Instagram Ads 2022, le novità più attese

Instagram Ads porterà con sé diverse novità nel 2022. Ecco quali sono i 5 trend in arrivo, da conoscere assolutamente per fare pubblicità su Instagram.

Alt text

Instagram ha più di 1 miliardo di utenti attivi mensili. Tra loro, 500 milioni controllano la piattaforma ogni giorno. Con una base di utenti così ampia, perdersi può essere davvero facile. Se hai bisogno di far crescere la tua azienda ma non sai da dove partire, se hai letto tantissime guide e consigli per gestire un canale Instagram ma continui a non avere riscontro, molto probabilmente non hai preso in considerazione i trend.

Le tendenze possono fare la differenza: per questo è importante conoscerle, approfondirle e trattarle. Bisogna sapere quali sono i trend più considerati nel mondo del marketing per sfruttarli al meglio, e per ottenere un successo rilevante sui social. Scopriamo dunque quali sono i 5 trend in arrivo nel 2022.

Instagram Ads, 5 trend in arrivo nel 2022

Il 2022 per Instagram Ads porterà con sé cinque trend:

  • Shopping
  • Automazione
  • Influencer
  • Video in diretta
  • Storie e sondaggi

Shopping di Instagram

Ormai da tempo, Instagram è il luogo prediletto per fare shopping. Tra i nuovi aggiornamenti ci sono le storie già in uso e le app di terze parti, che possono creare questo tipo di contenuto.

Già oggi, attraverso le storie si possono fare acquisti. Attraverso un’ads Instagram specifica, che abbia per oggetto un post o delle storie, puoi catturare l’attenzione degli utenti in tempo reale e far vedere la tua gamma prodotti. Come? Crea una story accattivante, con qualche claim ad hoc e uno sticker. Ma, soprattutto, dai all’utente la possibilità di vedere diversi prodotti della tua offerta senza lasciare le stories. Cerca di descrivere con poche parole ogni prodotto, e invoglia l’utente ad acquistare direttamente dallo shopping di Instagram.

Automazione

L’automazione di Instagram è uno dei trend più travolgenti del prossimo anno. Automatizzare il proprio canale Instagram permette di sfruttare le tendenze di crescita, e di aumentare così followers e interazioni. L’utilizzo di uno strumento di automazione può garantire lead qualificati, andando a gestire in automatico le risposte, a creare le campagne, e ad inviare risposte automatizzate alle menzioni nelle storie altrui.

Influencer

Le multinazionali dei social pongono al centro dell’attenzione la privacy, motivo per cui provare a raggiungere nuovi clienti su Facebook è sempre più complicato a causa della concorrenza e delle regole della piattaforma. Non c’è alcun dubbio, dunque, che gli influencer avranno un grande ruolo nel 2022. Se vuoi che Instagram funzioni per te, la tua strategia deve prevedere assolutamente la loro presenza.

Crea efficaci campagne su

Facebook e Instagram!

Scopri come

È possibile utilizzare gli influencer a prescindere dal settore. Ogni nicchia ha il proprio influencer, un “personaggio” con la capacità di attirare l’attenzione degli utenti trasmettendo fiducia. Come trovare gli influencer giusti per te? Puoi fare una ricerca tramite hashtag, oppure utilizzare People Map, che ti permette anche di vedere il tasso medio di engagement e il numero medio di Mi piace per post.

Ogni influencer ha il suo tariffario: te lo comunicherà lui o l’agenzia che lo rappresenta. Non curarti tanto del numero di follower che ha, ma di quanto quei follower sono reali e dell’engagement. Inserisci il nome in Not Just Analytics per analizzare il suo profilo.

I contenuti prodotti dagli utenti dovranno essere autentici e non filtrati: l’utente medio di Instagram vuole connettersi con persone reali con una vita simile alla sua, non con le celebrità. Quando cerchi un influencer di Instagram per rappresentare il tuo marchio, considera dunque tutti i tipi di influencer: sempre più spesso le aziende puntano su nano e micro-influencer, proprio per il legame che hanno con i loro followers.

Sebbene abbiano poche migliaia di seguaci, influencer di questo tipo tendono infatti ad avere un coinvolgimento migliore perché riescono a mantenere un contatto sincero con il pubblico.

Video in diretta

I video live di Instagram sono ancora più potenti delle stories, e sono l’ideale per le piccole imprese per crescere su questa piattaforma. Se vuoi che i contenuti live di Instagram funzionino per la tua attività, è però fondamentale sapere a chi ti rivolgi. Per dare loro una diffusione maggiore, promuovili anche attraverso le stories e sugli altri canali social.

L’utilizzo di Instagram Live è salito alle stelle sia nel 2020 che nel 2021: basti pensare che in un solo mese, nell’aprile 2020, è cresciuto del 70%. In pieno lockdown, le persone cercavano modi per restare connesse tra loro. E, per farlo, si sono rivolte ai social media. Col mondo che guarda speranzoso al 2022, ma con la minaccia sempre presente di Omicron, è chiaro che le interazioni social anche nel 2022 saranno importanti. Motivo per cui parlare ai tuoi followers in tempo reale sarà vincente anche il prossimo anno. Specialmente se ti rivolgi al Gen Z e ai Millennials.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Instagram, storie e sondaggi

Instagram sta testando storie di 60 secondi (oggi, i video più lunghi vengono suddivisi nelle storie in blocchi di 15 secondi). Nel 2022 potrai dunque aggiungere musica ed effetti a un video completo, non limitandoti più a sovrapporre i segmenti di 15 secondi, il che consentirà ai tuoi utenti di guardare i tuoi filmati con meno interruzioni.

Dal suo lancio nell’agosto 2016, del resto, Instagram Stories è diventato incredibilmente popolare tra gli influencer di Instagram. L’86,6% degli utenti di Instagram pubblica Storie e quasi l’80% dei brand afferma che tale strumento ha avuto un enorme impatto sui contenuti degli influencer. Non solo: quasi il 90% degli influencer pubblica contenuti utilizzando le storie, con il 63% che afferma che le utilizzerà “molto più frequentemente” nel prossimo anno.

Avere una strategia efficace per le storie di Instagram è importante per ottenere il massimo da questa funzionalità: sfrutta tutte le funzionalità disponibili (sondaggi, slider, emoji, adesivi e altro) per incoraggiare il coinvolgimento degli utenti.

Anche i sondaggi dovrebbero far parte di una buona strategia per aumentare la propria visibilità sui social. Se non hai mai usato sondaggi Instagram prima, o se l’attuale strategia di marketing non riesce a darti sufficienti riscontri rispetto a quello che hai immaginato, è arrivato il momento di farlo.

Caricamento contenuti...