Google dice addio a Universal Analytics: ecco cosa cambia

Il nuovo Google Analytics 4 è il risultato di una serie di aggiornamenti rispetto allo strumento precedente: dal 2023 diventa obbligatorio. Ecco le novità

Alt text

Dal 1° luglio 2023 Google Universal Analytics (GUA) non esisterà più e verrà sostituito da Analytics 4 (GA4). Lo strumento è molto diffuso e viene usato per calcolare i risultati delle campagne pay per click e per tracciare il traffico web. Con la nuova cookie policy, che limita il tracciamento dei dati degli utenti, è ormai necessario avere a disposizione una soluzione capace di misurare le performance di un sito web in modo più corretto e dettagliato. Google Analytics 4 è pronto a monitorare tutte le informazioni provenienti dalle piattaforme online e dalle app, in modo da unificare i dati in un unico contenitore e fornire agli admin una direzione molto più chiara, che permette di avere una base per poi costruire le strategie di business.

Cos’è Google Analytics 4

Google Analytics 4 precedentemente era chiamato App+Web, perchè univa i dati delle app a quelle del web all’interno di un’unica piattaforma. Con il nuovo naming, Google vuole porre l’accento sull’evoluzione e non sulla funzionalità, come fatto in precedenza. Anche perchè, il nome è cambiato una volta che il canale è uscito dalla Beta e ha aggiunto ulteriori funzionalità. Questo strumento negli anni ha subito tanti cambiamenti: la versione originale nasce nel 1995 e si chiamava Urchin, in seguito è stata acquistata da Google ed ha avuto diversi miglioramenti.

Oggi GA4 si è evoluto in modo importante rispetto a GUA, passando da una piattaforma session centric a una event centric, ovvero incentrata sugli eventi. Ogni evento si può studiare grazie a 25 parametri, si possono unire più fonti di dati. Non esiste più il bounce rating o il sampling, vengono calcolate in modo diverso le tempistiche legate ad una sessione di permanenza e viene misurato con un metodo innovativo il coinvolgimento. Vengono prese in considerazione nuove metriche, come lo scrolling. Inoltre, si possono usare diversi filtri interni, per esempio quelli che escludono dal traffico il team che gestisce il sito web. Insomma, GA4 appare come uno strumento completamente evoluto e slegato dal suo predecessore.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Vantaggi di Google Analytics 4

La nuova versione di Analytics assicurerà diversi vantaggi agli amministratori dei siti web. Innanzitutto, è stata costruita nel pieno rispetto della nuova normativa della privacy. Inoltre, sfrutta la machine learning per tracciare il percorso dello stesso cliente attraverso diversi canali web e anche se usa diversi dispositivi. Inoltre, si può integrare con i canali pubblicitari di Google in modo da migliorare le performance delle campagne pubblicitarie.

Dal 1° luglio 2023 GUA non elaborerà più i dati, che saranno trasmessi su GA4. C’è ancora un anno di tempo per configurare il nuovo tool, ma chi prima inizia, prima può sfruttarne le opportunità. Chi desidera tracciare le performance del proprio sito web e sfruttarle per la propria strategia di marketing online può affidarsi al team di Italiaonline. Siamo pronti a supportare la tua impresa e aiutarti a raggiungere gli obiettivi di business.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Caricamento contenuti...