Home Page Business

Come aprire una profumeria online

Avviare una profumeria online può essere una vera occasione di guadagno: ecco come creare l'e-commerce, cosa vendere e come trovare clienti

Alt text

L’e-commerce oggi rappresenta un’opportunità per tante tipologie di impresa, anche per chi ha o vuole avviare una profumeria. I consumatori ormai ricercano online le proprie fragranze preferite oppure si lasciano ispirare magari dai social o da un articolo online per scoprirne di nuove. Quindi, se un tempo le composizioni si sceglievano presso il punto vendita, ora vengono ampiamente acquistate online. In questo contesto, avviare una profumeria online può essere una perfetta idea di business.

Profumeria online: avviare l’e-commerce

La prima cosa da fare per vendere profumi online è valutare se avviare un e-commerce o vendere sui marketplace. Nel primo caso, si ha sicuramente un maggiore controllo del proprio business e si può gestire tutto tramite una piattaforma personalizzata. Si tratta di una soluzione più costosa ma consigliata per chi vuole avviare una vera e propria profumeria online.

Chi, invece, vuole iniziare a tastare il terreno può affiliarsi a marketplace come Amazon o eBay. In questo caso, è sicuramente consigliato avere prodotti di diverso tipo, soprattutto quelli che non vendono i concorrenti del marketplace e proporre prezzi vantaggiosi, importante leva per vendere sui marketplace.

Avviare un e-commerce oggi è sicuramente più semplice rispetto al passato. L’importante è la personalizzazione e la possibilità di migliorarlo costantemente per raggiungere i risultati di vendita. Con Italiaonline, per esempio, è possibile creare da zero una profumeria online con l’aiuto di esperti, che seguono in ogni step: dal primo contatto, in cui si ascoltano le sue esigenze, gli obiettivi e tutti i dettagli, fino alla pubblicazione online, realizzata sempre tenendo informato il cliente e decidendo insieme a lui i dettagli sulla piattaforma. Naturalmente, per essere più visibili sui motori di ricerca, l’e-commerce si può ottimizzare lato SEO. Inoltre, gli esperti non lasciano solo il cliente neanche dopo la pubblicazione, ma periodicamente si fanno delle riunioni per monitorare l’andamento e dare ulteriori suggerimenti per migliorare lo shop online.

Chi ha già una profumeria fisica può sfruttare il sito, non solo per vendere online, ma anche per il click and collect, cioè la prenotazione dei prodotti online e il ritiro online in negozio: una soluzione scelta da tante persone.

Profumeria online: cosa vendere

Quando si parla di e-commerce per profumeria non si fa riferimento ad un solo tipo di prodotto: questo mondo è davvero ampio e può essere utile conoscerlo meglio prima di intraprendere il nuovo business.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Tra le alternative troviamo:

  • aprire un e-commerce in cui si vendono profumi home-made, quindi composizioni olfattive artigianali. Sono tanti, infatti, i creativi seminati in tutto il mondo che hanno avviato un negozio online con le proprie fragranze;
  • aprire una profumeria con i marchi più blasonati come Dior, Chanel, Kenzo, Calvin Klein e tutti i brand appartenenti alla cosiddetta “profumeria commerciale”. Sono profumi che si possono trovare ovunque. Ciò che in questo caso può fare la differenza è il prezzo vantaggioso e l’assistenza al cliente impeccabile
  • aprire una profumeria di lusso online, che propone marchi tipici della profumeria artistica, come Byredo, Goutal, Diptyque e così via. Sono soprattutto maison francesi o comunque marchi poco conosciuti ma molto prestigiosi, ricercati e amati dai veri appassionati di fragranze artistiche.

Dopo aver scelto la tipologia commerciale sarà sicuramente più semplice strutturare l’e-commerce e impostare la strategia di marketing.

Profumeria online: l’importanza dello storytelling

Il mondo delle fragranze è legato all’olfatto. Ma sappiamo bene che non è possibile trasmettere tutte le sensazioni olfattive che caratterizzano un profumo attraverso una il web. E allora viene in aiuto il racconto: se è vero che il profumo non si può sentire online, è anche vero che si possono narrare le sensazioni che lo caratterizzano. Ed ecco che lo storytelling è il migliore alleato di una profumeria online e si può applicare dentro e fuori dal sito. Per esempio, quando si costruisce la scheda del prodotto, oltre a mostrare fotografie e altri dettagli per l’acquisto, è fondamentale descriverlo in modo emozionale, inserendo sempre la piramide olfattiva.

Un profumo gourmand, per esempio è goloso e può assomigliare ad una torta al limone appena sfornata; un profumo dalle note verdi può ricordare una passeggiata in mezzo al bosco. Insomma, la parte descrittiva, che solitamente è affidata al copywriter è cruciale. Lo storytelling si può usare in tutte le pagine dell’e-commerce e nel blog, un elemento cruciale per farsi conoscere e acquisire sempre nuovi clienti, oltre ad aumentare il traffico qualificato al sito web.

Ma si può applicare anche fuori dal sito web: attraverso le newsletter oppure sui social. Insomma, tutto deve essere studiato nei particolari per aumentare le vendite colpendo le emozioni chi di arriva dentro l’e-commerce. Non è sicuramente facile raggiungere tale obiettivo, ecco perchè è molto importante avere il supporto di un team di esperti come quello di Italiaonline che, oltre all’avvio dell’e-commerce, può studiare anche un piano di marketing dettagliato. Ciò permette anche di avere un unico referente che si occupa di tutto.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...