E-commerce B2B: in Italia vale sempre di più

Sono sempre di più le imprese che operano nel settore B2B e che decidono di investire nello sviluppo di piattaforme e-commerce: ecco i dati e consigli per crescere

Alt text

La pandemia ha avuto tante ripercussioni sulla società. Ha accelerato la digitalizzazione in molti settori in Italia e nel mondo, tra cui anche quello delle aziende B2B, ovvero business to business.

In Italia, è ancora alta la percentuale di imprese di questo settore che fanno fatica a mettere in moto processi di innovazione, ma il mercato registra comunque una crescita ed è facile immaginare che la direzione sarà quella di una digitalizzazione sempre più diffusa.

Il valore dell’e-commerce B2B in Italia

Secondo una ricerca condotta dall’Osservatorio Digital B2b della School of Management del Politecnico di Milano, sette imprese italiane su dieci vogliono investire nell’e-commerce per il B2B, ma solo il 17% sta investendo una quota significativa in questo senso, che di solito si assesta tra il 7% e il 5% del proprio fatturato.

Tuttavia il valore del settore è in netta crescita, considerando che nel 2021 ha raggiunto i 435 miliardi di euro, il 12% in più dell’anno precedente, pari al 21% delle transazioni B2B in Italia.

Ormai è chiaro che la digitalizzazione anche nel B2B è uno strumento cruciale per rimanere al passo con il mercato internazionale, in particolare come strumenti per garantire una maggiore automazione dei processi, una migliore collaborazione tra aziende e imprese e un aumento della sicurezza delle transazioni.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Le tendenze del settore B2B

Anche le tendenze del mercato B2B sono state oggetto del report del Politecnico di Milano, che ha evidenziato un miglioramento della relazione con il cliente e un crescente interesse per la valorizzazione dei dati aziendali.

Tuttavia è solo un’azienda su cinque che ha messo in campo attività per scambiarsi informazioni strategiche con i clienti, ed è solo il 34% che registra una piena integrazione tra le diverse funzioni aziendali che hanno contatto con il cliente, mentre il 39% possiede l’infrastruttura tecnologica per integrare effettivamente i dati presenti nei database.

Solo il 15% tuttavia si è mosso in entrambe le direzioni mostrando, almeno a livello teorico, una maturità superiore.

Alla luce di questi dati, l’e-commerce per il B2B si dimostra un trend settore in crescita in Italia, ed è molto importante investire in piattaforme ottimizzate e funzionali.

Il team di Italiaonline è pronto a sostenere le aziende in questo percorso: offriamo soluzioni su misura a seconda delle necessità, curate nei minimi dettagli, facili da tenere aggiornate con l’aggiunta di nuovi prodotti e servizi.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...