Su Google c'è un boom di ricerca di panifici e supermercati "vicino a me”

Cambiano i modi in cui gli utenti usano Google e le ricerche sono una spia delle nuove esigenze dei consumatori: ecco di cosa si tratta e come sfruttarle

Alt text

Capire cosa vogliono i consumatori e soddisfare i loro bisogni – anzi anticiparli – dovrebbe essere l’obiettivo di qualsiasi azienda. E per raggiungerlo occorre aggiornarsi e informarsi costantemente su trend e novità di settore. La ricerca condotta da Local Strategy ha svelato che negli ultimi mesi c’è stato un boom di ricerche locali online. Gli utenti cercano attività nei paraggi, ovvero è aumentata la presenza della locuzione “vicino a me” nella search bar di Google.

Le ricerche legate al settore del cibo, tra negozi o supermercati, sono aumentate in modo esponenziale, in particolare per parole chiave legate a panifici e supermarket. Ma cosa significano questi dati?

Nuovi bisogni dei consumatori e ricerche su Google

Lo studio condotto da Local Strategy ha preso in considerazione l’utilizzo che gli italiani fanno di Google Maps ed è stata condotta con il supporto dello strumento Google Trends, che analizza le tendenze in fatto di parole chiave più ricercate online dagli utenti.

In particolare è stato rilevato che gli italiani usano Google Maps per arrivare ad attività commerciali e ottenere diverse informazioni utili sulle realtà vicine a loro, in particolare da mobile.

Tra le ricerche più popolari sono state infatti registrate “forno vicino me” +2522%, “panificio vicino me” 622%, “vicino a me supermercato” +524%. Altre ricerche popolari che hanno subìto una fortissima crescita sono quelle legate ai sushi (+450%), ristoranti sul mare (+410%) e pizzeria da asporto (+340%).

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!
Scopri come

Il fenomeno interessa (anche se in maniera minore) anche altre settori come avvocati, idraulici, banche e altri tipi di attività, purché legate al concetto di prossimità.

Il sondaggio di Local Strategy ha anche evidenziato che il 73% degli utenti usa Google Maps per trovare attività di business locali nei dintorni e che il 29% degli intervistati ha dichiarato di usare più di una volta al mese la ricerca online per trovare attività commerciali, il 21,8% ogni giorno, il 17,1% meno di una volta al mese, il 5,5 % durante le ferie e il 26,3% mai.

Come sfruttare i nuovi trend di ricerca di Google per attività locali

Questa crescita riportata da Google Trends, secondo cui solo da 2 gennaio al 14 agosto 2022 è stato registrato un aumento del 163% delle ricerche nei paraggi, può essere sfruttata in modo molto efficace per chi gestisce un business locale.

Ottimizzando infatti la propria pagina su Google My Business è possibile offrire agli utenti più informazioni quando fanno ricerche online su Google Maps e aumentare la visibilità della propria attività.

In particolare una scheda ottimizzata in ottica SEO, con immagini curate, informazioni aggiornate e recensioni positive avrà molte più possibilità di finire nei primi risultati di Google Maps e quindi essere vista da più potenziali clienti e visitatori.

Se hai un’attività locale Italiaonline è la soluzione ideale per avere un supporto nella gestione della SEO e quindi dell’ottimizzazione del sito web e della pagina di Google My Business per ottenere visibilità e aumentare le vendite.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...