Home Page Business

E-commerce, acquisti in crescita nel 2020 nonostante la pandemia

L’e-commerce crescerà del 26% quest’anno raggiungendo un valore di 22,7 miliardi di euro. Ecco i dati dell'Osservatorio eCommerce B2c

Alt text

Ricorderemo il 2020 per la pandemia, l’emergenza sanitaria che ci ha costretti a rimanere in casa per mesi, arrivando a modificare le nostre abitudini quotidiane. In questo contesto, molti hanno imparato a usare i dispositivi digitali per una marea di attività giornaliere.

Non sono mancati i consumatori che, non potendo acquistare nei punti vendita, si sono avvicinati agli acquisti online per la prima volta. Così, nel bel mezzo di una crisi mondiale, c’è un settore che è cresciuto e ha potuto esprimere le sue potenzialità. Parliamo dell’e-commerce, che nel 2020 crescerà del 26% raggiungendo un valore complessivo di 22,7 miliardi di euro, 4,7 miliardi in più rispetto al 2019. Questi sono i dati rilevati dall’Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano. La ricerca è stata presentata durante l’evento in streaming “eCommerce e Retail: verso modelli più integrati”.

E-commerce 2020: boom dei settori emergenti

Durante l’isolamento forzato in casa, l’e-commerce ha rappresentato il principale mezzo per effettuare la spesa dei beni di prima necessità e altri acquisti. Tra i settori trainanti spicca il Food&Grocery, che è cresciuto del 56%, l’arredamento (+30%) e altri settori come il mercato farmaceutico, quello del benessere e della bellezza e anche i beni legati a sport&fitness.

I settori già maturi hanno proseguito la loro crescita anche durante la pandemia, ma la media di mercato è minore rispetto ai comparti emergenti. Parliamo per esempio del comparto informatica ed elettronica di consumo che è cresciuto del 18% (valore di 6 miliardi di euro) e anche l’abbigliamento che nei primi mesi del 2020 è incrementato del 21% e l’editoria con il + 16%.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

E-commerce: prospettive per il futuro

Osservando i dati si rileva quando ormai il canale online e quello fisico siano vicini e interscambiabili, soprattutto agli occhi dei consumatori, senza contare che durante la pandemia l’e-commerce ha rappresentato il principale canale di approvvigionamento dei consumi e svolge un ruolo determinante anche per la ripresa. Ciò ha spinto molte imprese a investire nel digitale (tramite un sito proprietario, un marketplace). Nel 2020 si registrano 2 milioni in più di consumatori online: le persone hanno sempre più fiducia nel mezzo e dimestichezza con le piattaforme e i pagamenti digitali.

Il digitale sarà indispensabile anche in futuro. Pensiamo per esempio, alla necessità di non affollare un negozio senza però allontanare i clienti: la soluzione è il click&collect, ovvero la possibilità di acquistare online e ritirare direttamente in negozio senza code. Insomma, per anni l’e-commerce rappresentato un canale secondario ma adesso è diventato centrale per la ripresa ed è quindi determinante nelle strategie di vendita delle aziende.

Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano ha dichiarato che l’e-commerce sarà determinante anche in futuro: “Lato offerta, lo sforzo encomiabile messo in campo da diversi attori non verrà vanificato: a crisi finita rimarranno gli investimenti in tecnologia, l’ottimizzazione dei processi per gestire al meglio non solo quella domanda ‘straordinaria’, ma anche un futuro in cui il digitale sarà sempre più fondamentale”.

L’esperta continua dicendo che le aziende dovranno impegnarsi sempre di più per operare una trasformazione radicale: “il cambiamento è epocale e invocato dai consumatori che richiederà – soprattutto per i modelli più tradizionali di Retail – profonde revisioni di processo e di organizzazione, investimenti, capacità di ascolto dei clienti e molta creatività”. Insomma, solo chi riuscirà a studiare e prevedere i bisogni dei consumatori e proporre soluzioni ottimali avrà successo. In questo contesto, avrà un ruolo fondamentale il proximity marketing.

Proximity Marketing

I modelli di consumo stanno cambiando e l’e-commerce diventerà sempre più glocal, ovvero funzionerà anche all’interno delle comunità locali e non solo nelle grandi distanze, come si pensava finora. Questa tendenza è stata rafforzata dalla diffusione del Coronavirus, che ha provocato la crescita del proximity marketing. Grazie alle piattaforme digitali, come quelle di delivery, i negozi e ristorante di paesi e città possono portare a casa dei clienti i prodotti acquistati tramite smartphone o altri dispositivi digitali.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Roberto Liscia, Presidente di Netcomm ha commentato così la tendenza: “Tecnologia, gestione in piattaforma dell’offerta e capillarizzazione della rete logistica sono il mix per rendere vincente il modello dell’eCommerce di prossimità. Grazie al digitale, infatti, i negozi di un territorio possono fare sistema fino a organizzarsi in un micro-marketplace locale, raccogliendo in un’unica piattaforma l’offerta dei commercianti non solo per soddisfare la domanda del bacino di utenza locale, ma anche per favorire un ampliamento dei propri confini, fino all’esportazione dei prodotti.” Quindi le aziende locali dovranno fare rete per offrire alle proprie comunità soluzioni ad hoc.

Pandemia e crescita di acquisti da smartphone

L’ultima tendenza emersa nel 2020 è rappresentata dagli acquisti via smartphone. Il confinamento ha accelerato questa attività: il mobile commerce rappresenta il 56% degli acquisti online totali.

Lo shopping da smartphone quest’anno raggiungerà un valore di 12,8 miliardi di euro e crescerà del 42%, cioè 9 miliardi in più rispetto all’anno scorso. Alla base della crescita c’è soprattutto la volontà delle imprese nell’investire su piattaforme mobili funzionanti e sicure e il miglioramento delle infrastrutture per la copertura e la connessione in tutta Italia. Insomma, la crisi sanitaria ha rappresentato un’opportunità per la crescita dell’e-commerce e le aziende più lungimiranti hanno già iniziato a investire in piattaforme di vendita omnicanale pensate per rispondere alle rinnovate esigenze dei clienti.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...