Codice fiscale bloccato su CRM: perché succede e come risolvere

Cosa significa quando il codice fiscale è bloccato? Come risolvere? Ecco una guida step by step, a seconda del problema che si verifica.

Alt text

Cosa vuol dire codice fiscale bloccato su CRM? Vuol dire che, quando si prova ad inserire il proprio codice fiscale su un sito che lo prevede (come Inps o Poste Italiane), non si riesce a procedere perché risulta bloccato.

Due sono le ragioni per cui questo succede: una di tipo legale, una di tipo tecnico. Il blocco legale avviene quando il soggetto ha ricevuto prestazioni sociali a cui non aveva diritto (indebito previdenziale) o quando le prestazioni sociali gli vengono sospese per motivi gravi (associazioni criminali, terroristiche, mafiose). Nella maggior parte dei casi, tuttavia, si tratta di un problema di tipo tecnico.

Codice fiscale bloccato per problemi amministrativi: perché non può succedere

Quella del codice fiscale bloccato per problemi amministrativi è in realtà una fake news. Come specificato dall’ADUC, l’Associazione Utenti e Consumatori, l’Agenzia delle Entrate non può bloccare il codice fiscale dei clienti che non pagano le bollette delle utenze (a dispetto di ciò che i gestori talvolta sostengono). Non esistono liste di cattivi pagatori in tal senso, e il codice fiscale non può mai essere bloccato per questioni legate ai mancati pagamenti.

La prima cosa da fare, qualora il problema si presentasse, è dunque una verifica del codice fiscale bloccato. L’Agenzia delle Entrate offre a tal proposito un “Servizio di verifica del codice fiscale” che consente di verificare la corrispondenza tra il codice fiscale e i dati anagrafici completi di una persona. A volte, infatti, l’accesso potrebbe risultare bloccato proprio per una mancata corrispondenza.

Codice fiscale bloccato su CMR, come risolvere il problema

Innanzitutto, è bene sapere che la maggior parte delle volte il codice fiscale risulta bloccato per un problema tecnico temporaneo: basta riprovare dopo un po’ perché tutto torni a funzionare.

Se il problema dovesse persistere, sul sito dell’Inps è possibile procedere con il servizio di verifica del codice fiscale. In caso di errore, bisogna rivolgersi all’Agenzia delle Entrate affinché venga effettuata la correzione.

Contatta e fidelizza
i tuoi clienti!

Scopri come

Un altro sito che può restituire la dicitura “Codice Fiscale Bloccato su CRM” è il sito di Poste Italiane. Generalmente provocato da un malfunzionamento del browser, da una connessione scarsa o da dati sbagliati, per provare a risolvere il blocco è possibile in primis svuotare la cache dal browser e cancellare i cookie.

Dopodiché, si attende un’oretta e si rifà da capo la registrazione. In caso non dovesse funzionare nemmeno questo tentativo, non resta che contattare Poste Italiane all’803-160 (da rete fissa) o all’199100160 (da rete mobile).

Quando il blocco ha una causa legale

Cosa fare quando invece il blocco ha una casa legale (ad esempio per via di un indebito previdenziale)? In questo caso, si può chiedere all’Inps un’azione di sblocco. Questo, a meno che non si riceva dalla Sede centrale la comunicazione dell’avvenuto blocco.

Ciò succede quando il codice fiscale viene inserito nella Lista Blocchi della piattaforma integrata SCUP (Sistema Controllo Unificato Pagamenti). Per capire come comportarsi, è dunque necessario contattare l’ente del sito a cui si sta provando ad accedere oppure prendere un appuntamento per recarsi in sede di persona.

Caricamento contenuti...