Bando CONneSSi 2024: il supporto all’export digitale per le MPMI

Il bando CONneSSi 2024 è un’iniziativa promossa con l’obiettivo di stimolare digitalizzazione e internazionalizzazione delle MPMI. Tutti i dettagli.

DATA APERTURA dal 15 feb 2024 al 19 apr 2024
regione Lombardia

Il Bando CONneSSi 2024 è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi per stimolare la digitalizzazione e l’internazionalizzazione delle MPMI. Offrendo contributi a fondo perduto, mira a migliorare il posizionamento online delle imprese e ad esplorare nuove vie di accesso ai mercati internazionali, rappresentando un’occasione importante per le aziende di espandere la propria presenza digitale a livello globale. Tutti i dettagli a seguire.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: CONneSSi 2024
  • A chi è rivolto il bando: Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) registrate presso la Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, con sito internet o e-commerce in lingua straniera e canale digitale attivo
  • Fondi disponibili: €2.500.000,00
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi
  • Le date da segnarsi sul calendario: 15 febbraio 2024 (apertura domande, ore 10.00) e 19 aprile 2024 (chiusura domande, ore 14.00)

Obiettivo e fondo stanziato

Il Bando CONneSSi 2024, promosso dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, si inserisce nel quadro delle iniziative per l’innovazione digitale e l’internazionalizzazione delle imprese. Con una dotazione finanziaria di 2.500.000 euro, il programma mira a sostenere le Micro, Piccole e Medie Imprese nel loro percorso verso l’espansione sui mercati esteri. L’obiettivo è duplice: da un lato, promuovere lo sviluppo di una solida cultura digitale; dall’altro, implementare strategie di marketing digitale che possano migliorare la visibilità e il posizionamento online delle aziende a livello internazionale.

Soggetti interessati

Il bando è rivolto alle MPMI registrate presso la Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, operanti in qualsiasi settore economico. Per essere ammissibili, le aziende devono possedere un sito internet o un e-commerce attivo, disponibile in almeno una lingua straniera, e avere un canale digitale (come pagine social o presenze su marketplace internazionali) già operativo. L’iniziativa mira a coinvolgere imprese dinamiche e orientate all’innovazione, pronte a sfruttare le opportunità offerte dal digitale per crescere oltre i confini nazionali.

Contributo

Il contributo assegnato dal bando rappresenta una leva finanziaria importante per le MPMI, coprendo il 60% delle spese ammissibili fino a un tetto massimo di 10.000 euro per progetto. Questo sostegno economico è pensato per alleggerire l’onere degli investimenti necessari all’adozione di strategie di marketing digitale, richiedendo un impegno minimo di spesa di 5.000 euro da parte delle imprese.

Spese ammesse dal bando

Tra le spese ritenute ammissibili rientrano:

  • Attività di digital marketing;
  • Campagne di promozione su motori di ricerca, marketplace e/o canali social;
  • Attività di SEO (Search Engine Optimization) e SEM (Search Engine Market);

Più in generale, l’obiettivo è fornire alle imprese gli strumenti per accrescere la propria competitività sui mercati esteri attraverso una presenza digitale efficace e mirata.

Termine di scadenza

Le aziende interessate possono presentare la propria domanda a partire dalle ore 10:00 del 15 febbraio 2024, con un termine ultimo fissato alle ore 14:00 del 19 aprile 2024. È prevista una finestra temporale definita per l’invio delle candidature, al fine di garantire una gestione ordinata delle risorse disponibili.

Procedure e invio domanda

La procedura di candidatura prevede l’invio telematico delle domande attraverso la piattaforma Web Telemaco. Questo sistema digitalizzato facilita le aziende nell’accesso al bando, permettendo una compilazione guidata e sicura delle informazioni richieste. Prima della presentazione, è raccomandato verificare la propria situazione contributiva per evitare cause di esclusione.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Sono previsti accurati controlli sul rispetto delle condizioni e degli impegni assunti dalle imprese beneficiarie. In caso di inadempienze accertate, la Camera di Commercio si riserva il diritto di revocare i contributi erogati, in linea con i principi di correttezza e trasparenza che governano l’intero processo.

Per informazioni

Per qualsiasi chiarimento riguardante il bando, i requisiti di ammissibilità e la procedura di candidatura, le imprese possono rivolgersi direttamente al chatbot Nessi presente sul sito della Camera di Commercio, nella pagina dedicata al bando.

Vuoi allargare i tuoi confini?
Fatti conoscere in tutta Europa con Europages!

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto