Home Page Business

Come vendere vino online sfruttando il marketing digitale

Soprattutto negli ultimi tempi sono aumentati gli acquisti di vino e prodotti affini tramite e-commerce. Ecco come promuovere le tue vendite online con il digital marketing

Alt text

Gli estimatori del buon vino dell’era moderna si avvicinano con sempre maggiore facilità a nuovi canali di acquisto ed il mercato della vendita di vino online è negli ultimi anni in forte crescita. Le aziende vinicole che si affacciano a questa tipologia di distribuzione sono sempre di più ed i produttori sono oggi consapevoli di quanto gli strumenti digitali siano fondamentali per commercializzare efficacemente i loro vini in rete. Emergere tra i concorrenti è una sfida costante ma esistono tattiche efficaci da applicare per avere successo. Quindi, come vendere vino online in modo proficuo? Scopriamo insieme le migliori strategie di marketing da seguire ed analizziamo anche le normative da considerare quando si sceglie di promuovere alcolici sul web.

Personalità e competenza: il giusto binomio per la credibilità

L’acquisto di un vino online richiede spesso da parte dei potenziali clienti una raccolta di informazioni approfondita per potersi orientare tra le molte possibili opzioni. Per arrivare a concludere con la giusta sicurezza un acquisto online essi devono essere educati ed accuratamente guidati verso una scelta consapevole. Un valido e-commerce di vino riesce a compiere proprio questo processo di insegnamento, fornendo tramite dettagliate descrizioni, video esplicativi o accurati blog post tutte le informazioni necessarie perché il cliente possa fidarsi e acquistare con serenità: farsi percepire come esperti nel proprio settore, credibili ed altamente autorevoli in fatto di viticoltura, è il primo passo da compiere per diventare punti di riferimento nel mercato.

Conoscere i propri clienti: customizzare è la regola d’oro

I motivi per i quali i clienti selezionano un vino tra gli altri non è legato solamente alla qualità oggettiva del vitigno o della cantina, ma anche a fattori quali i trend del mercato, la personalità di chi acquista, l’emotività del momento oppure l’occasione della quale la bottiglia andrà consumata. Restare sempre aggiornati sulle tendenze e le mode del settore è fondamentale, per essere pronti a cogliere nuovi spunti e trend nascenti ancora prima che si manifestino e che anche i concorrenti li sfruttino a loro vantaggio.

Ancora più importante è scegliere la propria nicchia di mercato e customizzare tutta la propria offerta a sua immagine: a volte è più profittevole puntare su un segmento di mercato ben specifico piuttosto che cercare di servire fasce di pubblico ampie e variegate. Conoscere molto bene la propria audience, i suoi gusti e le sue esigenze è oggi più che mai imprescindibile per riuscire a creare la propria unique selling proposition. Quell’insieme cioè di elementi cioè che rendono unici e speciali agli occhi dei potenziali clienti: analizzare la propria offerta, capire quali sono le caratteristiche distintive della propria produzione e veicolare tutto ciò al’interno di ogni singolo messaggio che si trasmette al pubblico è una mossa ottima per rendersi inimitabili e distinguersi dalla concorrenza.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Costruire un e-commerce efficiente

La selezione meticolosa della giusta piattaforma e-commerce sulla quale basare il proprio store online è una delle fasi più delicate nella costruzione di un business. Appoggiarsi a CMS validi e nati appositamente per la creazione di shop online è d’obbligo, quanto affidarsi a sviluppatori esperti in grado di dotare il sito di tutte le funzionalità che gli servono per essere performante, snello e veloce. La fruibilità del sito è un indispensabile focus strategico e gli utenti apprezzeranno certamente sia la facile reperibilità delle informazioni che la possibilità di concludere un acquisto in pochi semplici click. Un sito responsive è poi un must assoluto in un epoca in cui la maggior parte degli acquisti online viene concluso da mobile.

Per regalare ai propri clienti una navigazione piacevole è anche buona norma prevedere una personalizzazione dell’esperienza di acquisto che preveda ad esempio di mostrare all’utente vini affini a quelli che sta cercando o simili a quelli che ha acquistato in precedenza oppure che di suggerirgli la nuova bottiglia in catalogo in base ai gusti che ha espresso in passato: si sentirà così ascoltato dall’azienda ed a proprio agio mentre sfoglia pagine e vetrine dello store. Inevitabilmente più propenso quindi a provare o reiterare l’acquisto dal brand.

Tra i migliori consigli per vendere vino online c’è poi quello di realizzare un e-commerce che non preveda solamente una scelta del vino basata su regione di provenienza e colore, ma che dia all’utente l’opportunità di selezionarlo in base alle caratteristiche che vorrebbe nella prossima bottiglia: se l’utente desidera un vino d’annata, corposo e fermo da abbinare ad un secondo di carne, dovrà essere guidato nella scelta della giusta etichetta per lui. O ancora, quando il cliente vuole una bottiglia speciale per un’occasione importante ma non è esperto in materia, di certo apprezzerà particolarmente un e-commerce che lo accompagni nella migliore direzione per non fare brutta figura.

