Home Page Business

Migliori App per le imprese: quali utilizzare per la tua PMI

Se possiedi una piccola media impresa puoi utilizzare alcune preziose applicazioni che ti permettono di gestire al meglio la comunicazione digitale. Ecco alcuni suggerimenti utili

Alt text

Grazie all’ampio numero di applicazioni ideate con l’obiettivo di facilitare e snellire la gestione di un’attività imprenditoriale, è molto più semplice al giorno d’oggi riuscire ad amministrare tutte le aree di un business semplicemente dallo schermo di uno smartphone o da un PC in remoto. E’ possibile grazie all’ecosistema di app esistenti sia semplificare la burocrazia che gestire la contabilità, coordinare un team e la sua produttività oppure migliorare la comunicazione aziendale.

Quali sono le app che una PMI dovrebbe assolutamente avere nella sua cassetta degli attrezzi per organizzare in modo efficace la comunicazione interna ed esterna? Ecco un utile elenco delle migliori app per piccole imprese.

Social media e presenza online

Essere presenti in rete, si sa, è indispensabile e la creazione di un sito web efficiente e facilmente fruibile è uno dei primi passi per centrare l’obiettivo. WordPress è uno dei CMS più amati e conosciuti al mondo e permette di costruire con semplicità website aziendali, blog personali o siti vetrina per liberi professionisti. Non serve essere un esperto programmatore per utilizzarlo ed inoltre online si trovano infiniti tutorial e gruppi di supporto per trarne il massimo dell’efficienza.

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

Per chiunque possieda un business, online oppure offline, è chiara ormai l’estrema importanza dei social media della riuscita delle attività di marketing aziendali. La creazione di contenuti ed il monitoraggio costante delle conversazioni in rete può essere dispendioso in termini di tempo ed energia: è per questo che app come Hootsuite o Buffer sono davvero di grande aiuto. Hootsuite permette infatti di pianificazione i post sui profili social, e di gestire da un unico back end più account contemporaneamente, consentendo un notevole risparmio di tempo ed un’organizzazione ottimizzata.

Buffer offre funzioni simili, indispensabili per la programmazione e per una gestione professionale della content strategy aziendale. Utilissima inoltre per dare vita a grafiche e layout accattivanti è Canva: un’applicazione utilizzabile sia da desktop che da mobile ideale per realizzare in pochi click contenuti visivi degni di un graphic designer professionista.

Spesso capita che le migliori idee per i futuri articoli per il blog aziendale o per i prossimi post su Instagram vengano nei momenti in cui non si è seduti alla scrivania dell’ufficio. In questi casi, cosa c’è di meglio di un’app comoda e funzionale per prendere appunti come Evernote? Permette di annotare appunti o schizzi, allegarvi file o salvare pagine web interessanti, per poi lavorarci su in un secondo momento. Una sorta di taccuino 2.0, che permette anche di condividere note, commenti e progetti con altri membri del proprio team.

Collaborazione e comunicazione

Un business vincente è spesso frutto di un lavoro di squadra: per ottimizzare i flussi di comunicazione ed ottenere una cooperazione proficua tra i componenti del team aziendale è bene disporre di applicazioni appositamente studiate per lo scopo. Google e le sue app non mancano mai negli elenchi di tool per il business: è G Suite infatti una tra le più consigliate applicazioni per professionisti. Offre, tra le altre infinite funzioni, l’opportunità di archiviare documenti online, di gestire una mail aziendale di dominio, di condividere calendari e di effettuare videoconferenze. Uno strumento eccezionale per la collaborazione interna.

Un classico sempre efficiente per la gestione in rete di documenti è poi l’app Dropbox, con la quale si può creare uno spazio web in cui salvare ogni tipologia di file. Li si può rendere accessibili da ovunque in remoto, oltre che sincronizzarli e condividerli con i colleghi. Avere sul proprio PC o smartphone un’app come Microsoft Office permette inoltre di elaborare documenti in maniera professionale ed ottimizzata contando sulla garanzia di una delle migliori applicazioni per il business esistenti.

Per comunicare in maniera snella all’interno dei team di lavoro Slack è poi una soluzione ideale. L’app permette di interagire attraverso messaggistica diretta o telefonate, superando il noto problema dei flussi incontrollati di email interne, in favore di conversazioni organizzate, catalogate e suddivise in canali. Si integra inoltre semplicemente servizi terzi come Google Drive e Dropbox oppure Asana, ulteriore app estremamente utile in azienda: essa permette di creare ordinate liste di compiti ed obiettivi e di assegnarli poi ai diversi membri del team, tracciando i progressi di ogni progetto in modo intuitivo e coordinato.

Nonostante le nuove applicazioni più innovative, Skype resta poi sempre una delle app di comunicazione più utilizzate, grazie alle sue videochiamate di immediata fruizione ed a funzioni aggiuntive come ad esempio la condivisione degli schermi. Tenere traccia delle prestazioni lavorative di una o più squadre di collaboratori può essere inoltre un compito arduo, specialmente quando ci si muove verso modalità di lavoro flessibile o in remoto: app come When I Work vengono incontro e aiutano a gestire orari di lavoro, turni e produttività del personale, sapendo sempre chi è attivo e disponibile in un determinato momento. Rende possibile anche modificare con facilità turni e giorni liberi, rendendosi un’app decisamente performante.

Dopo aver fatto una panoramica sulle app per il business più all’avanguardia, il passo successivo è quello di stabilire quali di esse sono davvero indispensabili per una determinata azienda, nell’ottica di apportare positivi cambiamenti alla vita lavorativa di tutti i suoi componenti.

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

Caricamento contenuti...