Home Page Business

WhatsApp Marketing: come promuovere una libreria indipendente

Per attirare nuovi clienti in una libreria indipendente è necessario conoscere le migliori strategie di WhatsApp Marketing: ecco la guida completa con i consigli più efficaci per raggiungere l’obiettivo

Alt text

WhatsApp, popolare app di messaggistica istantanea, permette anche di mettere in pratica efficaci strategie di marketing. Anche chi possiede o gestisce una libreria indipendente può trovare, in questa particolare piattaforma, un’ottima alleata nella sfida continua ad attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli che si è già riusciti ad acquisire.

Diventare un punto di riferimento per la sua comunità di lettori è divenuta, al giorno d’oggi, un’esigenza ancor più primaria per le librerie indipendenti, alle prese con la forte concorrenza di Amazon. Il vantaggio a disposizione delle librerie indipendenti, rispetto all’azienda di Jeff Bezos e, più in generale, al commercio elettronico, è la presenza e il radicamento sul territorio.

Valorizzare questo aspetto, arricchendo l’esperienza dei propri clienti offline e online, è molto importante: mettere in campo le migliori strategie di WhatsApp Marketing, sfruttando tutti i vantaggi offerti da WhatsApp Business, permette di farlo nella maniera più corretta. In questa guida dedicata ai migliori consigli di WhatsApp Marketing per librerie indipendenti è possibile scoprire come ciò si può fare.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Le funzionalità di WhatsApp e WhatsApp Business

WhatsApp garantisce un tasso di apertura e lettura dei messaggi molto alto rispetto ad altri canali e offre diverse funzionalità utili a chi desidera utilizzare questa piattaforma con finalità di marketing.

Le “Liste Broadcasting” sono una di queste: si tratta di liste salvate di destinatari a cui è possibile inviare messaggi broadcast in forma ripetuta, senza che ci sia bisogno di selezionare ogni volta manualmente i singoli destinatari. In quanto tali, permettono di spedire messaggi a diversi contatti contemporaneamente.

Le Liste Broadcasting sono un metodo di comunicazione one-to-many. Chi vuole promuovere su WhatsApp la propria attività, in questo caso una libreria indipendente, può anche valutare l’opportunità di creare un “Gruppo”, in modo da dar vita così a una conversazione collettiva con i propri destinatari.

WhatsApp Business è il nome del servizio gratuito offerto dalla piattaforma di Mark Zuckerberg pensato in maniera specifica per i piccoli imprenditori e, quindi, anche per chi gestisce una libreria indipendente.

Questo particolare servizio permette di creare un profilo aziendale completo dove raccogliere tutte le informazioni utili sull’attività, di interagire con i clienti in maniera più facile e veloce fornendo loro assistenza e rispondendo alle loro domande e anche di presentare al meglio i prodotti e servizi.

Le funzionalità specifiche sono molteplici. La feature “Risposte rapide”, per esempio, consente di salvare e riusare i messaggi inviati di frequente, in modo da poter rispondere più velocemente alle domande frequenti.

Tramite i “Messaggi automatici”, invece, è possibile impostare un messaggio standard d’assenza per tutti quei momenti in cui non si è in grado di rispondere tempestivamente, in modo da far sapere al cliente quando potrà ricevere una risposta più precisa. Inoltre, è possibile creare anche un messaggio di benvenuto per presentare l’attività ai nuovi clienti.

Grazie alla funzione “Etichette”, infine, è possibile organizzare i contatti e le chat in modo da ritrovarli poi più facilmente.

Migliori idee di WhatsApp Marketing per le librerie indipendenti

Abbiamo appena avuto modo di evidenziare tutte le funzionalità disponibili per chi desidera fare marketing via WhatsApp. È arrivato ora il momento di scendere ancora più nel dettaglio dell’analisi delle migliori strategie per le campagne di WhatsApp Marketing riguardanti in maniera più specifica le librerie indipendenti.

I due grandi punti a favore dei librai indipendenti rispetto ai colossi dell’e-commerce, come già sottolineato, sono la possibilità di umanizzare il rapporto con il cliente e il fatto di avere un luogo fisico dove relazionarsi con lui (pandemia permettendo).

Spetta al libraio, con l’aiuto anche di WhatsApp, valorizzare la sua presenza sul territorio arricchendo l’esperienza offline del cliente all’interno della libreria con ciò che è possibile offrire anche a distanza. Ciò è possibile attraverso la competenza e il grado di fiducia che il libraio stesso è in grado di conquistare.

La piattaforma WhatsApp, con le sue funzionalità specifiche dedicate al marketing come le stories, permette di ridurre le distanze e rendere più solide le relazioni: attraverso i messaggi è possibile fornire al cliente informazioni di servizio sulla gestione e l’organizzazione della libreria (dagli orari di apertura all’organizzazione di eventi particolari, come le presentazioni dei libri), ma anche preziosi consigli di lettura e risposte tempestive ai dubbi dei clienti.

Non solo: una corretta segmentazione della propria audience di riferimento, unita alla possibilità di catalogare i destinatari dei messaggi con le “Etichette”, permette di inviare messaggi specifici e personalizzati, in grado di accorciare ulteriormente le distanze tra libraio e cliente.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...