Snippet di Google: cos'è e quali sono i vantaggi per il sito web

Lo Snippet di Google è uno strumento efficace per invogliare gli utenti a visitare un sito, a patto che sia ottimizzato in ottica SEO e segua alcune regole: ecco quali sono

Pubblicato il 30 maggio 2022
Alt text

Quando si fa una ricerca online con Google tramite delle parole chiave, il motore di ricerca offre una pagina con tutti i risultati in ordine di pertinenza; oltre al nome del sito web, mostra anche una piccola anteprima del contenuto che serve all’utente per capire se quel sito faccia al caso suo.

Questa piccola anteprima viene chiamata snippet e va redatta secondo alcune linee guida, in modo che Google possa indicizzare correttamente la pagina e mostrarla a chi sta facendo una ricerca tramite determinate parole chiave.

Cosa è lo Snippet di Google

Snippet in inglese significa ritaglio o frammento e, come si è visto, è un elemento che offre una prima panoramica – o un riassunto – dei contenuti di una determinata pagina web. Un esempio di snippet sono il titolo e la metadescrizione di una pagina, che costituiscono l’elemento su cui si clicca in una pagina di risultati di Google.

Secondo il popolare motore di ricerca, gli snippet sono il primissimo modo per convincere un utente a cliccare su un risultato, preferendolo ad un altro. Essi rappresentano un elemento utile per fare una buona prima impressione con gli utenti che stanno facendo ricerche.

Proprio per questo loro ruolo di “biglietto da visita” di un sito, curare la creazione di questi contenuti e fornire titoli e descrizioni pertinenti e secondo le regole della SEO risulta cruciale.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!

Scopri come

Titoli e metadescrizioni: le regole di Google

Google ha condiviso regole e suggerimenti per ottimizzare titoli e metadescrizioni in ottica SEO e fare sì che un sito possa essere trovato più facilmente dagli utenti che navigano in rete.

Scrivere titoli efficaci per Google

I titoli sono certamente il primo elemento che verrà mostrato e sul quale si vuole invogliare l’utente a cliccare; come si è visto infatti servono per fornire agli utenti un’anteprima del contenuto di un sito web e del perché questo sia pertinente con la loro ricerca.

Ogni pagina di un sito web deve avere un suo titolo, efficace e conciso, evitando testi lunghi, ripetizione di parole chiave – che possono avere l’effetto opposto e far sembrare i risultati spam a Google – e va specificato nell’elemento per ogni pagina, così che Google possa rilevarlo automaticamente.

Scrivere metadescrizioni chiare e sintetiche

Il secondo elemento da curare con attenzione è la metadescrizione della pagina. Questo breve testo di circa 150 caratteri permette di espandere il contenuto di una pagina di un sito web e, come per il titolo, anche qui Google suggerisce alcune semplici regole.

In realtà non ci sono limiti imposti alla lunghezza di questo elemento, ma Google lo taglierà in automatico per adattarlo alla pagina dei risultati e quindi è consigliabile rimanere su testi più brevi,

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!

Scopri come

L’obiettivo di una metadescrizione efficace è sempre quello di dare una sorta di sommario pertinente degli argomenti trattati da una pagina, convincendo l’utente a cliccare su quel determinato risultato.

Affinché le metadescrizioni siano funzionali in termini di SERP, ovvero la pagina dei risultati di un motore di ricerca come Google, queste devono soddisfare alcuni requisiti: innanzitutto ogni pagina deve averne una e deve fornire agli utenti informazioni sintetiche e rilevanti. Inoltre non deve essere una semplice ripetizione casuale di parole chiave, ma deve essere costituita da un testo ben redatto, in modo da essere rilevata dagli algoritmi del motore di ricerca come elemento di qualità e non come spam.

Ultimo ma non meno importante, Google permette anche di impedire la creazione e la visualizzazione degli snippet nei risultati di ricerca, o decidere in autonomia la lunghezza massima che si vuole mostrare per gli snippet. Per farlo bisogna usare il meta tag robot nosnippet, che impedisce la visualizzazione di snippet nelle SERP, e max-snippet:[number] per impostare la lunghezza massima degli snippet.

Se hai un sito web e vuoi migliorarne le performance e prestazioni in termini di traffico e visualizzazioni, l’ottimizzazione della SEO anche per gli snippet di Google è fondamentale. Gestire correttamente la SEO permette spingere un sito web tra i primi risultati delle ricerche online, facendosi trovare dai potenziali clienti più interessati ai tuoi prodotti e servizi.

I servizi SEO di Italiaonline ti fanno avere immagini, menu, titoli e compatibilità con i dispositivi mobili. Il supporto dei nostri esperti in merito di ottimizzazione del sito web e la cura di ogni dettaglio renderà il tuo sito più facile da trovare e più piacevole da utilizzare per tutti gli utenti.

Dove appare il tuo sito?
Ottimizzalo in chiave SEO con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto