Home Page Business

Google Analytics: cos'è e come sfruttarlo al meglio

Google Analytics è uno strumento messo gratuitamente a disposizione da Google che consente di analizzare le performance e le caratteristiche del tuo sito. Ecco come sfruttarne le funzionalità

Alt text

È ormai nota l’importanza cruciale dell’analisi dei dati per valutare le performance di un progetto digitale: Google Analytics è esattamente lo strumento pensato per soddisfare le esigenze di chiunque si trovi a gestire un business online e necessiti di un monitoraggio puntuale e dettagliato di tutte le metriche e le statistiche relative all’andamento del suo spazio online, si tratti di un sito web, un blog, un e-commerce o portale di qualsivoglia tipologia.

La piattaforma Google Analytics può sembrare a primo impatto complessa e decisamente articolata, ma comprendendo le fondamenta del suo funzionamento e le sue funzionalità di base, ti sarà sicuramente più chiaro come e perché dovresti integrarla nella tua strategia digitale.

Cos’è Google Analytics?

Analitycs è il servizio di web analytics che Google mette gratuitamente a disposizione dei suoi utenti, per consentire loro un completo monitoraggio del proprio sito web. Attraverso sofisticati metodi di integrazione con il tuo spazio online ed efficienti sistemi di raccolta dati, Google Analytics è in grado di collezionare un enorme numero di informazioni relative al comportamento degli utenti in navigazione sulle tue pagine.

L’ampia mole di dati che la piattaforma raccoglie ed analizza sono poi raggruppati in output comprensibili e organizzati in tabelle, flussi e grafici di immediata interpretazione: uno dei plus di Google Analytics è infatti quello di rendere fruibili a chiunque elaborazioni che altrimenti sarebbero decisamente complesse.

Dal monitoraggio degli analytics proposti dal servizio è possibile infatti capire se la strategia digitale che hai deciso di adottare sta funzionando, sotto ogni punto di vista: ti permette ad esempio di comprendere se i tuoi sforzi lato Search Engine Optimization stiano effettivamente creando flussi di traffico organico in entrata, oppure di sapere se i tuoi investimenti in advertising stiano portando i frutti sperati.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Ma ti mette anche in condizione di verificare se le tue tattiche di segmentazione dell’audience siano performanti o se invece il pubblico intercettato non è quello ideale per il tuo brand, o ancora se i tuoi funnel di marketing stiano conducendo o meno verso le conversioni pianificate.

Un uso sapiente di Google Analytics insomma ti permette di avere un controllo a 360° sulla tua strategia di marketing e di fondare le tue decisioni su dati pratici e precisi: un tool assolutamente indispensabile.

Come funziona Google Analytics?

Per essere in grado di tracciare tutte le interazioni utente ed i relativi dati statistici, Google Analytics deve essere correttamente collegato al tuo sito web. Attraverso un’operazione assolutamente fattibile (se conosci i giusti step per eseguirla) dovrai in pratica inserire su tutte le pagine del tuo sito che desideri tracciare un ID di monitoraggio, ovvero un codice univoco che si occupa di estrapolare i dati dal tuo website per veicolarli poi verso il tuo account Google Analytics.

Una volta terminato il settaggio della piattaforma Analytics, potrai subito iniziare a registrare ogni tipologia di informazione circa il modo in cui i tuoi utenti, lettori o potenziali acquirenti si interfacciano con il tuo sito. I raffinati report di Google Analytics ti potranno fornire una panoramica estremamente minuziosa e particolareggiata su aspetti quali:

Il pubblico che raggiunge il tuo sito

Potrai facilmente sapere quanti visitatori hanno visitato il tuo sito, da quale area geografica si sono collegati, da quale browser e da quale dispositivo nello specifico, costruendo specifiche buyer personas. Potrai anche consultare interessanti tabelle che ti mostrano in quali giorni ed orari il tuo target è più attivo, o sapere se i tuoi utenti sono prevalentemente maschi o femmine, a che fascia di età appartengono e quali sono i loro interessi prevalenti.

Fonte di acquisizione del traffico

Consultando le sezioni di Google Analytics, ti sarà possibile avere cognizione di quale sia la fonte di traffico che incanala maggiori visite verso il tuo sito, o sapere se il tuo traffico deriva da ricerche organiche, social networks, campagne di advertising o altro ancora. Connettendo Analytics con la Google Search Console potrai anche capire quali query di ricerca chi naviga usa per atterrare sulle tue pagine, oppure monitorare CTR, posizione media, impressions e altri simili parametri.

Comportamento sul sito

Se è importante per te sapere su quali pagine atterrano i tuoi visitatori e che itinerario fanno poi all’interno dei tuoi contenuti, esiste un’area di Analytics totalmente dedicata a questo genere di tracciamento. Non sarà un problema sapere quali sono le pagine di entrata e quelle di uscita del tuo traffico, quali sono i contenuti più visualizzati, qual è il tempo medio di permanenza sui tuoi articoli o categorie e quale la frequenza di rimbalzo.

Monitoraggio conversioni

Stabilendo precisi obiettivi di conversione e condividendoli con Google Analytics, la piattaforma ti aiuterà a tenere le redini delle tue strategie digital, potendo contare su una reportistica istantanea circa vendite, rendimenti del tuo e-commerce o efficienza delle canalizzazioni multicanale.

È chiaro a questo punto quanto un progetto online debba quasi obbligatoriamente essere connesso ad un servizio come Google Analytics per potersi considerare un vero strumento di business e non un semplice hobby.

A cosa serve Google Analytics?

I dati che Analytics ti mette a disposizione sono un perfetto mix di informazioni quantitative e qualitative, che mettono nero su bianco sia le abitudini ed i comportamenti dei tuoi visitatori, sia l’effettivo raggiungimento dei risultati che ti sei proposto di conquistare. Due aspetti decisamente essenziali

Installare Google Analytics però non è il punto di arrivo di una strategia, bensì solamente un eccellente punto di partenza: è indispensabile infatti configurarlo correttamente perché sia davvero a servizio degli obiettivi aziendali ed inoltre imparare a padroneggiarlo in toto per fare dei suoi report dei veri e propri alleati nella scalata al successo.

Qualunque sia il settore in cui la tua impresa opera ed a qualunque punto del suo percorso di crescita essa si trovi, Google Analytics dovrebbe far parte del tuo piano di web marketing: non sono solamente i grandi brand ad aver bisogno di tracciare meticolosamente i loro dati digitali, bensì possono beneficiare concretamente di Analytics anche piccoli store, blog, magazines online, PMI o professionisti che desiderano creare un valido sito vetrina per proporre i loro servizi.

Fattori quali ad esempio i contenuti dal maggior engagement, il numero di conversioni generate, le parole chiave per cui si viene intercettati online o le caratteristiche socio demografiche del pubblico sono palesemente aspetti di grande interesse per qualunque impresa digitale e ti permettono di capire cosa sta funzionando e cosa necessita invece di correzioni ed opportune rielaborazioni.

Una buona pianificazione di obiettivi SMART unita ad un saggio utilizzo dei report di Google Analytics può in conclusione essere un connubio perfetto quando punti ad ottimizzare il tuo sito web e massimizzare le sue performances.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...