Home Page Business

Circular Cities: bando per promuovere l'economia circolare

La call è aperta ai consorzi formati da almeno due pmi o startup europee e mira a implementare l'economia circolare nelle città. Ecco come partecipare

DATA APERTURA dal 1 nov 2020 al 14 gen 2021

Circular Cities è la nuova call rivolta a tutte le aziende europee che desiderano proporre soluzioni innovative per rendere le città sempre più sostenibili, grazie all’implementazione dell’economia circolare. L’iniziativa è lanciata da DigiCirc.eu, il progetto europeo guidato da Cap Digital.

DigiCirc ha pensato a tre Programmi di Accelerazione da attuare nel biennio 2020-2022 e ha predisposto complessivamente un fondo di 2.4 milioni di euro per le pmi beneficiarie. Accanto a Circular Cities, ci sono anche Blue Economy e Bioeconomy. La dotazione riservata a Circular Cities ammonta a 800 mila euro

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Circular Cities
  • A chi è rivolto il bando: consorzi pmi e startup europei
  • Fondi disponibili: 800 mila euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Digicirc
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande fino al 14 gennaio 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando Circular Cities è incentivare l’impiego dell’economia circolare nel tessuto urbano. Per tale motivo si mira a sostenere lo sviluppo di soluzioni legate a cinque ambiti: Autonomous cities, Waste management, Sustainable Consumption, Education.

Il fondo è di 800.000 euro.

Soggetti interessati

Il bando è rivolto ai Consorzi di startup e pmi. Le piccole e medie imprese hanno a disposizione una piattaforma di matchmaking per trovare altre aziende con cui creare il consorzio. I consorzi devono essere costituiti minimo da due aziende o startup con sede in uno o più Paesi Membri dell’Unione Europea o nazioni associate H2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Contributo

I consorzi selezionati hanno accesso a un finanziamento di 20.000 euro e la partecipazione a un programma di accelerazione della durata di 12 settimane (da aprile 2021 a luglio 2021). Il percorso si terrà a Parigi e permetterà alle interessate di sviluppare il proprio business plan e la strategia commerciale. Al termine, ci sarà un Demo Day (Luglio 2021) e verranno selezionati 5 consorzi che riceveranno un ulteriore finanziamento. I consorzi vincitori hanno 6 mesi di tempo per sviluppare il prototipo e realizzare il test del prodotto in vista del lancio.

Spese ammesse dal bando

Il bando non prevede spese ammissibili.

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione alla call possono essere inviate fino alle ore 17.00 CET (fuso orario Bruxelles) del 14 gennaio 2021.

Procedure e invio domanda

Le domande di partecipazione devono essere inviate esclusivamente online attraverso la apposita piattaforma F6S.

Prima di inviare la candidatura occorre registrare il profilo del proprio consorzio. In seguito, il sistema online mostra una serie di moduli da compilare online.

Controlli ed eventuale revoca contributi

CigiCirc selezionerà 15 consorzi formati da almeno 2 pmi o startup che hanno sviluppato un progetto innovativo per la creazione di città circolari. Questi verranno coinvolti in un programma di accelerazione, che – come è stato descritto nel paragrafo dei contributi – permetterà di decretare i 5 consorzi vincitori.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web della call Circular Cities.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...