Home Page Business

Come organizzare o migliorare un servizio di consegna a domicilio

Il servizio di consegne a domicilio è importante per ogni attività di ristorazione. Nel crearlo bisogna soffermarsi su diversi elementi, dal perimetro urbano alla scelta dei fattorini, dalla scheda Google my Business alla promozione sui social

Alt text

La consegna a domicilio, soprattutto in un periodo come quello attuale, è fondamentale nell’ambito della ristorazione. Si tratta di un vero e proprio segno di attenzione nei confronti dei clienti, che potranno gustare i piatti in piena comodità senza dover uscire di casa.

Ovviamente, è importante che il servizio sia rapido ed efficiente, che gli alimenti arrivino in perfette condizioni e che si rispettino tutte le norme di sicurezza più adeguate. Attivare (o migliorare) la consegna a domicilio non è difficile, purché si seguano alcuni piccoli accorgimenti: i ristoranti, i pub e le pizzerie con food delivery hanno una marcia in più e contribuiscono in maniera notevole al rafforzamento della propria identità.

Come creare un servizio di consegne a domicilio

Come organizzare un servizio di consegne a domicilio? Vediamo quali sono le regole principali che non bisogna mai dimenticare.

È indispensabile, innanzitutto, delimitare l’area in cui si muoveranno i fattorini. A tale scopo, per elaborare un piano marketing integrato per ristoranti, un elemento su cui riflettere è il tipo di pietanze offerte: se il cibo va facilmente incontro a deperimento sarà necessario tracciare un perimetro ristretto, in cui ogni cliente può essere raggiunto in pochissimi minuti. Al contrario, se le vivande sono a lunga conservazione va bene anche un raggio di consegne a domicilio più ampio.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

In generale, qualunque piatto dovrebbe essere recapitato entro massimo un quarto d’ora. È essenziale, da questo punto di vista, considerare non solo l’aspetto urbano e ambientale ma anche la competenza dei fattorini.

Proseguendo con i consigli per un servizio di consegne a domicilio, infatti, un’altra raccomandazione riguarda la serietà del personale: quest’ultimo rappresenta un simbolo dell’immagine del locale e deve trasmettere un’impressione di professionalità. I migliori garzoni sono capaci di gestire qualsiasi imprevisto e di far arrivare i prodotti a destinazione in ottimo stato.

Continuiamo con il discorso su come creare un servizio di consegne a domicilio e soffermiamoci su altre due condizioni da non trascurare, ovvero il mezzo di trasporto e i contenitori per gli alimenti. Nel primo caso sono preferibili i motorini e le biciclette, più agili rispetto alle automobili; nel secondo, è importante selezionare recipienti per piatti sia caldi sia freddi. Gli standard da soddisfare con i materiali sono l’igiene, la pulizia, la resistenza e la solidità.

Come promuovere il servizio di consegna a domicilio

Un elemento che non va mai tralasciato è l’aggiornamento della scheda Google My Business, autentico biglietto da visita per ogni ristorante e fondamentale per il local advertising. Essa deve esporre in sintesi tutte le modalità della consegna, compresi naturalmente i giorni e gli orari.

Se ti stai chiedendo come aumentare le consegne a domicilio, devi tener presente che un modo perfetto per incrementare i follow è costituito dalle offerte. Esse, inoltre, ti permettono di tenere sotto controllo le conversioni da Google My Business all’acquisto. Per caricare le offerte di benvenuto puoi fare riferimento all’app Mobile.

Consegna a domicilio e social network

Un servizio di food delivery, d’altra parte, non può fare a meno delle piattaforme social, specialmente se è stato appena attivato e necessita di un’efficace promozione. Alcuni stratagemmi potrebbero essere i seguenti:

  • inserire foto a tema su Instagram, dando vita magari a un hashtag apposito da diffondere tramite le stories;
  • predisporre un evento su Facebook, con immagini relative ai lavori “dietro le quinte” (ad esempio i fattorini che si preparano, i cuochi che sistemano le pietanze nei contenitori ecc.);
  • progettare una locandina colorata e accattivante con l’annuncio della nascita del servizio, da pubblicizzare attraverso i vari canali;
  • caricare video dello staff che parla dell’iniziativa, mettendone in evidenza la qualità e i punti di forza.

Altri consigli per il servizio di consegne a domicilio

Parlando invece delle idee per un servizio di consegne a domicilio già esistente, vediamo come migliorarlo e renderlo nel complesso più efficiente.

Una misura pratica da attuare consiste nell’includere, accanto al cibo, un set di posate (o bacchette) e tovaglioli, una piccola premura verso il cliente che sarà senza dubbio apprezzata. Questi accessori devono essere ben sigillati, igienici e possibilmente realizzati con materiali riciclabili. Si suggerisce di aggiungere anche qualche bustina di salsa, soprattutto con le patatine e in generale con i prodotti di rosticceria.

Bisogna assicurare sempre e comunque una consegna puntuale, ancora meglio se preannunciata da un SMS. Quest’ultimo potrebbe, alla fine, invitare a lasciare una recensione: le opinioni su internet sono essenziali per fidelizzare i clienti e attirarne di nuovi. È più probabile che venga scelto un servizio con tanti pareri positivi, che costituiscono una solida base per il rafforzamento della brand awareness.

Vuoi aumentare la visibilità della tua attività online?

scheda azienda gratis

Caricamento contenuti...