Home Page Business

Focus Group: quali sono i vantaggi per le PMI

Cos'è un Focus Group, come va gestito e quali sono i vantaggi per le piccole medie imprese. Scopri tutti i dettagli su questo strumento di ricerca.

Alt text

Il Focus Group è uno strumento molto importante per le aziende, in particolar modo per le piccole medie imprese che necessitano di capire chi sono i loro clienti, di cosa hanno bisogno e cosa pensano dei prodotti/servizi proposti. Si tratta di un passaggio troppo spesso sottovalutato nell’attuazione di un piano di Marketing e che necessita di seguire delle regole precise affinché risulti davvero efficace.

Cos’è un Focus Group e a cosa serve

La definizione di Focus Group fa riferimento a una metodologia di indagine utilizzata nelle ricerche di Marketing di tipo qualitativo che, attraverso un’intervista di gruppo, raccoglie informazioni relative al fenomeno oggetto dell’indagine.

A livello più pratico, in un focus group tradizionale un intervistatore o moderatore propone a un gruppo di clienti un tema, chiedendo agli stessi clienti cosa ne pensano e cosa vorrebbero migliorare. A differenza di altre tecniche di intervista, questa prevede un’interazione bidirezionale e procede in un modo apparentemente destrutturato e non eccessivamente codificato.

Il Focus Group Marketing consente di:

  • raccogliere idee, considerazioni e suggerimenti su specifici temi;
  • trovare nuove opportunità di mercato;
  • evidenziare bisogni, percezioni e preferenze della clientela;
  • capire vantaggi e svantaggi legati al prodotto/servizio offerto;
  • individuare e sviluppare nuovi obiettivi, strategie e idee;

Oltre al tradizionale Focus Group che coinvolge i clienti dell’azienda, esistono varianti più avanzate in cui del gruppo di persone coinvolto nel Focus Group fanno parte anche soci, dipendenti, colleghi e professionisti. L’obiettivo di questo Focus Group cosiddetto “avanzato” è quello di rispondere subito ai bisogni con strategie e idee pratiche per migliorare le attività dell’azienda.

Gestisci e fidelizza
i tuoi clienti con facilità!

Scopri come

Come fare un Focus Group

L’intervistatore o moderatore del Focus Group deve definire preliminarmente alcuni punti chiave e obiettivi su cui concentrare l’attenzione e su cui “pilotare” la conversazione.

La fase di reclutamento è molto importante dal momento che può determinare il successo o il fallimento dell’indagine. In un Focus Group tradizionale è opportuno creare un gruppo variegato, per caratteristiche sociali ed economiche, tale da rappresentare l’intero target di riferimento, inclusi i soggetti più estremi.

Una volta creato il gruppo, avendo ben chiari e definiti gli obiettivi generali e specifici, si procede con lo svolgimento del Focus Group, cioè con la presentazione del prodotto e con le domande, seguendo la traccia con i punti chiave prefissati.

Affinché un Focus Group si riveli efficace, è necessario attivare un dibattito interattivo tra i vari partecipanti, le cui considerazioni devono suscitare in maniera naturale ulteriori commenti e spunti di riflessione. La traccia con i punti chiave serve a far sì che questo dibattito intenso e spontaneo non scateni divagazioni rispetto agli obiettivi di ricerca prefissati.

Particolare attenzione va dedicata, poi, alla fase di analisi, in cui va tenuta nota delle parole chiave legate con più frequenza al prodotto. Inoltre, è possibile chiedere a ogni partecipante un commento subito dopo il Focus Group.

Caricamento contenuti...