Home Page Business

5 consigli per ottimizzare la pagina carrello del tuo e-commerce

La pagina carrello del tuo e-commerce è il passo conclusivo per produrre la conversione, quindi la vendita: ecco come ottimizzarla

Alt text

La pagina carrello del tuo e-commerce è l’ultimo passo utile per convertire un utente. Il termine “conversione” nel mondo del marketing viene usato anche per indicare la finalizzazione di un acquisto online. Quindi se ti impegni per migliorare costantemente la pagina carrello allora avrai più opportunità di vendita. Esistono piccoli accorgimenti che possono portare a risultati davvero soddisfacenti. Ecco perchè abbiamo pensato di darti 5 consigli per ottimizzare questa importante pagina del tuo sito.

Analizza la pagina carrello dell’e-commerce

Il primo passo da fare per ottimizzare la pagina carrello è analizzare la situazione di partenza e i suoi risultati: qual è il traffico? Qual è la percentuale dei carrelli abbandonati? Quanti utenti finalizzano l’acquisto? Queste sono solo alcune dalle domande da porsi mentre si studia la situazione di partenza. Esistono anche degli strumenti che permettono di capire qual è lo spazio della pagina su cui l’utente si sofferma, anche con lo sguardo. Ciò consente di arrivare a capire quali sono le informazioni su cui si concentra o gli ostacoli che bloccano la conversione.

Pagina carrello e-commerce: inserisci solo i campi necessari all’acquisto

Dall’analisi può emergere che i potenziali clienti non concludono l’acquisto perchè hanno troppi campi da compilare, di fatto inutili. Il primo passo è semplificare il form in modo che il cliente non abbia difficoltà, non si blocchi o ci ripensi. Ricorda che ogni informazione in più che richiedi è un impegno maggiore da parte del cliente. Quindi, opta per form semplici e caratterizzati da campi essenziali. Per costruirlo e ottimizzarlo puoi prendere spunto dai più famosi e-commerce al mondo.

Ricorda anche che nella pagina carrello le informazioni devono essere chiare, evita quindi troppi decori o grafiche: meglio un design semplice, senza particolarità. La fantasia lasciamola ad altri spazi, come l’Home Page.

Pagina carrello: più è veloce, più è efficace

La velocità di un sito web è cruciale per il suo successo, per questo occorre ottimizzarla costantemente. Senza contare che, a partire da maggio 2021, Google tiene conto anche di velocità e usabilità per posizionare pagine web nella SERP. Più l’utente dovrà aspettare che la pagina carrello si carichi e meno voglia avrà di concludere l’acquisto, dopo pochi secondi potrebbe addirittura chiuderla e abbandonare il carrello. Per rendere le pagine veloci bisogna lavorare su diversi aspetti, come il codice e le immagini.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Lavora sulla sicurezza e l’affidabilità della pagina Carrello

Un altro aspetto che permette di rendere la pagina più efficace è la sicurezza. Innanzitutto, ogni e-commerce è tenuto a sottoscrivere un certificato SSL e mostrare la sua presenza al momento del check out. Inoltre, bisogna mostrare tutti i metodi di pagamento consentiti per finalizzare l’acquisto, compresi strumenti sicuri come PayPal. Continua inserendo il nome del corriere e un breve elenco con tutte le garanzie offerte dal sito lato sicurezza e privacy.

Ottimizza i bottoni con la Call To Action

I bottoni delle CTA sono cruciali perchè permettono al cliente di proseguire lungo il suo viaggio verso l’acquisto. Ecco perchè è fondamentale ottimizzare i bottoni della pagina carrello, dove l’utente è praticamente deciso a concludere la spesa. Come ottimizzarli? Ecco alcuni consigli:

  • Devono essere ben visibili, con colori diversi dal resto della pagina. Si è scoperto che un bottone arancione permette di ottenere buoni risultati
  • Devono contenere un messaggio breve e chiaro, composto da una o due parole. Per esempio, si possono inserire scritte come “Acquista” o “Concludi il pagamento”
  • Devono essere chiaramente cliccabili

Per capire quali sono le CTA che possono restituire migliori performance si possono eseguire degli A/B Test. Si tratta di esperimenti dove viene mostrato a un numero di potenziali clienti un’opzione A, mentre a un altro gruppo l’opzione B e si controlla quale ha generato migliori risultati. Viene usata in molti campi legati all’e-commerce marketing, tra cui l’ottimizzazione della pagina carrello.

Questi erano i principali consigli per migliorare il tuo e-commerce: se vuoi aumentare le tue vendite online puoi affidarti agli esperti di Italiaonline. Abbiamo il servizio che fa per te!

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...