E-commerce: in Europa è allarme recensioni false

Molti siti web ed e-commerce accolgono recensioni false, danneggiando così il consumatore. Ecco cosa dice il report dell'Unione Europea e come evitare i feedback fasulli

Alt text

Le recensioni sono una delle principali leve decisionali per il cliente, soprattutto quando deve acquistare qualcosa online. Queste possono decretare il successo di un brand, ne influenzano la reputazione e sono cruciali punti di riferimento che permettono a un consumatore di affidarsi o meno a un’azienda. Purtroppo, non tutte sono vere e sincere, ma spesso vengono pilotate e falsate per ottenere più vendite o anche per ledere la credibilità di un brand. Secondo un recente studio della Commissione Europea, i consumatori dei Paesi Membri hanno un enorme problema con le recensioni, molte di queste sono fasulle.

Recensioni False: allarme in Europa

La Commissione Europea, in accordo con le autorità per la tutela dei consumatori, ha pubblicato un recente studio sulle recensioni rilasciate sui siti web. Secondo il report, almeno il 55% dei siti web viola la direttiva sulle pratiche commerciali legali, che richiede di inserire recensioni veritiere per permettere ai consumatori di valutare correttamente un acquisto o fare la scelta ponderata. I dubbi riguardano anche gli e-commerce, dove le recensioni false possono portare a un acquisto errato.

Secondo lo studio, gli operatori non si assicurano che le recensioni siano reali. Questo problema riguarda almeno 144 piattaforme sulle 223 controllate. Il problema è che chi amministra un e-commerce, un marketplace o altro tipo di sito web non si assicura che l’opinione venga rilasciata da una persona che ha davvero acquistato un prodotto o provato un servizio. 104 dei siti analizzati non informa i consumatori su come vengono raccolte ed elaborate le opinioni degli utenti, in accordo sulla normativa riguardante la trasparenza e la tutela dei consumatori. Inoltre, 118 siti non hanno alcuna informazione sulla prevenzione di informazioni fasulle e quindi ai lettori non è permesso verificare la veridicità di quei dati. Infine, molti siti web non comunicano che rilasciare recensioni a pagamento è vietato.

Cosa dicono i tuoi clienti di te?
Gestisci le recensioni

Scopri come

Il Commissario alla Giustizia, alla luce dei risultati dello studio, ha lanciato un vero e proprio allarme. Ha detto che i risultati sono un vero e proprio “richiamo all’azione”, cioè devono spronare gli amministratori di e-commerce e altre piattaforme a controllare meglio le recensioni e stabilire una policy interna per gestirle. Questa è oltretutto cruciale per i consumatori e permette ad un sito di essere credibile.

Come monitorare le recensioni

D’altronde i consumatori si affidano in modo importante alle recensioni quando devono fare acquisti online, come ha sottolineato anche il Market Monitoring Survey 2020. Le autorità europee hanno aggiunto che presto sarà avviato un programma mirato ad avvisare gli amministratori dei siti web non in regola a operare subito una modifica e accertarsi della veridicità delle recensioni.

In base all’indagine è quindi chiaro che oggi più che mai è importante monitorare le opinioni rilasciate dagli utenti, non solo nel sito web proprietario, ma nelle varie piattaforme dedicate, come Facebook o TripAdvisor. Italiaonline mette a disposizione di tutti gli imprenditori uno strumento innovativo che consente di tenere sempre sotto controllo le recensioni che riguardano l’azienda. Ciò permette di sapere sempre qual è il sentiment generale dell’utenza, consente di rispondere subito a eventuali opinioni negative e valutare la veridicità di tutti i feedback.

Cosa dicono i tuoi clienti di te?
Gestisci le recensioni

Scopri come

Caricamento contenuti...