Time to market: cos'è e strategie per ridurlo

Il marketing time to market permette di accelerare la disponibilità sul mercato di prodotti e servizi. Presta particolare attenzione alla fase di sviluppo, test, produzione e commercializzazione. Scopriamo quali sono i passaggi del TTM e come ottimizzarlo.

Pubblicato il 29 marzo 2024
Alt text

Il significato letterale di time to market (TTM) è “tempo per arrivare sul mercato“. Chi punta su tattiche di marketing TTM, quindi, mira a ridurre il periodo impiegato per portare un prodotto o un servizio sul mercato, cercando di ottimizzare le fasi di sviluppo, test, produzione e commercializzazione.

Le PMI dovrebbero considerare attentamente il time to market in quanto, riducendo questo valore, è possibile rispondere più prontamente alle esigenze dei clienti e competere efficacemente con aziende più grandi e più consolidate. Inoltre, un TTM più breve, consente alle PMI di adattarsi rapidamente ai cambiamenti del mercato e alle nuove tendenze.

Ma non solo, ottimizzando le fasi di sviluppo, test, produzione e commercializzazione, le PMI possono ridurre i costi operativi e massimizzare l’efficienza. Di riflesso, migliorerà anche la soddisfazione dei clienti. Passiamo subito a scoprire qualche esempio pratico di ottimizzazione time to marketing.

Ottimizzazione time to market: esempio pratico

Immaginiamo un franchising di fast food che desidera introdurre un nuovo menu stagionale. Per ottimizzare il Time to Market (TTM), la catena potrebbe adottare diverse strategie pratiche, come ad esempio:

  • Condurre un’analisi di mercato: per identificare le tendenze alimentari stagionali e le preferenze dei clienti. Basandosi su queste informazioni, potrebbe pianificare un menu innovativo e attraente, con piatti leggeri, freschi e stagionali per l’estate, o più corposi e caldi per l’inverno;
  • Semplificare i processi di approvvigionamento e fornitura: stringendo partnership con fornitori locali e stagionali per garantire l’accesso a ingredienti freschi e di alta qualità;
  • Ottimizzazione delle operazioni in cucina: introducendo nuove attrezzature o procedure di preparazione dei piatti che riducono i tempi di preparazione e di servizio;
  • Utilizzare canali social media: e altre piattaforme online, come siti web aziendali e landing page, per promuovere il lancio del nuovo menù. La pubblicità online, infatti, è in grado di creare anticipazione e coinvolgendo;
  • Sfruttare il potere del content marketing: per accelerare la fase di commercializzazione del prodotto. Più un contenuto esalta le qualità di un prodotto/servizio e più quest’ultimo verrà venduto.

Time to market: gli errori da non fare

Vi sono alcuni errori comuni che possono rallentare e/o compromettere il processo di ottimizzazione del TTM. Il primo, ad esempio, è la mancanza di pianificazione.

È fondamentale, inoltre, non sottostimare i tempi di sviluppo. Ogni prodotto e servizio necessita dei giusti tempi per essere sviluppato e testato. È importante essere realistici riguardo alle tempistiche e considerare tutti i possibili ostacoli che potrebbero emergere lungo il percorso.

Un altro errore è non coinvolgere i clienti durante il processo di sviluppo. È cruciale raccogliere feedback dai clienti per assicurarsi che il prodotto finale sia in linea con le loro necessità.

Da curare, inoltre, il coordinamento dei team. Un coordinamento inefficace può portare a ritardi e inefficienze. È bene promuovere una comunicazione aperta e una collaborazione efficace tra i team per garantire che tutti lavorino insieme verso gli stessi obiettivi. Potrebbero essere necessarie riunioni, software di coordinamento e momenti di aggregazione.

Anche l’utilizzo di tecnologie obsolete può limitare la velocità e l’efficienza del processo di sviluppo. È importante investire in tecnologie all’avanguardia che possano accelerare il processo e migliorare la qualità del prodotto finale.

Infine, essere troppo rigidi nelle tempistiche e nei piani può rendere difficile adattarsi ai cambiamenti del mercato o alle nuove esigenze dei clienti. È importante essere flessibili e pronti a modificare i piani in base alle circostanze in evoluzione.

Evitare questi errori comuni può aiutare le aziende a ridurre il time to market e ad ottenere successo nel lancio di nuovi prodotti o servizi sul mercato.

Se all’interno della tua azienda non è presente un team specializzato in digital marketing e ottimizzazione del time to market, contattaci. Italiaonline metterà a tua disposizione dei professionisti capaci di pianificare e implementare strategie efficaci per ridurre i tempi di lancio dei tuoi prodotti o servizi sul mercato.

Crea la tua campagna pubblicitaria online o affidati ai nostri esperti

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto