Home Page Business

Internazionalizzazione: come cercare nuovi mercati

L'internazionalizzazione è un percorso da studiare nei minimi dettagli, bisogna dedicarsi all'analisi e investire nella giusta strategia: ecco idee e consigli per avere successo

Alt text

L’internazionalizzazione rappresenta un’opportunità di crescita, perchè permette di conquistare nuovi mercati e acquisire un numero maggiore di clienti. Ciò vale sia per grandi aziende, che per PMI. I motivi per espandere i propri confini possono essere tanti. Sappiamo bene che il Covid-19 ha creato problemi a tante aziende che, per reagire e trovare una via d’uscita, hanno deciso di guardare oltre confine, espandendo il proprio mercato di riferimento.

Ma l’internazionalizzazione non nasce solo dalle necessità, può anche essere una mossa strategica per superare i competitor e piazzarsi per primi su un particolare mercato. Naturalmente si tratta di un percorso da studiare nei particolari, fatto di tanta analisi e strategia, ancor prima di pratica. Senza contare che occorre avere le risorse necessarie e le competenze adatte per realizzarlo con successo. Fortunatamente oggi le aziende possono sfruttare la rete. Naturalmente, non è sufficiente avere un sito web e tradurlo in lingua straniera, le operazioni da fare sono diverse e articolate. Ecco alcune idee e consigli per cercare nuovi mercati.

Internazionalizzazione: analizza la concorrenza

Quando si individua un nuovo Paese in cui vendere i propri prodotti o servizi, il primo passo da fare è capire se il mercato è pronto ad accogliere l’idea di business. In particolare, se qualcuno ha già avuto la stessa idea e se questa ha avuto successo. In poche parole, occorre effettuare uno studio della concorrenza. I competitor sono un importante punto di riferimento, si possono analizzare per trovare i loro punti di debolezza e capire come si può fare di meglio. Infatti, non ci saranno mai due aziende identiche e, anche se un mercato è già presidiato, si può comunque trovare una propria formula per avere successo e conquistare un segmento di pubblico.

Analizza il target

Un’altra analisi cruciale è quella che identifica il target, ovvero il cliente di riferimento. Rivolgersi a un preciso pubblico è molto importante e non bisogna adagiarsi se già si possiede un’attività di successo nel proprio Paese perchè abitudini, gusti, preferenze potrebbero essere diversi. Ecco perchè non bisogna mai duplicare il target ma fare un’analisi del singolo mercato. La domanda da porsi è “il prodotto o servizio che propongono, nel modo in cui lo propongo, può davvero interessare i consumatori?” Se non sai rispondere a questa domanda allora la tua analisi è erronea o incompleta.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Inoltre, più è preciso il target e maggiori saranno le opportunità di successo. D’altra parte bisogna anche calcolare la dimensione del mercato, ovvero quanti sono i potenziali clienti dell’azienda. Il prodotto o servizio deve risolvere un reale problema del target e diventare indispensabile. Ma attenzione il prodotto non deve semplicemente essere percepito come la soluzione ad un problema, ma come la migliore soluzione. Ricorda che ogni Paese ha i suoi usi e costumi, cultura, lingua e tradizioni: conoscerle in modo approfondito, viverle ed esserne coinvolti ti permetterà di parlare la stessa “lingua” del tuo pubblico, essere credibile e compreso da chi ti interessa.

Individua i migliori partner e i poli industriali

I collaboratori sono fondamentali sia quando si decide di avviare una nuova attività, sia quando si vuole operare in un altro Paese. E, se ci pensiamo bene, l’internazionalizzazione assomiglia proprio all’avvio di una nuova impresa. Se, per esempio, vendi online tramite il tuo e-commerce ti devi affidare a un’azienda di trasporti professionale che gestisca anche spedizioni all’estero.

Inoltre, così come si devono conoscere le persone occorre anche conoscere bene il territorio, individuando i principali poli commerciali o industriali. Ciò consente di capire dove investire e avere un ottimo ROI – Ritorno di Investimento – evitando di avviare nuove sedi in territorio non vantaggiosi per il proprio business.

Investi in marketing e pubblicità

Un ultimo consiglio per un’internazionalizzazione di successo è quello di investire in marketing e pubblicità: grazie alla rete oggi è possibile scavalcare i propri confini aziendali senza per forza avviare nuove sedi fisiche all’estero. A volte basta avviare un buon e-commerce e investire per incrementare la propria visibilità nel Paese di riferimento. La strategia di marketing è cruciale per avere successo, così come un e-commerce multilingua professionale e usabile. E su questo punto puoi affidarti a Italiaonline: siamo pronti a supportarti in tutte le attività di internazionalizzazione. Inizia dalla realizzazione dell’e-commerce!

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...