Home Page Business

Come funziona SIGEF, la piattaforma per i bandi della Regione Marche

: La piattaforma SIGEF consente a cittadini e aziende di partecipare ai bandi della Regione Marche. Scopri come registrarsi, i requisiti e come usarla al meglio

Alt text

La digitalizzazione ha influenzato diversi aspetti della società, incluso il modo in cui cittadini e aziende si approcciano alla Pubblica Amministrazione. Infatti, gli enti pubblici negli ultimi anni hanno avuto un’importante evoluzione: molte Amministrazioni hanno sviluppato piattaforme e soluzioni digitali per gestire i tributi e non solo.

Esistono tante piattaforme pensate per supportare le attività legate alla gestione dei bandi pubblici. La piattaforma a cui si affida la Regione Marche si chiama SIGEF ed è l’acronimo di Sistema Integrato Gestione Fondi. È il sistema che consente di rispondere ai bandi attivi e gestire online tutta la procedura legata all’invio delle domande. Per utilizzarla occorre registrarsi ed effettuare l’autentificazione. Un altro requisito importante è la firma digitale da apporre sulle domande. Ecco come effettuare ognuna di queste operazioni.

SIGEF: come eseguire accesso e autenticazione

Per accedere al Sistema Integrato Gestione Fondi (SIGEF) occorre autenticarsi tramite uno dei seguenti sistemi:

Il sistema autorizza in modo automatico il rappresentante legale dell’azienda. Qualsiasi altro soggetto incaricato dall’azienda a caricare la domanda e tutta la documentazione in modo telematico è tenuto a compilare e inviare il modulo “Richiesta abilitazione utente SIGEF”.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

L’autenticazione degli utenti viene gestita dal Cohesion, ovvero il servizio regionale di autenticazione digitale. Dopo l’autenticazione ogni accesso viene profilato dal SIGEF: il sistema riconosce i dati dell’utente legati a Cohesion e li associa alla sessione in cui naviga. Di conseguenza, la persona vedrà all’interno della sua area personale tutte le informazioni che ha rilasciato e potrà utilizzare tutte le pagine web e le funzionalità di cui possiede i permessi.

SIGEF: firma e protocollo

Tutte le istanze presentate sulla piattaforma SIGEF devono essere firmate digitalmente e vengono protocollate dal sistema. Infatti, la piattaforma affida automaticamente un numero di protocollo alle domande correttamente inviate, compilate e dotate di firma digitale. Questo codice è un importante punto di riferimento per qualsiasi comunicazione con la Pubblica Amministrazione in riferimento allo specifico bando.

La firma digitale è un elemento fondamentale che rende legalmente valida la domanda. Infatti è equiparabile alla firma autografa e non può essere in alcun modo trascurata o omessa. Il sistema SIGEF utilizza Calamaio. Questo strumento può essere scaricato da tutte le pagine in cui è richiesta la firma digitale. Inoltre, viene automaticamente eliminato dal computer alla chiusura e quindi deve essere scaricato e avviato ogni qualvolta sia necessario. Se l’icona di Calamaio che compare sulla pagina da firmare riporta la scritta Offline sarà necessario scaricare e avviare nuovamente il programma; se invece lo stato risulta Online, allora è possibile firmare il documento cliccando sull’icona di Calamaio.

Il programma non è compatibile con tutti i sistemi, quindi è fondamentale testarne il funzionamento con un apposito strumento presente sulla schermata iniziale di SIGEF. È fondamentale eseguire questo test prima della scadenza del bando in modo da preparare tutta la documentazione senza imprevisti ed entro i termini di scadenza.

Utilizzo SIGEF: requisiti di sistema

Per usare la piattaforma SIGEF non sono richiesti requisiti specifici, il sistema è compatibile con qualsiasi browser, ad eccezione delle versioni datate di Internet Explorer (6 e precedenti). Per utilizzare la Smart Card occorre avere un lettore di smart card installato nel computer, oltre ai Certificati Root CA e Java v.8. Infine, non è possibile utilizzare la versione 45 di Chrome quindi gli applicativi che usano la firma web devono essere aperti con Internet Explorer o Firefox. Queste sono le principali indicazioni per utilizzare al meglio la piattaforma SIGEF e partecipare ai bandi della Regione Marche.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...