Home Page Business

Come trasformare un hobby o un interesse in un lavoro

Sai fare qualcosa davvero bene? Amici e conoscenti ti riconoscono una particolare abilità? Potresti avere un talento sul quale investire. Vediamo quindi come trasformare un hobby in lavoro e cominciare a monetizzare facendo ciò che piace.

Alt text

Fare della propria passione un vero e proprio mestiere è il sogno di molte persone. Del resto riuscire a guadagnare impegnandosi nell’attività che più ci appassiona è un’aspirazione assolutamente condivisibile. Il Web ha ampliato le possibilità di trasformare questo sogno in una reale occasione da cogliere al volo.

Scopri quindi come trasformare un hobby in un lavoro, prendendo innanzitutto consapevolezza anche delle difficoltà al fine di evitare una cocente delusione.

In questo articolo presentiamo 5 hobby che permettono di guadagnare e proponiamo dei suggerimenti pratici per chi vuole essere artefice della propria fortuna, facendo ricorso alle capacità intellettive e manuali.

Crea il tuo sito in autonomia!

Scopri come

Come trasformare un hobby in lavoro: 3 regole generali

Il talento non basta

Servono disciplina e sacrificio per fare di un hobby un lavoro. Bisogna imparare sia a gestire il tempo, che ad impostare un budget per le spese. La forza di volontà è un ulteriore elemento che fa la differenza: agli inizi potrà essere dura, ma se si molla alle prime difficoltà la strada verso il sogno si interromperà subito.

Investire su sé stessi e sulla propria passione

I costi di avviamento sono inevitabili. Queste sono le principali tipologie di investimento possibili:

  • Autoformazione: restare aggiornati sulle novità del settore, permette di offrire i servizi/prodotti più richiesti dai clienti. Fare corsi è quindi un modo per investire sul proprio talento e trasformare un hobby in lavoro in modo professionale.
  • Beni di avviamento: a seconda del lavoro potrebbero essere necessari degli strumenti per il fatto a mano, attrezzi per cucinare, obiettivi fotografici, un nuovo programma di videoscrittura etc.
  • Promozione: i clienti devono avere la possibilità di trovarti e per far sì che questo accada, la tua presenza online dovrà essere ottimale. La pubblicità a pagamento online, ad esempio Google Ads e Facebook Ads, permette di raggiungere molti potenziali clienti, anche con budget non troppo onerosi. Per quanto concerne i social network, la pagina Facebook, il canale YouTube e l’account Instagram sono indispensabili per costruire la Brand Reputation. In base al tipo di attività, dovrai concentrare maggiori risorse su una piattaforma piuttosto che su un’altra. Infine, il sito web resta una risorsa primaria per la presenza online. A seconda che tu venda prodotti o servizi, potrai optare per un sito vetrina o per un e-commerce, prestando comunque attenzione alla struttura ottimizzata del sito.

Un hobby è un hobby e un lavoro è un lavoro

Dedicarsi ad una passione nel tempo libero è cosa ben diversa da impegnarsi per renderla un’attività remunerativa. Il lavoro comporta obblighi relativi soprattutto alla soddisfazione degli utenti, senza i quali non può esserci alcun guadagno. Significa che la loro soddisfazione viene prima della tua e che, senza rinunciare al tuo ‘marchio di fabbrica’, dovrai comunque accontentarli nei tempi e nei modi da loro richiesti.

Guadagnare con il fatto a mano

Artigianato è sinonimo di unicità e di originalità. Se ti piace fare candele, ricamare, creare gioielli oppure oggetti in ceramica, potresti iniziare un test di mercato fra amici e parenti. Se funziona, sei pronto a passare alla fase successiva e trasformare il tuo hobby in un lavoro. Come? Un profilo su Pinterest può aiutarti ad emergere nella comunità che si appassiona al fatto a mano. Anche Etsy è un’ottima soluzione per sperimentare sul campo le potenzialità di guadagno delle tue creazioni.

Come fare del proprio hobby un lavoro: scrivere

Ti piace scrivere? È un buon inizio. Potresti mettere a frutto la tua passione scrivendo contenuti per il web. Servono delle conoscenze SEO, un’ottima padronanza della lingua italiana e spiccate capacità di ricerca online. Le collaborazioni retribuite si possono trovare su piattaforme specializzate come Upwork, oppure con autocandidatura presso web agency ed editori online.

La fotografia per fare soldi extra

La passione fotografica può diventare un lavoro in modi diversi. Si possono vendere gli scatti su siti di stock di foto, si può lavorare come freelance per eventi, si può monetizzare con il traffico sui social. A tale proposito, basti pensare che gli account dei fotografi professionisti sono al secondo posto su Instagram per redditività (post sponsorizzati) dopo quelli delle celebrities. Il fattore nicchia è sempre decisivo: dovrai scegliere un ambito fotografico e avere uno stile riconoscibile.

Come trasformare un hobby in lavoro: cucinare

La cucina è una dolce ossessione per noi italiani. Fra i canali YouTube e gli account Instagram si trovano autentiche star del Web. Una ricerca di Google ha evidenziato che il 59% degli utenti fra i 25 e i 34 anni porta lo smartphone in cucina per trovare ricette online. Le occasioni di guadagnare passano dalle visualizzazioni alla vendita dei prodotti.

Quando il green diventa un lavoro

Oggigiorno la sensibilità verso il verde che ci circonda e verso quello che mangiamo è esponenzialmente cresciuta. Si possono vendere verdure, miele e composte a Km 0 in mercatini locali, oppure tramite piattaforme e-commerce specializzate. O ancora, se hai il pollice verde in giardino puoi proporti come esperto in progettazione di esterni.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Caricamento contenuti...