Interagire: social media e recensioni

Gli acquirenti odierni non comprano più solamente prodotti, ma intere esperienze da vivere e condividere con amici e parenti nonché con chi li segue sui loro profili social. Dato che il vino ispira per sua natura convivialità e bevute in buona compagnia, è un topic vincente da proporre su profili social aziendali. Non è difficile innescare conversazioni attorno al tema del vino ed alle emozioni ad esso collegate: se adeguatamente monitorate questi contenuti generati dagli utenti possono essere una miniera d’oro di opinioni e consigli, oltre che di insight sull’audience e di idee per le prossime campagne di comunicazione. Interagire con il proprio pubblico è un imperativo, stimolando i clienti acquisiti a lasciare recensioni ed a condividere la loro positiva esperienza di acquisto tramite foto, video, opinioni e commenti. Il passaparola generabile sui social network è una preziosissima leva di marketing, da sfruttare al massimo.

Promuovere l’e-commerce: occhio alle regole

La normativa per vendere vino online promuovendolo sulle piattaforme di advertising richiede la massima attenzione ed è soggetta a molte restrizioni oltre a misure di sicurezza standard come il certificato SSL. Trattandosi di alcolici, il tema è delicato ed ogni piattaforma applica le sue policy che vanno lette attentamente, rispettate minuziosamente e tenute d’occhio a causa dei continui aggiornamenti.

Le normative pubblicitarie di Facebook ad esempio sono particolarmente restrittive e recitano che “gli annunci non possono promuovere l’acquisto o la vendita di alcol”: gli alcolici non possono quindi comparire nelle inserzioni con offerta e tanto meno nella vetrina della pagina Facebook del business. Ogni tipologia di inserzione e targettizzazione sul social deve inoltre rispettare le leggi locali vigenti, le regole di condotta del settore e tutte le linee guida di Facebook stesso. Instagram segue le stesse normative, essendo sotto la medesima proprietà.

Pinterest permette di fare inserzioni contenenti alcolici, ma impone anch’esso che si rispettino tutte le leggi locali del paese dove si mostra l’annuncio e vieta inserzioni che rimandino direttamente alla pagina di acquisto del prodotto sull’e-commerce. Google Ads è la piattaforma che ha le minori restrizioni: permette infatti di pubblicare inserzioni pubblicitarie sia informative che rivolte alla vendita, solamente però nei paesi in cui questo sia consentito per legge. Evitare di rivolgersi a minori ed invitare sempre al consumo responsabile sono poi ovvi consigli da seguire per la propria pubblicità online.

E’ bene quindi usare creatività e ingegno quando si dà vita a delle promozioni su internet, e pensarle più come un veicolo per farsi conoscere e creare brand awareness che come un mezzo di vendita diretta.

Sperimentare nuovi pubblici

Sperimentare è la strada migliore per portare il proprio e-commerce di vini a risultati soddisfacenti, aprendosi per esempio a nuove fasce di clientela, più o meno giovani di quelle che si è abituati a servire: è noto che generalmente si pensa agli estimatori del vino di qualità come a persone aventi un’età non troppo bassa, ma le più recenti indagini di mercato dimostrano invece che i cosiddetti millennials sono altamente propensi ad entrare nel mondo dell’enologia e ad acquistare vino anche e soprattutto online.

Considerare anche il mondo offline

La strategia per promuovere la vendita di vino online non dovrebbe trascurare le opportunità che l’offline può offrire. E’ possibile infatti creare una proficua connessione tra il proprio shop online ed il mondo reale, per incrementare sia la propria visibilità che la credibilità della cantina. Come? Parlando ad esempio del proprio lavoro attraverso racconti coinvolgenti oppure invitando gli utenti in rete a sbirciare nei retroscena della cantina mostrandone con immagini e video i processi produttivi. Un’idea originale può anche essere quella di organizzare live con esperti del settore e degustazioni virtuali.

Un’ottima strategia per aumentare il coinvolgimento del pubblico e la brand awareness del proprio business è anche quella di fornire ristoranti della zona delle proprie migliori bottiglie, per permettere ai clienti potenzialmente interessati ad acquistare online di assaggiare la qualità dei vini a catalogo, magari regalando loro anche un coupon da usare sul sito al loro primo acquisto. O ancora, organizzare workshop e incontri dal vivo con sommelier e chef che mostrino abbinamenti e curiosità originali.
Provare ogni giorno nuovi metodi di promozione e coinvolgimento del proprio pubblico target è la giusta attitudine per muoversi verso risultati sempre più soddisfacenti, aumentando parallelamente anche il tasso di social engagement. Vendere vino online, con successo, è concretamente possibile quindi serve solamente scatenare la fantasia e puntare dritti ai propri obiettivi.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...