Home Page Business

Friuli Venezia Giulia: come funziona il bando di Cooperazione allo Sviluppo

La Regione concede contributi a fondo perduto ad enti pubblici e privati che presentano progetti di valore per la comunità. Ecco come partecipare

DATA APERTURA dal 24 mar 2021 al 31 mag 2021
regione Friuli-Venezia Giulia

La Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia ha pubblicato la nuova edizione del bando per la cooperazione allo sviluppo, dedicato ai soggetti pubblici e privati senza finalità di lucro. Le attività verranno finanziate con un contributo a fondo perduto che copre il 60% delle spese ammissibili. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita nella comunità e apportare una serie di attività positive per l’ambiente e la società, soprattutto per i più fragili e svantaggiati. Le domande si possono presentare fino al 31 maggio 2021. Ecco come fare.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando per l’erogazione di contributi per l’anno 2021 in materia di cooperazione allo sviluppo
  • A chi è rivolto il bando: soggetti operanti in Friuli Venezia Giulia
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Friuli Venezia Giulia
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 24 marzo al 31 maggio 2021

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando definisce le attività di cooperazione allo sviluppo e il partenariato internazionale. Tutti i progetti di questo tipo sono realizzati e cofinanziati ai sensi della Legge Regionale n. 19 del 20 ottobre 2000 e successive modifiche.

Soggetti interessati

Possono partecipare soggetti pubblici e privati senza finalità di lucro, che operano in Friuli Venezia Giulia. Nello specifico il bando è aperto a enti locali, istituzioni pubbliche e sociali private, università, consorzi, organizzazioni non governative, fondazioni e associazioni.

Contributo

Sono finanziabili due tipi di progetti, Quadro e Micro, che accedono a diversi tipi di contributo. I primi si chiamano Quadro durano da 1 anno a 3 anni. La dimensione finanziaria minima è di 100 mila euro e massima di 150 mila euro. I progetti devono contare su almeno su un partner nella Regione e due partner in ciascun Paese oggetto dell’intervento; i Progetti Micro possono durare massimo un anno e ricevere un finanziamento fino a 50 mila euro.

I contributi a fondo perduto sono concessi nella misura massima del 60% dell’investimento ammissibile. Il 40% del costo totale deve essere garantito dal partenariato con una compartecipazione economica (cash) o tramite valorizzazioni.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Spese ammesse dal bando

Vengono ammesse le spese per beni mobili e immobili riconducibili alle iniziative di cooperazione allo sviluppo. Tra le iniziative finanziabili troviamo quelle mirate a eliminare povertà e garantire parità e uguaglianza, proteggere il Pianeta e l’ambente, promuovere una società giusta e pacifica, stabilire partnership per migliorare la qualità della vita della comunità, crescita inclusiva, diritti umani.

Termine di scadenza

La presentazione online della domanda si può effettuare dal 24 marzo 2021 alle ore 16:00 del 31 maggio 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda di partecipazione e tutta la documentazione necessaria possono essere inviate esclusivamente con la procedura online, tramite il sito web della Regione Friuli Venezia Giulia. Gli utenti possono accedere all’istanza online con lo SPID o un account avanzato, ma non con uno standard. L’account avanzato si ottiene presso gli uffici dell’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico). Tutte le istruzioni per portare a termine la domanda sono riportate nel documento “Linee guida per la presentazione delle domande tramite il sistema Istanze on line”.

La domanda può essere presentata sia dal legale rappresentante dell’azienda che da un intermediario qualificato. Eventuali integrazioni della documentazione devono essere inviate al seguente indirizzo PEC relazioniinternazionali@certregione.fvg.it.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Dopo la data di scadenza per la presentazione della domanda, l’ufficio competente stila la graduatoria. I soggetti beneficiari devono pubblicizzare l’attività svolta indicando anche il contributo regionale. Nello specifico deve essere riportata la dicitura “Con il sostegno di” seguita dal nome e logo della Regione Friuli Venezia Giulia. Il contributo viene erogato ai beneficiari in seguito all’invio della rendicontazione. Il Servizio competente eseguirà controlli a campione in modo da assicurarsi che il progetto finanziato sia effettivamente realizzato.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati sono disponibili sul sito web della Regione Friuli Venezia Giulia.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Struttura stabile della promozione a livello regionale e locale delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale. Il coordinatore della struttura è Giulio Tarlao, che dispone del seguente numero telefonico 0403773539 e dell’e-mail giulio.tarlao@regione.fvg.it.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...