Home Page Business

Sito online: come rendere la tua attività visibile nel web

Se hai finalmente pubblicato il tuo sito online, ecco alcuni suggerimenti pratici per farti conoscere, aumentando i clienti e la visibilità nel web

Alt text

Hai dedicato parecchio tempo ed energie alla creazione del tuo spazio web, dotandolo di tutti gli elementi per essere performante come ad esempio una buona velocità di caricamento, pagine prodotto accattivanti, descrizioni dei tuoi servizi chiare e convincenti, riferimenti completi e diversi punti di contatto che possano innescare proficue conversioni: finalmente il tuo sito è online.

Benissimo, ma questo non è che il primo passo della tua avventura sul web. Che si tratti per te di un sito nuovo di zecca o del restyling totale del precedente portale, che magari non era ottimizzato e non corrispondeva più alla tua brand identity, la pubblicazione in rete di un progetto digitale non è che l’inizio di un lungo e avvincente percorso di comunicazione. Ogni giorno sono milioni le imprese, i freelance e i brand che si affacciano al web in cerca di visibilità, conversioni e potenziali introiti, e altrettanti sono gli utenti che effettuano ricerche su internet per soddisfare le loro esigenze informative, fare shopping online o reperire un professionista che faccia al caso loro.

Come puoi fare quindi per emergere in questo caotico oceano di domanda e offerta? Devi trovare tutte le strade possibili per far sapere al tuo pubblico target che il tuo sito web esiste ed è finalmente online, pubblicizzandolo nella maniera più efficace e creando una solida presenza sul web.

Ti suggeriamo alcune delle migliori strategie da adottare, per partire col piede giusto e portare fin da subito la giusta visibilità alla tua vetrina digitale.

Crea il tuo sito in autonomia!

Scopri come

Promuovere il tuo sito web su Google e gli altri motori di ricerca

Una delle tattiche da adottare fin dal primo istante della tua vita online, per riuscire a galleggiare nell’universo del web, è quella di consolidare la tua presenza sui principali motori di ricerca, quali Google, Bing, Yahoo, e gli altri protagonisti della scena virtuale. Il tuo obiettivo primario sarà quello di intercettare le milioni di richieste che ogni giorno gli utenti digitano sui search engines sotto forma di query e battere la concorrenza posizionandoti tra le prime posizioni della SERP, ossia la Search Engine Result Page.

Come muoverti per far sì che Google e affini percepiscano il tuo sito web come valido, pertinente e utile per gli utenti in navigazione e decidano di posizionarlo prima degli altri risultati nelle loro pagine? Per raggiungere lo scopo puoi fondamentalmente utilizzare due strategie, diverse tra loro, ma spesso complementari per l’ottenimento di risultati soddisfacenti e rapidi: la SEO e la SEA.

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization, ossia l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Una delle strategie principali che gli attori del web hanno a disposizione per conquistare il loro posto nel mondo virtuale. Cosa significa fare SEO? Sostanzialmente rendere i contenuti del tuo website chiari, qualitativamente impeccabili, facilmente scansionabili dai crawlers dei motori di ricerca e – punto essenziale – utili ed appetibili anche per gli utenti finali: l’intento ultimo dei search engine è infatti quello di proporre ai loro utilizzatori il miglior risultato possibile, che soddisfi appieno le loro richieste e aspettative.

Nell’elaborazione della tua tattica SEO, è importante tenere in considerazione che si tratta di un processo lento e di lungo termine: è infatti impensabile guadagnare le prime posizioni in SERP in maniera rapida o automatica, perché l’ottimizzazione per i motori di ricerca è una strategia che richiede grandi investimenti di tempo e risorse per diventare profittevole. Utilizzando le best practices SEO On Site, quelle On Page, Off site e locali, potrai costruire però passo dopo passo una visibilità concretamente solida e duratura.

Un’ottima idea per accelerare il percorso è anche quella di sfrutta le directory come Google My Business e Pagine Gialle: eccellenti modi per contribuire al consolidamento della presenza del tuo business su Google, ma anche sugli altri motori di ricerca, sulle mappe dei navigatori, sui social media e nelle ricerche degli assistenti vocali.

Ad integrazione della tua strategia SEO dovresti anche considerare di incanalare del budget nella pianificazione di una tattica di Search Engine Advertising, ossia la pubblicità sui motori di ricerca. Creando delle vere e proprie inserzioni a pagamento, attraverso ad esempio il servizio di Google Ads, potrai raggiungere velocemente le prime posizioni in SERP e far comparire il tuo annuncio in posizioni di rilievo, come ad esempio subito prima o subito dopo i risultati organici (ovvero quelli non a pagamento).

La concorrenza è sicuramente elevata e i budget da considerare per questa attività possono variare sensibilmente a seconda di fattori quali il mercato di riferimento o gli investimenti analoghi dei competitors, ma dedicarti al SEA può certamente aiutarti a far conoscere il tuo sito online a quante più persone possibili, nel periodo di tempo più contenuto possibile.

