Home Page Business

LinkedIn Stories: come sfruttarle per migliorare l’engagement

Le Stories su LinkedIn sono una nuova funzionalità di questo social, studiato per le ‘connessioni’ professionali e lavorative. Scopri come sfruttare tutte le potenzialità per la promozione del tuo business.

Alt text

Soltanto un altro strumento di engagement? Non proprio. Ogni implementazione sui social network di maggior diffusione merita l’attenzione di chi utilizza il digital marketing per la promozione. Concetto che vale anche per le LinkedIn Stories, le ultime arrivate nella categoria “video temporanei” dopo il successo su altre piattaforme come Instagram, Facebook e Snapchat.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

LinkedIn Stories: cosa sono e come nascono

Per quanto ancora in fase sperimentale, ovvero in beta test per usare un gergo tecnico, le LinkedIn Stories stanno già suscitando le attenzioni di chi si occupa di digital marketing. In effetti è interessante conoscere quale cambiamento un formato così informale ed effimero apporterà su una piattaforma professionale quale è LinkedIn. Ma perché questo social network, dedicato al mondo del lavoro, ha deciso di seguire le orme di Instagram, Snapchat e Facebook inserendo al suo interno la funzionalità “storie”?

Perché i video corredati da effetti e da brevi testi, con durata di 24 ore, aumentano notevolmente il tasso di engagement. Lo attesta una fonte autorevole, ovvero il direttore senior della gestione prodotti di LinkedIn, Pete Davies: “Da più di un anno stiamo testando le storie in un contesto professionale, come quello della nostra piattaforma. Riteniamo che possa essere uno strumento per condividere in modo più leggero i contenuti degli utenti. Le Stories incoraggiano le conversazioni e stimolano l’ingaggio, tanto che un recente studio ha evidenziato che i maggiori influencers dal 2016 stanno postando un terzo in meno sui loro feed”.

Ulteriori sviluppi sono previsti nei prossimi mesi, quando si capirà se e come sarà possibile inserire le Ads nel nuovo formato e se tale funzionalità sarà estesa sia ai profili personali, che alle pagine aziendali.

Stories LinkedIn: come usarle nel digital marketing

E allora vediamo come sfruttare efficacemente le potenzialità di engagement per stabilire una connessione solida con il tuo pubblico, che possa convertirsi in una azione di marketing. Ecco tre suggerimenti per costruire una LinkedIn Story coinvolgente:

  1. Contenuti autorevoli in versione “snackable: su LinkedIn i profili di maggiore successo sono quelli che mostrano autorevolezza e leadership nel proprio settore professionale. Le Stories possono essere quindi un ottimo veicolo per mostrare le proprie conoscenze in modo coinvolgente. Ricorda però che per essere efficaci i contenuti devono essere adatti a questo formato veloce, si parla infatti di snackable content per indicare video, testi, immagini ‘facili da digerire’ e leggeri.
  2. Contenuti real time: le Stories su LinkedIn sono perfette per condividere brevi aggiornamenti in tempo reale. Eventi dal vivo, ‘finestre’ sulla vita aziendale, racconti diretti al tuo pubblico di relatori strategici etc. sono tutti esempi del possibile utilizzo di questa funzione.
  3. Gioca d’anticipo: in questa fase iniziale di sperimentazione, essere fra i primi a ‘testare’ le Stories di LinkedIn può essere un vantaggio. Prova a condividere – in formato veloce e leggero – i principali aggiornamenti sul tuo marchio e sul tuo business, anche se hai già pubblicato un buon post sul tuo profilo LinkedIn.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...