosso per procedere; quindi modifica i dati indicando la tipologia di azienda, inserendo la ragione sociale e i contatti, collegando il sito web ufficiale dell’attività. Per rendere operativo il passaggio accetta l’accordo TOS aziendale e l’informativa sulla Privacy. Da “Modifica impostazioni” potrai caricare il tuo logo (dimensioni consigliate 165 x 165 pixel) e aggiungere tutte le “Informazioni” necessarie a delineare il tuo business, ricordando di cliccare sempre su “Salva impostazioni”.
  • verifica il sito: dalle “Impostazioni” scegli la voce “Profilo” e clicca su “Conferma sito web”, quindi copia e incolla il codice HTML, che viene fornito nella home page del tuo sito e concludi i passaggi con “Fine”.

Campagna Pinterest: obiettivo, pubblico, budget

Dopo aver sistemato l’account aziendale su Pinterest, siamo pronti per creare il nostro primo annuncio, semplicemente accedendo a Ads Manager → Crea Annuncio. Dopodiché viene il ‘bello’, vale a dire la pianificazione della campagna secondo i parametri strategici richiesti dalla piattaforma: obiettivo, pubblico e budget. Vediamoli nel dettaglio.

Pinterest Ads: obiettivi

  • Traffico: consente di portare visite al sito e si paga per numero di clic (CPC).
  • Brand awareness: lo impostiamo quando vogliamo ampliare il numero di persone alle quali far conoscere il nostro brand e fare utilizzare i relativi prodotti e servizi. La campagna ha un costo calcolato ogni 1.000 impressioni del Pin.
  • Visualizzazioni del video: il focus è quello di avere il numero massimo di persone che visualizzano il nostro video promozionale dall’inizio alla fine. Ricorda che il video marketing è uno degli strumenti più efficaci per coinvolgere il pubblico, sia che evidenziamo i punti di forza di un accessorio di moda, sia che mostriamo come arredare una stanza con oggetti di riciclo. Dovrai prestare attenzione anche alla formattazione del contenuto, perché i video possono avere le stesse dimensioni in larghezza di un Pin, oppure dimensioni più grandi corrispondenti a due Pin.
  • Installazione di app: l’obiettivo si prefigge di fare installare l’app aziendale e non solo e il costo sarà in base al numero di impressioni.
  • Conversioni: lo scopo di questa campagna è quello di portare l’utente a compiere una specifica azione. Per impostare questo obiettivo è necessario avere avuto almeno 50 conversioni negli ultimi 7 giorni, con una campagna traffico / brand awareness.
  • Cataloghi commerciali: è una campagna che ricalca gli annunci dinamici di Facebook. L’obiettivo è quello di promuovere gruppi di prodotti ad un pubblico pertinente, collegando il proprio catalogo di prodotti online a Pinterest.

Pinterest Ads: scegli il tuo pubblico di riferimento

La scelta della tua nicchia di riferimento può seguire due strade: un pubblico specifico fra gli utenti che hanno già interagito con i nostri Pin, oppure un pubblico nuovo basato sulle categorie proposte da Pinterest. Queste sono le 4 tipologie di pubblico che possono essere individuate:

  • persone che hanno interagito con i tuoi Pin su Pinterest;
  • persone che hanno già visitato il tuo sito;
  • persone facenti parte di elenchi di clienti;
  • persone simili ad un elenco di pubblico già esistente e aventi interessi e comportamenti ad esso analoghi.

Pinterest Ads: come impostare il budget

Quanto bisogna investire nella campagna Ads su Pinterest? La piattaforma permette di impostare il budget giornaliero massimo che vogliamo spendere per gli annunci online, oppure il budget totale dall’inizio alla fine della promozione. Avrai anche la possibilità di impostare un’offerta massima, indipendentemente che l’obiettivo sia calcolato per numero di impressioni, di click, sulle totale delle conversioni etc.

A cosa fare attenzione nella campagna promozionale su Pinterest?

Oltre alla corretta gestione degli elementi chiave della campagna pubblicitaria, per una promozione efficace richiamiamo la tua attenzione su altri due aspetti delle Pinterest Ads:

  • posizionamento annunci: si potrà scegliere se far visualizzare l’annuncio nel feed degli utenti, oppure quando il tuo pubblico esplora Pin correlati, o ancora se mostrarli in entrambe le posizioni per garantire massima visibilità.
  • keywords: ricorda di aggiungere le parole chiave da associare al marchio / al prodotto che stai promuovendo. Le keywords di Pinterest richiedono una maggiore creatività rispetto a quelle usate per le campagne promo su Google. Il consiglio è quello di farsi guidare dai suggerimenti della piattaforma che possono servire anche per comparire in ricerche affini.

Pin promossi: quale tipologia scegliere?

Scegliere i Pin da promuovere con gli annunci di Pinterest è un passaggio chiave per impostare una campagna di successo. Una delle soluzioni più immediate è quella di investire sui Pin di maggior gradimento e con il tasso più alto di coinvolgimento. In verità, ogni Pin contenuto sulla nostra board è potenzialmente promuovibile purché rispetti le linee guida della piattaforma:

  • Il Pin selezionato deve essere salvato nel tuo profilo e non è possibile utilizzare Pin salvati in board segreti.
  • Non può includere video, foto o GIF di terze parti, perché i contenuti devono rientrare nella esclusiva proprietà di chi li pubblica.
  • Ogni Pin deve racchiudere una URL di destinazione ad un determinato sito e tale URL non può contenere abbreviazioni di collegamenti. N.B. Il sito di destinazione può essere anche quello di Pin sponsorizzati di app che hanno la medesima visualizzazione di un Pin normale, ma che cliccando conducono per esempio alla pagina di iTunes Store o di Google Play. Per utilizzare questa funzionalità dovrai scegliere “Installazione app” come obiettivo della campagna.

A questo punto – dopo avere scelto il Pin giusto per un determinato pubblico di riferimento, dopo aver impostato il budget giornaliero / totale e aver settato il tuo obiettivo fra quelli disponibili – non ti resta che fare un ultimo controllo prima di pubblicare il tuo primo annuncio Pinterest Ads, cliccando sul pulsante “Lancia”.

Caricamento contenuti...