Home Page Business

Come sponsorizzare un Brand su Instagram

Se possiedi un brand di abbigliamento, oggettistica o altro potresti valutare di utilizzare Instagram e le Instagram Ads per promuoverlo. Ecco come procedere con alcuni suggerimenti pratici

Alt text

In costante crescita ed aggiornamento, sempre al passo con le esigenze degli utenti, ma molto vicino alle necessità delle aziende che desiderano sponsorizzarsi attraverso il social media marketing: parliamo di Instagram, piattaforma visuale per eccellenza, storicamente legata al mondo delle immagini ma oggi aperta a dinamiche sperimentazioni su video content di diverso genere.

Se ti sei affacciato al mondo della promozione online, certamente ti sarai domandato se valga la pena, per il tuo business, inserire Instagram nel marketing mix e iniziare ad utilizzarlo in maniera professionale e mirata per i tuoi scopi di crescita e visibilità. Alcuni particolari settori commerciali, come quelli legati all’universo fashion o al design, sono certamente perfetti per essere promossi su un social come IG, ma con una strategia ben pianificata questo strumento può rivelarsi un ottimo alleato per un ampio ventaglio di business.

Capace di suscitare reazioni immediate ed alto impatto emotivo, immagini, Stories, IGTV e Reels, sono certamente interessanti canali per promuovere il tuo brand su Instagram con efficacia ed uniti alle opportunità di advertising a pagamento offerte dalla piattaforma di Zuckerberg, trasformano un “semplice” social in una vera e propria vetrina aperta sulla target audience che desideri intercettare.

Come sfruttare in maniera ottimale il social network? Ecco alcuni suggerimenti basilari per impostare il tuo Instagram marketing.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Vale la pena promuovere il tuo brand su Instagram?

Prima di pensare a come sponsorizzare il tuo business su Instagram esiste una fase strategica preliminare che dovresti affrontare: un’attenta valutazione di aspetti quali se, come e perché dovresti utilizzare IG per promuovere il tuo brand. Perché vorresti integrare Instagram nel tuo piano di marketing e cosa ti aspetti di poter ottenere dalla piattaforma? Il passo più sbagliato tu possa compiere nelle tue scelte di comunicazione è investire tempo e risorse in imprese di cui non conosci esattamente gli scopi e i possibili ritorni.

Fermati quindi a studiare nel dettaglio quali sono i tuoi macro obiettivi aziendali ed assegna ad ogni canale di comunicazione che vorresti attivare delle specifiche sotto finalità da raggiungere. Inoltre, impegnati in un’approfondita analisi del tuo target di riferimento: ciò è essenziale per capire quale dei numerosi social media a disposizione rispecchia esattamente il pubblico che vorresti intercettare

Cerca di individuare le caratteristiche specifiche del pubblico di IG, per comprendere se le buyer persona a cui desideri rivolgerti frequentano realmente la piattaforma: in che fascia di età sono gli utenti di IG, che professione svolgono, quali abitudini di acquisto e di navigazione hanno, quali sono i loro hobby ed interessi e quale tipologia di contenuti prefescono fruire?

Per fare queste considerazioni fondamentali, puoi basati sui numerosi report che analizzano periodicamente i target dei singoli social network, ma puoi anche spiare i movimenti dei tuoi concorrenti, i quali avranno fatto le stesse ricerche prima di te: cosa fanno, su quali social si muovono e come operano? Prendi ispirazione e spunti, per costruire il tuo piano d’attacco.

Crea e cura il tuo profilo Instagram aziendale

Per colpire al cuore il tuo consumatore-tipo e catturarne l’attenzione hai pochi secondi, qualunque sia il mezzo di comunicazione che usi. I primi elementi nei quali gli utenti IG si imbattono quando capitano sul tuo profilo sono la tua immagine profilo, il tuo nome e la tua bio: viene quindi da sé che vadano organizzare nei minimi particolari e curati maniacalmente.

