Bonus Export Digital Plus: un sostegno all'internazionalizzazione delle PMI manifatturiere

Il Bonus Export Digitale Plus 2024 è un’iniziativa dedicata alle PMI manifatturiere italiane ed è finalizzata a sostenere la loro espansione digitale.

DATA APERTURA dal 13 feb 2024 al 12 apr 2024

Il Bonus Export Digitale Plus 2024 è un’iniziativa dedicata alle micro e piccole imprese manifatturiere italiane, finalizzata a sostenerle nell’espansione digitale sui mercati internazionali. Promosso da Invitalia, il Ministero degli Affari Esteri e l’Agenzia ICE, questo bando rappresenta un’opportunità per accelerare la digitalizzazione e potenziare la competitività globale delle imprese italiane. Tutti i dettagli a seguire.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bonus Export Digitale Plus 2024
  • A chi è rivolto il bando: Micro e piccole imprese manifatturiere italiane, anche aggregate in reti o consorzi
  • Fondi disponibili: Non specificato, ma include riserve specifiche per aziende in determinate regioni per le quali “è stata deliberata la dichiarazione di stato di emergenza”
  • Ente che eroga il finanziamento: Invitalia, su impulso del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Agenzia ICE
  • Le date da segnarsi sul calendario: 13 febbraio 2024 (apertura domande, ore 10.00) e 12 aprile 2024 (chiusura domande, ore 10.00)

Obiettivo e fondo stanziato

Il programma “Bonus Export Digitale Plus”, inaugurato l’8 gennaio 2024, si pone l’ambizioso obiettivo di rafforzare la presenza internazionale delle micro e piccole imprese manifatturiere italiane. Attraverso il sostegno all’acquisizione di soluzioni digitali avanzate per l’export, questa iniziativa mira a facilitare l’ingresso e l’espansione delle aziende sui mercati esteri. Con un fondo stanziato e gestito da Invitalia, su impulso del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Agenzia ICE, il “Bonus Export Digitale Plus” rappresenta una leva strategica per incrementare la competitività globale delle imprese italiane nel segno dell’innovazione e della digitalizzazione.

Soggetti interessati

Destinatari dell’incentivo sono le micro e piccole imprese manifatturiere italiane, incluse quelle che collaborano all’interno di reti o consorzi, che aspirano a un rilancio o a una conferma della loro presenza sui mercati internazionali attraverso strumenti digitali. Il bando si apre anche alle imprese che hanno già beneficiato del precedente “Bonus per l’Export Digitale”, purché abbiano assolto tutti gli obblighi di rendicontazione e completato l’iter previsto dalla misura precedente.

Contributo

Il “Bonus Export Digitale Plus” prevede la concessione di un contributo economico in regime “de minimis”, articolato come segue:

  • Un contributo di 10.000 euro per le imprese individuali, a fronte di spese ammissibili di almeno 12.500 euro, al netto dell’IVA;
  • Un contributo di 22.500 euro per reti e consorzi, a fronte di spese ammissibili di almeno 25.000 euro, al netto dell’IVA.

Il finanziamento è erogato in un’unica tranche dopo la rendicontazione delle spese sostenute per l’acquisto di servizi e soluzioni digitali da fornitori qualificati.

Spese ammesse dal bando

Il bando copre una vasta gamma di spese legate all’adozione di tecnologie e servizi digitali, quali:

Termine di scadenza

Le aziende interessate sono invitate a presentare la loro domanda di partecipazione entro le 10:00 del 13 febbraio 2024 fino alle 10:00 del 12 aprile 2024, attraverso una procedura completamente digitalizzata.

Procedure e invio domanda

Per accedere all’incentivo, le imprese devono compilare la domanda online, nell’apposita area riservata, utilizzando l’identità digitale (SPID o CNS) e completando il processo con la firma digitale e l’uso della PEC. Invitalia fornisce una piattaforma dedicata per la gestione delle candidature, assicurando supporto e guida nell’iter di richiesta.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Verranno effettuati accurati controlli sulla veridicità delle spese dichiarate e sull’effettiva realizzazione dei progetti finanziati. In caso di non conformità o di mancato rispetto dei criteri stabiliti, si procederà con la revoca del contributo erogato, garantendo trasparenza e equità nel processo di assegnazione delle risorse.

Per informazioni

Per tutte le informazioni relative al bando, ai criteri di partecipazione e ai dettagli procedurali, è possibile rivolgersi direttamente a Invitalia, utilizzando l’indirizzo email dedicato bonusexportdigitaleplus@postacert.invitalia.it. La piattaforma di Invitalia e il servizio di assistenza sono predisposti per guidare le imprese in ogni fase della domanda, dalla registrazione alla presentazione finale, assicurando un percorso chiaro e accessibile a tutti i potenziali beneficiari.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto