Home Page Business

Cos’è Google Lens e come influenza l’ecommerce

Forse non tutti sanno che Google Lens, il servizio di riconoscimento di immagini presentato nel 2017 dall’azienda di Mountain View, è in grado di influenzare in maniera decisiva le possibilità di successo di un ecommerce.

Alt text

Al di là del suo uso per scopi ludici o di intrattenimento, Google Lens può aiutare le aziende a incrementare le vendite effettuate attraverso lo store online.

Si tratta, nello specifico, di un servizio supportato dall’intelligenza artificiale e progettato per dare informazioni agli utenti attraverso l’analisi visiva di ciò che si inquadra con la fotocamera dello smartphone o di ciò che è stato immortalato all’interno di scatti già realizzati.

A livello più pratico, Google Lens agisce come una sorta di assistente personale visuale in grado di ricavare e fornire informazioni sull’ambiente che circonda l’utente.

Per riconoscere ciò che viene inquadrato dalla fotocamera, Google Lens confronta quello che “vede” attraverso lo smartphone con le immagini che sono presenti nei server di Google. Sostanzialmente, questo strumento riconosce (o, meglio, tenta di riconoscere) tutto ciò che viene inquadrato dalla fotocamera, siano essi monumenti, opere d’arte, animali, piante, oggetti di uso comune o prodotti commerciali.

Google Lens, ad esempio, può agire come una sorta di guida turistica in grado di fornire informazioni su strade, edifici, monumenti e opere d’arte che non si conoscono.

Una funzionalità molto apprezzata è quella denominata Smart Text Selection: attraverso uno scanner OCR, Google Lens è in grado di riconoscere il testo inquadrato dalla fotocamera e dà all’utente la possibilità di digitalizzare il testo, di usarlo all’interno di un documento o di procedere alla sua traduzione tramite Google Traduttore.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

In sostanza, questo strumento può agire da copia/incolla tra un testo cartaceo e un documento digitale.

Google Lens e ecommerce: cosa bisogna sapere

L’industria dell’ecommerce sta evolvendo in direzione di un’esperienza d’acquisto aumentata grazie alla fusione sempre più completa tra online e offline. A tal proposito, Google Lens permette di inserirsi proprio in questo trend, alimentando le possibilità di connessione tra l’ambiente offline e la Rete. Questo strumento, infatti, trasforma gli oggetti che è possibile vedere nella vita reale in prodotti che è possibile ricercare (e acquistare) online.

Google Lens, non a caso, si rivela molto utile nel momento in cui ci si imbatte in un prodotto commerciale, sia esso un capo di abbigliamento o un libro, e si desidera ottenere più informazioni su di esso in previsione di un possibile futuro acquisto.

Ad esempio, una persona può fotografare un vestito dalla vetrina di un negozio e scoprire in pochi secondi non solo la marca dello stesso, ma anche dove è stato realizzato e dove è possibile acquistarlo, con relativo prezzo di vendita confrontabile.

Per un marchio, quindi, è molto importante che i suoi prodotti appaiano tra i risultati di ricerca di Google Lens. Affinché ciò avvenga, è necessario applicare le regole base dell’ottimizzazione SEO.

Al centro di tutto bisogna mettere, come al solito, il contenuto, con i metadati compilati in maniera corretta e le descrizioni dei prodotti che devono contenere le parole chiave di riferimento ed essere, al contempo, persuasive.

Google Lens, del resto, tra i risultati di ricerca relativi a un oggetto inquadrato dalla fotocamera, mostra anche i risultati correlati con prodotti simili e solo un testo particolarmente accattivante può consentire a una determinata azienda di spiccare sulla concorrenza in una vetrina virtuale caratterizzata da foto praticamente tutte uguali.

Google Lens, infine, è uno strumento utilizzato perlopiù in movimento e, in questo senso, rientra perfettamente nel trend mobile-first degli ultimi anni. Un’azienda che desidera aumentare le vendite sul suo ecommerce attraverso l’uso di Google Lens, quindi, deve ottimizzare il sito per i dispositivi mobili.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...