Scegli un’immagine profilo che esprima in pochi tratti la personalità del tuo brand: un’ottima idea è quella di utilizzare il tuo logo aziendale, ma potresti anche fare un’accurata selezione per reperire un’immagine che racconti di te e delle sensazioni che vuoi trasmettere al pubblico. Stesso discorso vale per la scelta del nome utente: per dar vita ad una brand image forte punta su coerenza, armonia e riconoscibilità.

La Bio di Instagram nei suoi pochi caratteri racchiude un’importanza straordinaria. È qui infatti che dovresti fare una narrazione breve ma incisiva del tuo business, del tuo brand e della tua offerta. La tua bio dovrebbe infatti chiarire in pochi caratteri chi sei, cosa fai e come lo fai e far sentire i tuoi visitatori subito coinvolti e coccolati dal tuo profilo.

Due trucchi utilissimi sono quelli di usare hashtag pertinenti per rendere il tuo profilo ancor più SEO friendly per l’algoritmo di IG, ed inserire inoltre nella bio un link che guidi i tuoi utenti verso le pagine del tuo sito web, del tuo blog o del tuo store oppure li accompagni a visitare landing pages appositamente studiate per accoglierli.

Instagram ti permette anche di inserire un pulsante che porti ad una mail di contatto, ma se vuoi puoi inserire direttamente nella Bio i principali riferimenti per raggiungerti.

Definisci la tua content strategy

Una volta stabiliti con chiarezza e lungimiranza i tuoi obiettivi, aperto il tuo account Instagram e creata una Bio accattivante, è il momento di definire con precisione cosa pubblicare nella pratica, per raggiungere i tuoi scopi aziendali.

Prima di tutto, domandati quali messaggi vorresti esprimere attraverso il social e quali elementi del tuo brand vorresti promuovere attraverso Instagram. Vuoi utilizzare la piattaforma per parlare della tua cultura aziendale o dei dietro le quinte della tua azienda? Oppure per fare una panoramica dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi e condurre i clienti all’azione? O ancora, desideri solamente utilizzare IG come vetrina per incrementare la tua brand awareness e creare una community di follower appassionati?

Deciso cosa comunicare, dovrai stabilire in che formato comunicarlo: nel tuo feed di Instagram puoi inserire fotografie, ma anche grafiche, brevi video o, oggigiorno, anche i tuoi contenuti IG TV o i tuoi Reels. Individua con apposite sperimentazioni sul campo quali sono i format più coinvolgenti per la tua audience e crea una content strategy che proponga post sempre freschi e dall’alto engagement.

Nella pianificazione dei tuoi contenuti, ricordati che potrai attingere non solamente dal tuo archivio di immagini e grafiche, ma anche da altre preziose sorgenti. Ad esempio, puoi mettere in programmazione citazioni, repost o contenuti di terze parti (ovviamente sempre menzionando la fonte con chiarezza e taggando l’autore del contenuto).

Ma puoi anche contare sull’interattività del social network per convincere gli utenti a produrre i cosiddetti User Generated Contents, ossia contenuti creati dai follower del profilo e/o affezionati del brand, sia spontaneamente sia quando stimolati attraverso contest, quiz e giochi appositamente studiati. Questa strategia consente sia di avere contenuti sempre nuovi per il feed ma anche e soprattutto di far sentire gli utenti parte dell’azienda e della sua filosofia, nonché importante elemento di una comunità viva e dinamica di persone accomunate dagli stessi valori. Puoi insomma trasformare ogni singolo follower in un ambassador del brand di altissimo valore.

Il consiglio essenziale è comunque quello di stendere un preciso calendario editoriale da seguire, che espliciti le pubblicazioni nel breve, medio e lungo periodo, la loro frequenza nel tempo ed il loro ruolo nella strategia complessiva, in modo che la strada da percorrere sia chiara e che ci sia un filo logico ben preciso che accompagna ogni contenuto proposto.

