Home Page Business

Archiviazione cloud: guida agli strumenti da scegliere

L’archiviazione cloud è fondamentale per qualsiasi tipo di azienda: ecco una guida a 5 strumenti tra cui scegliere.

Alt text

L’archiviazione cloud oggi è fondamentale per qualsiasi azienda, dalla più piccola alla più grande, per coordinare e proteggere il lavoro svolto. Ma partendo dall’inizio non tutti sanno che il cloud, termine inglese che significa nuvola, è uno spazio di archiviazione personale, che deve essere accessibile in qualsiasi momento e luogo attraverso la connessione internet. Questo sistema di archiviazione si occupa quindi di sincronizzare tutti i file in un unico posto, con il vantaggio di poterli aggiornare e utilizzare, senza dover portare con sé strumenti come hard disk esterni o altro: ecco quali sono i migliori strumenti di archiviazione cloud da usare.

Archiviazione cloud: variabili per la scelta

Prima di procedere con la scelta del servizio di cloud storage più adatto, è importante valutare alcune variabili:

  • il costo del servizio. Molti strumenti mettono a disposizione una tariffa base utilizzabile gratuitamente e una tariffa freemium: prima di decidere bisogna fare un check rispetto a quali risorse servono e il loro rapporto con il prezzo del servizio;
  • come avviene per la user experience del sito web, anche in questo caso l’usabilità è un aspetto da non trascurare. Pertanto è fondamentale poter caricare e scaricare i file in modo intuitivo, indipendentemente dal tipo di dispositivo usato. Questo vale anche per le funzioni di collaborazione: se si condividono i file con altri utenti, la navigabilità garantita deve essere semplice;
  • la sicurezza è decisiva prima di scegliere. Tra le misure consigliate ci sono la crittografia dei dati memorizzati e del trasferimento dei dati, data center moderni e strategie ben pensate di backup e firewall. Se la protezione dei dati è molto importante, è anche indispensabile controllare dove si trovano i server;
  • infine non deve mancare un supporto affidabile. È importante avere sempre accesso ai file ed essere informati tempestivamente su novità, problemi tecnici ed eventuali modifiche. Un’elevata raggiungibilità (tempo in cui il servizio è online) del servizio è ugualmente decisiva quanto una buona stabilità.

Migliori cloud storage da usare

Dopo aver individuato le proprie necessità di utilizzo e le variabili da analizzare, si può procedere con la selezione dei migliori strumenti di archiviazione cloud: ecco quali sono 5 strumenti tra cui scegliere.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Mega

Definito come uno dei provider più famosi, Mega dispone di uno storage disponibile gratuitamente fino ai 50 GB di informazioni. L’interfaccia da usare drag and drop è molto intuitivo ed è possibile scaricare anche un’app mobile che facilita il caricamento dei file. A livello di sicurezza, offre l’archiviazione di file crittografati, se serve eseguire il backup delle informazioni in modo particolarmente scrupoloso.

Mega è una delle soluzioni più apprezzate sul mercato, l’unico suo svantaggio è che non offre una grande larghezza di banda, solo 10 GB ogni 30 minuti.

iCloud

iCloud è uno dei migliori sistemi di archiviazione cloud per dispositivi iOS e Mac e offre 5 GB di spazio di archiviazione online gratuiti. Il costo dell’abbonamento a pagamento è molto competitivo. Questo strumento è molto utile per chi lavora nel settore creativo come web designer e grafici perché garantisce numerose funzioni. Funziona in sincronia con tutti i dispositivi iOS da cui è attiva la funzione “Backup”.

Google Drive

Google Drive offre 15 GB di spazio di archiviazione online gratuito ed è compatibile con più sistemi operativi. Un altro vantaggio importante è che non c’è alcun limite di dispositivi sincronizzati perché dà la priorità solo al limite dello spazio di archiviazione nel cloud. Google Drive prevede dei piani a pagamento che permettono di espandere la capacità, con piani che vanno da 100 GB fino a 30 TB.

Dropbox

Dropbox offre 2 GB di spazio di archiviazione gratuiti che possono espandersi fino a 18 GB e poi ci sono numerosi piani a pagamento per le aziende. La larghezza di banda è limitata a 20 GB al giorno, ha un’opzione di sincronizzazione ad alta velocità e un editor di testo molto semplice da utilizzare.

Box

Box è compatibile con vari tipi di file e accessibili da diversi dispositivi, sia in versione mobile che desktop. Permette di condividere file di grandi dimensioni che sono visualizzabili e modificabili sia che la persona sia online che offline. Box offre 10 GB di spazio di archiviazione gratuito e vari piani a pagamento che vanno da 100 GB a illimitato, pensati appositamente per le aziende.

Caricamento contenuti...