Sfruttare la tua mailing list

Una nutrita lista di contatti email è al giorno d’oggi un tesoro inestimabile per chiunque si trovi a gestire un business e/o si occupi di marketing: potresti averla acquisita tramite precedenti campagne online, ma potrebbe derivare anche da strategie totalmente off line, ad esempio attuate grazie a campagne specifiche all’interno del tuo PDV o da una raccolta dati da diversi canali non digitali.

In ogni caso, se hai avuto la bravura e la costanza di raccogliere una lista di indirizzi email devi assolutamente sfruttarla al meglio per portare visibilità al tuo nuovo sito web, online da poco tempo. Come? Attivando una strategia di email marketing che, attraverso l’invio di messaggi mirati e personalizzati, invogli i tuoi lead a navigare verso il tuo portale.

Lontano dall’essere un elemento del marketing mix ormai defunto, il marketing via email è oggigiorno più vivo che mai: si è evoluto e trasformato seguendo le nuove tecnologie e le diverse esigenze di aziende e consumatori, ma rappresenta ancora il canale di elezione attraverso il quale le aziende non solo convertono lead e prospect in clienti effettivi, ma fidelizzano anche con estrema efficacia la clientela già acquisita.

Attraverso una buona campagna email potrai quindi stuzzicare l’interesse dei tuoi iscritti alla mailing list e spingerli a visitare il tuo sito, incuriosendoli con agganci attraenti a cui non potranno dire di no. Ad esempio con sconti e promozioni, un classico evergreen e sempre attuale, oppure attraverso informazioni utili e l’invito a consultare contenuti validi, come blog posts o approfondimenti che possono trovare sul tuo portale.

Puoi anche utilizzare le comunicazioni email per annunciare l’uscita di nuovi prodotti e l’aggiornamento dei tuoi servizi, oppure per raccontare notizie di backstage sulla tua azienda che possono esercitare un forte appeal sul tuo pubblico.

Attenzione a ricordarti sempre di mantenere una buona customizzazione e targettizzazione dei messaggi, di curare in maniera maniacale copy e layout delle tue email, di renderle interattive sfruttando CTA mirate e di misurare costantemente i risultati che hai raggiunto.

Usa la potenza dei social a tuo vantaggio

I social media oggi a tua disposizione sono decisamente molti: eterogenei nei formati, nei target e nei contenuti, se ti chiedi quale utilizzare per promuovere il tuo sito web, parti da un presupposto fondamentale: non è necessario utilizzarli tutti.

Dovrai infatti selezionare per le tue attività di social media marketing solamente i social media che hanno un’audience target in linea con i clienti potenziali che vorresti conquistare e un Tone of Voice affine a quello che esprime il tuo brand.

Dovrai anche decidere quali social – tra Facebook, Instagram, Tik Tok, Pinterest, Clubhouse, Linkedin, etc – potrai gestire al meglio, e seguire con la costanza e l’impegno che un profilo aziendale richiede. Non c’è infatti nulla di più controproducente che attivare diversi canali social, ma pubblicando a singhiozzi, senza un vero piano editoriale e senza la giusta frequenza e coerenza comunicativa.

Nella fretta di promuovere il tuo nuovo sito online potresti facilmente incorrere in questo errore, rischiando però di compromettere fin da subito la tua brand image e la tua autorevolezza agli occhi del pubblico.

Scegliere di promuovere il tuo sito web su Facebook è ancora una strada assolutamente utile da percorrere, dato che la piattaforma conta un pubblico di oltre due miliardi di utenti mensili e nonostante la nascita di molti nuovi social media, si conferma costantemente come una tra le più frequentate da un pubblico di ogni età, genere e caratteristica socio demografica.

Potresti anche decidere di promuovere il tuo business su Instagram, specialmente se il lato visual dei tuoi prodotti ha un’estetica piacevole – perfetta per dar vita a un feed omogeneo e curato – e se hai voglia di confrontarti con i formati video della piattaforma come IG TV e i Reels: un buon mix di questi elementi potrebbe aiutarti a conquistare nuovi follower da trasformare in clienti paganti.

Se la tua target audience è poi quella della Generazione Z ad esempio non puoi esimerti dal tenere in considerazione anche social media come Tik Tok e le sue strategie di advertising, per veicolare anche lì il tuo messaggio e portare traffico verso il tuo neonato sito web.

Insomma, l’importante è selezionare un social che assomigli al tuo business e alla sua filosofia e che che si rivolga ad un target che può facilmente riconoscersi nei valori del tuo brand.

Ciò che ti serve è quindi un piano strategico che comprenda attività di SEO e SEA e l’utilizzo attivo e consapevole dell’email marketing con i giusti contenuti e trigger, nonché campagne social efficaci: in questo modo puoi senza difficoltà far sapere al pubblico che il tuo sito web è finalmente online e che la tua attività è pronta ad accogliere nuovi clienti, per conquistarli con un’offerta dall’alto standard qualitativo.

:

Crea la tua
campagna pubblicitaria online!

Scopri come

Caricamento contenuti...