Cura l’estetica ed il tone of voice del tuo profilo

Instagram è social visivo per antonomasia, quindi l’estetica del tuo feed è a dir poco fondamentale. Per promuovere il tuo brand su Instagram con efficacia, dovrai decidere a priori l’aspetto che il tuo profilo dovrà avere, a livello di immagini, layout grafici, colori, etc. Ognuno di questi punti dovrà rispecchiare il tuo brand ed il tuo tone of voice e comunicherà ogni tuo messaggio ancora prima che caption, claim promozionali e call to actions.

Sceglili con cura in modo che siano coerenti con la tua immagine aziendale e con il tono di voce che utilizzi anche sugli altri canali, come sito web, newsletter o altri social media. Potresti divertirti ad elaborare delle mood boards che contengano i principali elementi della tua comunicazione come le palette di tinte da utilizzare, l’atmosfera che dovrà avere il tuo profilo e le emozioni che il tuo copy dovrà trasmettere.

Averle a disposizione consentirà all’intero team che si occupa del social di mantenere una coerenza comunicativa costante: a fungere da faro nell’universo di IG sarà comunque sempre la qualità di ogni singolo post, che dovrà rispettare elevati standard, che si tratti di una fotografia o di un contenuto video. Il pubblico ormai si aspetta l’eccellenza dal materiale proposto su Instagram.

Instagram Ads

Se desideri aumentare la visibilità del tuo profilo e raggiungere un elevato numero di utenti sulla piattaforma, puoi anche decidere di sponsorizzare il tuo brand su Instagram utilizzando la sofisticata piattaforma di advertising di IG. Le promozioni su Instagram possono essere gestite direttamente dal social, ma per avere pieno controllo sulle campagne in corso e sui KPI da monitorare è consigliabile utilizzare gli strumenti di promozione di Facebook, che consentono di attivare promozioni sia su FB che appunto su Instagram, contemporaneamente o separatamente.

Il grado di segmentazione possibile oggi raggiunto da questi social network è estremamente sofisticato e permette di avviare campagne promozionali orientate a colpire specifiche fasce di pubblico ben selezionate, massimizzando budget, risorse e risultati. È possibile inoltre decidere con precisione quale sia lo scopo di ogni campagna e puntare quindi verso il raggiungimento di nuovi like o follower, click su link e CTA, traffico verso il sito web di atterraggio e molteplici altre strategie di conversione.

Collabora con gli influencer

Un’alternativa oggigiorno altrettanto performante per promuovere un brand su Instagram è quella di instaurare collaborazioni con gli influencers della tua nicchia di mercato: utenti cioè che hanno raggiunto un buon successo sulla piattaforma e che possono contare su una nutrita community di seguaci che ascoltano e si fidano delle loro opinioni. L’elemento fiducia è proprio il fattore chiave di una campagna di influencer marketing, poiché veicolare un messaggio promozionale verso utenti già segmenti e propensi ad assimilare ciò che il loro influencer preferito ha da dire porta ad un incremento netto delle possibilità di successo di ogni campagna.

È necessario scegliere però l’influencer più adatto a farsi portavoce del tuo brand e che abbia tariffe di ingaggio adeguate alle tue possibilità di spesa sul budget che decidi di incanalare in questa attività: non dimenticare che oltre ai mega influencers dal seguito di centinaia di migliaia di follower, esiste un interessante panorama di micro e nano influencers che, a fronte di una quantità di followers meno elevata, hanno dalla loro comunque un fortissimo impatto sulla fan base che li segue con passione e dedizione.

Prova quindi ad integrare nella tua tattica di comunicazione tutti gli elementi visti finora, combinando dinamicamente ogni punto, dalla creazione di una bio studiata ad hoc, fino all’applicazione di strategie di promozione a pagamento e noterai subito quanto Instagram possa trasformarsi in poco tempo in una risorsa irrinunciabile per il tuo business.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Caricamento contenuti...