Home Page Business

Bing Ads: cos'è e perché usarlo per promuovere il tuo business

Bing è il motore di ricerca di Microsoft e, come Google, ha il suo strumento per fare pubblicità. Ecco come funziona e usarlo al meglio.

Alt text

Chi ha un sito web e non è soddisfatto dei guadagni ottenuti con le campagne sponsorizzate di Google, può valutare la possibilità di provare Bings Ads, la seconda piattaforma al mondo per pubblicità pay per click.

È possibile visualizzare gli annunci creati con Bing Ads sui motori di ricerca Bing, Aol e Yahoo!, come alternativa a Google. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito la piattaforma è molto popolare e negli States, in particolare, occupa addirittura il 33% delle quote di mercato. In Italia invece, pur coprendo solo l’8% del mercato dei search engine, è tuttavia in costante crescita.

Proprio per il fatto che si tratta di un mercato più o meno inesplorato, vale la pena di provarlo. Tra l’altro, in alcuni casi, può rivelarsi molto vantaggioso: si pensi ai siti e agli e-commerce italiani che hanno clienti anche in USA e nel Regno Unito. In tal caso le pubblicità su Bing rappresentano un’arma in più per raggiungere un pubblico più ampio. Per chi invece ha una clientela prevalentemente italiana, le Bings Ads sono comunque un’ottima alternativa per differenziare il proprio investimento e raggiungere altre fette di mercato.

Vediamo nel dettaglio cos’è Bing Ads, quali sono i principali vantaggi, le modalità di utilizzo e le differenze sostanziali con Google Ads.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Cos’è Bing Ads?

Quando un utente effettua una ricerca con il motore di Bing digitando una specifica parola chiave, compaiono gli annunci pubblicitari per rispondere in modo coerente e completo alla sua richiesta. L’obiettivo di ogni sito è attirare gli utenti con annunci accattivanti e capaci di fornire una soluzione concreta alle loro richieste e problematiche.

Bing Ads, lo ricordiamo, consente di pianificare gli annunci quotidianamente e in specifiche fasce orarie. Dopo essersi iscritti alla piattaforma è possibile creare campagne pubblicitarie mirate selezionando impostazioni di targeting in base alle caratteristiche del proprio pubblico (come età, località, dispositivo, intenzioni di acquisto, lingua ecc.).

Quali sono i vantaggi di Bing Ads?

Tra i numerosi vantaggi di Bings Ads si possono indicare i seguenti:

  • maggiore controllo e targettizzazione delle campagne pubblicitarie secondo i dati acquisiti sugli utenti e i dispositivi utilizzati per navigare;
  • costi inferiori grazie a una minore concorrenza;
  • flessibilità sui partner di ricerca, in quanto è possibile destinare gli annunci a uno specifico partner oppure escluderlo per una determinata campagna pubblicitaria;
  • analisi del percorso dell’utente dopo aver cliccato l’annuncio per poter conoscere i suoi comportamenti e successivamente ottimizzare le campagne.

Come funziona Bing Ads e come impostare una campagna pubblicitaria

La prima cosa da fare è iscriversi alla piattaforma, se non si dispone già di un account Microsoft. A questo punto si può impostare una campagna pubblicitaria “ex novo”. Tuttavia, qualora sia già stata creata una campagna di annunci con Google è possibile importarla su Bing Ads, così da velocizzare e facilitare il processo. In particolare si può decidere cosa importare: le URL della pagina di destinazione, le estensioni dell’annuncio, i modelli di monitoraggio, le offerte e il budget da stanziare.

L’ultimo passaggio comprende la scelta delle parole chiave: questo è senz’altro è uno degli aspetti fondamentali se si desidera realizzare una campagna pubblicitaria di successo; molto utile, in tal senso, è lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Bing Ads, che consente di individuare nuove keyword e correlate e di conoscere le tendenze e le metriche del volume di ricerca per specifiche parole chiave.

Differenze tra Bing Ads e Google Ads

Eccoci infine alla “sfida” tra Bings Ads vs Google Ads: chi vincerà? Entrambe le piattaforme mirano ad attirare gli utenti e spingerli a cliccare sulle campagne pubblicitarie, quindi le differenze tra Google Ads e Bing Ads non sono tantissime. È anzi possibile affermare che questi strumenti forniscono funzioni identiche e operano a livello di marketing con la medesima ottica.

Google è senz’altro il motore di ricerca più grande e conosciuto a livello mondiale e ciò significa che gli annunci pubblicati su questo search engine raggiungeranno un numero di persone molto ampio. D’altra parte la concorrenza su Bing Ads è assai bassa: ne consegue che il costo per clic è decisamente inferiore rispetto a Google. Si potrà pertanto essere nelle prime posizioni anche con una spesa contenuta.

Adoperando entrambe le piattaforme è possibile assicurarsi quasi il 100% della visibilità possibile, relativamente alle ricerche effettuate dagli utenti di tutto il mondo.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...