Home Page Business

Cassetto digitale dell'imprenditore: come funziona e a cosa serve

La piattaforma permette di accedere in modo facile e veloce a tutti i documenti dell’azienda. Ecco le caratteristiche

Alt text

Avere a disposizione le informazioni della propria azienda, sempre e in qualsiasi luogo ci si trovi: dalle visure, agli atti, fino ai bilanci del Registro delle Imprese e tutte le pratiche presentate ai Suap. Questo è l’obiettivo del Cassetto Digitale dell’Imprenditore, uno strumento molto utile, pensato per facilitare la vita degli imprenditori e di chi si occupa della gestione e dell’amministrazione di un’azienda.

Il servizio è messo a disposizione delle Camere di Commercio di tutta Italia e realizzato da Infocamere per tutti gli imprenditori italiani. L’obiettivo è rendere accessibile la documentazione legata ad un’azienda anche da dispositivi digitali, come smartphone o computer, facilitando così la quotidianità degli imprenditori e incentivando lo snellimento della burocrazia. Grazie a questa soluzione, si risparmia molto tempo, una risorsa fondamentale, soprattutto oggi che le imprese devono ripartire velocemente per riprendersi dalla crisi sanitaria ed economica causata dal Covid-19. In questo contesto, il cassetto digitale è una risorsa importante da sfruttare.

Cos’è il cassetto digitale dell’imprenditore

È una piattaforma online dove possono essere consultati tutti i documenti di un’impresa. Il sistema è infatti collegato ai database del Registro delle Imprese. La piattaforma è sicura ed accessibile da qualsiasi dispositivo, come il computer, ma anche tablet e smartphone.

Si tratta quindi di una soluzione davvero comoda per l’imprenditore, che non dovrà recarsi obbligatoriamente alla Camera di Commercio per richiedere specifici documenti, ma li avrà tutti a disposizione nella sua area riservata online.

Questo servizio fa parte di tutte le attività previste dall’Agenda Digitale e prevede la digitalizzazione dei documenti oltre alla semplificazione delle procedure burocratiche che normalmente le imprese devono affrontare.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Cassetto digitale: quali documenti si possono consultare?

La documentazione è quella posseduta dalle Camere di Commercio. Tenendo conto di ciò, nel cassetto digitale è possibile consultare visure, fatture elettroniche, bilanci dell’azienda, ma anche il fascicolo dell’impresa digitalizzato. Tutti i documenti sono aggiornati e l’imprenditore ha accesso anche alla posizione dei pagamenti del diritto annuale.

Si può anche controllare l’avanzamento delle pratiche affidate al Suap, ovvero gli Sportelli Unici Attività Produttive. Infine, consente di avere informazioni su PMI innovative e startup e contattarle per fare network o attivare nuove collaborazioni. La documentazione può essere condivisa con clienti, fornitori e collaboratori.

Insomma, il cassetto permette di rispondere a tante esigenze in modo immediato. Per esempio, un’impresa che si occupa di impianti può scaricare la visura e allegarla alla dichiarazione di conformità di un’opera, proprio come richiesto dalla Legge. Le compagnie che hanno diverse sedi nel territorio nazionale possono avere in un’unica area online tutte le informazioni, a prescindere dalle Camera di Commercio di riferimento. Infine, sono disponibili molti dei documenti richiesti per partecipare a un bando o una gara pubblica.

Cassetto digitale dell’imprenditore: come accedere

Per accedere al servizio basta collegarsi alla piattaforma impresa.italia.it con il proprio Spid o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Lo Spid permette alle aziende e ai privati di usare in modo sicuro i servizi online legati alla Pubblica Amministrazione, equivale ad una Identità Digitale univoca e per ottenerla occorre rivolgersi alla PA, profilarsi e ricevere così le credenziali.

Numeri e dati del cassetto digitale

Questa soluzione reperibile sulla piattaforma Impresa Italia sta prendendo gradualmente piede tra le aziende. Secondo Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma, a livello nazionale sono quasi 700mila le aziende che usano il servizio e rappresentano l’11% del totale delle aziende italiane. La prima metà del 2020 ha visto una crescita di circa 200 mila unità. Tra i pregi del servizio spicca la possibilità di risparmiare tempo e azzerare costi non essenziali, oltre a poter semplificare diverse operazioni quotidiane, in modo da concentrarsi meglio sulle attività produttive dell’impresa. Senza contare che il servizio è completamente gratuito, mentre richiedere un documento a sportello spesso comporta un costo che va da 4 a 7 euro in base alla richiesta.

Per avere maggiori informazioni o aiuto durante l’uso della piattaforma è possibile contattare il numero di telefono 06 64892323 dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...