Come creare la newsletter per Hotel: caratteristiche e idee

La newsletter è uno strumento molto utile per un Hotel, ma per essere davvero efficace deve avere caratteristiche specifiche: ecco quali sono

Alt text

Le e-mail sono uno strumento molto efficace per incrementare il numero di clienti e fidelizzarli. Possono essere usate negli ambiti più disparati, anche nel turismo. Le strutture ricettive, tra cui Hotel, ma anche B&B o resort, hanno a disposizione una grande quantità di informazioni circa la clientela e possono sfruttarle per rimanere in contatto e far tornare gli ospiti in struttura. Ma l’e-mail marketing ha tante forme, proprio quanti sono gli obiettivi da raggiungere. Per capire quale tipo di messaggio usare si deve avere una finalità ben precisa. La newsletter, per esempio, consente a un Hotel di rimanere in contatto con gli ospiti oppure convincere le persone a prenotare il primo soggiorno. Per avere successo occorre sempre partire da obiettivi specifici, senza dimenticare il ruolo cruciale della creatività.

Newsletter per Hotel: soddisfare le aspettative

La prima domanda da farsi quando si scrive una newsletter è la seguente: “perchè la sto scrivendo? Cosa voglio ottenere?” Definire gli obiettivi è il primo importante passo da fare, il punto di partenza da non dimenticare mai, soprattutto quando non si saprà cosa inviare nel prossimo messaggio. Generalmente, un Hotel ha due obiettivi principali: aumentare il numero di prenotazioni e coltivare la propria reputazione online. Per raggiungerli occorre creare newsletter interessanti, che diano informazioni utili ai potenziali clienti, ma che promuovano anche le offerte del momento, senza dimenticare di raccontare l’Hotel, le sue qualità e i servizi offerti. Le e-mail devono cercare di coprire queste tre singole necessità. Si anche raggiungere tutti gli obiettivi con una sola e-mail.

Come raggiungere gli obiettivi della newsletter

In quale modo possono essere raggiunti questi obiettivi? Per esempio, dividendo un’e-mail in tre parti.

1 – Il contenuto potrebbe iniziare con l’annuncio di un importante evento che si tiene nelle vicinanze dell’Hotel, come un Festival o un convegno, una fiera e così via.

2 – Nella parte sottostante, si potrebbe descrivere l’Hotel e i servizi potenzialmente interessanti per la platea dell’evento. Per esempio, se l’evento è una fiera B2B, si potrebbe mettere a disposizione una sala in cui fare riunioni tra aziende e buyer.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

3 – Il messaggio potrebbe poi terminare con il lancio di un’offerta speciale dove, chi partecipa all’evento ha diritto a uno sconto in Hotel grazie a una convenzione. Segue una CTA che rimanda alla prenotazione o alla richiesta del preventivo all’Hotel. Ed ecco che la newsletter ha dato informazioni sul territorio, sui servizi dell’Hotel e ha anche promosso un’iniziativa.

Soddisfare le aspettative dei clienti

Gli utenti sono continuamente sottoposti a un enorme flusso di e-mail e newsletter e districarsi tra i vari messaggi non è facile. Infatti, molti rimangono nella casella di posta e non vengono mai aperti o letti. Per evitare di cadere nel dimenticatoio, una newsletter deve catturare l’attenzione del destinatario già dall’oggetto, offrendo informazioni cruciali, davvero utili e interessanti per il target. Per raggiungere questo obiettivo può essere utile lavorare sulle buyer personas, ovvero clienti tipo a cui inviare i singoli messaggi. Si possono creare tre o quattro tipologie di cliente in base alle caratteristiche dell’Hotel e poi segmentare il più possibile gli iscritti alla mailing list. Per esempio, si potrebbe creare una lista di lavoratori, una di famiglie, una di giovani e di meno giovani. Insomma, ogni persona avrà i suoi interessi e le sue preferenze. Dovrà quindi ricedere un messaggio diverso e mirato.

Le idee non devono di certo mancare: su cosa si può concentrare una newsletter?

  • inviare informazioni utili sull’Hotel in base al target: caratteristiche delle camere e delle suite, novità legate alla struttura, servizi per le famiglie, per chi viaggia per lavoro (sale congressi, co-working, apparecchiature), per chi ama lo sport, per chi vuole relax, servizi per disabili e così via
  • inviare informazioni sul territorio: eventi, attrazioni, monumenti, parchi, storia e cultura
  • offerte e promozioni di ogni tipo
  • riconoscimenti esterni: recensioni, premi, ospiti famosi…
  • escursioni ed esperienze: trekking, mappe da scaricare allegate alla newsletter, percorsi, itinerari di ogni tipo, convenzioni con tour operator della zona, corsi di cucina, ritiri spirituali…

Insomma, le idee sono davvero tante e devono essere usate per costruire messaggi su misura e per realizzare il piano editoriale della newsletter, uno strumento cruciale che permette di organizzare al meglio gli invii e non lasciare questa attività senza controllo.

La gestione delle newsletter è una delle azioni di marketing su cui tutti gli Hotel dovrebbero investire. Chi desidera sfruttare questo strumento può fin da subito entrare in contatto con il team di Italiaonline e costruire una strategia personalizzata per l’invio delle newsletter e non solo.

Comunica con i tuoi clienti quando e dove vuoi,
crea le tue campagne di Direct Marketing!

Scopri come

Caricamento contenuti...