Home Page Business

Sito web o pagina Facebook, quale creare prima?

Meglio creare prima un sito web o una pagina Facebook? Scopri tutti i dettagli sul Blog PMI di Italiaonline, per strutturare al meglio il tuo lavoro

Alt text

Specialmente se non si è molto esperti, è possibile che – anche solo le tempistiche – sul web mettano in difficoltà.

Le imprese che per la prima volta si affacciano sulla rete (perché di nuova fondazione, o perché hanno sempre operato secondo modalità “tradizionali”), in genere, si chiedono quale sia l’ordine da seguire per ottenere un risultato professionale e per costruire una solida base di lettori/fan. Ad esempio, meglio aprire prima un sito web oppure una pagina Facebook?

Sito web e pagina Facebook, perché sono diversi

La domanda: “Se apro una pagina Facebook posso fare a meno del sito web?” non è una rarità. Aprire una pagina Facebook, a meno che non si assuma un professionista, non ha costi. Ed ecco che può risultare più vantaggiosa (almeno dal punto di vista economico) rispetto ad un sito web. Tuttavia, nessuna impresa può oggi permettersi di non avere un sito. E i motivi sono molteplici.

Innanzitutto è fondamentale sapere che, un sito e una pagina social, sono due cose completamente diverse. Scegliere di non creare un sito è rischioso, può ostacolare il tuo business o persino danneggiarlo. Innanzitutto, perché il sito è di tua proprietà: la pagina Facebook è di proprietà di Facebook, che detta le regole e che – potenzialmente – un giorno potrebbe decidere di chiudere, o di rivoluzionare tutto. Inoltre, la libertà sul social è limitata: è Facebook a decidere che dimensioni devono avere le tue foto, dove devi posizionare le informazioni chiave, quante parole far vedere di un post sponsorizzato. Il sito, invece, affidandosi ad un buon webmaster può essere creato a immagine e somiglianza del suo proprietario.

Il motivo principale per cui avere un sito web, però, è la visibilità: quando un utente cerca un negozio, un ristorante, un hotel, un prodotto o un servizio, nella stragrande maggioranza dei casi effettua la ricerca su Google. Non avere un sito web significa non uscire tra i risultati di ricerca. Di conseguenza, ad aggiudicarsi quel cliente saranno i tuoi competitor, più strutturati dal punto di vista digitale.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

L’importanza del sito web

Avere un sito web responsive e ben fatto è oggi un imprescindibile biglietto da visita. Il sito serve a parlare della propria azienda, dei propri prodotti, dei propri servizi. Può funzionare anche da e-commerce, avere una sezione blog. In ogni caso, è su di esso che l’utente atterrerà nel momento in cui digiterà determinate parole chiave su Google (motivo per cui curare la SEO è fondamentale). La pagina Facebook, invece, andrà ad ospitare contenuti coinvolgenti, studiati ad hoc per i social, e sarà il luogo in cui potrai interagire coi tuoi clienti e potenziali tali.

Inoltre, il sito è visualizzabile da tutti: basta avere una connessione Internet e un computer o dispositivo mobile per poter cercare su Google ciò di cui hai bisogno. Al contrario, Facebook (sebbene usatissimo) non è visualizzabile nella totalità dei suoi contenuti da chi non è iscritto. Quindi, se un utente non ha un suo profilo, è probabile che non riesca a vedere i tuoi post ma solamente pochi elementi della tua pagina.

Cosa creare prima tra sito web e pagina Facebook, dunque? L’ideale sarebbe adottare un approccio “olistico”, aprendo entrambi nello stesso momento. Le loro funzioni sono infatti diverse e complementari. Una cosa però è certa: dal sito proprio non si può prescindere.

Caricamento contenuti...