Home Page Business

La SEO aiuterà il mercato a riprendersi: la ricerca

Un nuovo report statunitense indaga sul ruolo del marketing nel futuro: quali saranno le attività più importanti? Ecco i risultati dell’indagine

Alt text

Una delle domande che si susseguono maggiormente in questi giorni è: Come faranno le imprese a riprendersi dal Covid-19? Tale virus infatti ha minato, non solo la salute delle persone, ma anche quella del sistema economico mondiale. Tante ricerche di settore si stanno impegnando per offrire soluzioni efficaci alle aziende. L’obiettivo è individuare i fattori chiave capaci di trainare la loro ripresa.

Tra i diversi report pubblicati negli ultimi giorni spicca quello della società di marketing americana Conductor. Secondo l’indagine, la SEO (Search Engine Optimization) avrà un ruolo determinante nelle strategie di marketing e permetterà al mercato di riprendersi. Questa attività è sempre più articolata e negli anni è diventata una delle più performanti all’interno delle strategie online. L’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca non verrà quindi abbandonata anche in presenza di budget dimezzati. Ecco cosa dice il report.

Covid-19: gli obiettivi di marketing delle aziende sono cambiati?

Il sondaggio svolto da Conductor ha preso in considerazione un campione di 137 imprese B2B e B2C. Le aziende appartengono ai settori più disparati: dalla sanità, ai media, viaggi, assicurazioni, artigianato e così via. Uno dei primi elementi su cui si è concentrato il report è rappresentato dagli obiettivi di marketing: come sono cambiati in seguito al Covid-19?

Prima di affrontare questo argomento occorre parlare del budget dedicato al marketing che negli ultimi mesi è stato rivisto leggermente dalla maggior parte delle aziende intervistate (45%). Allo stesso tempo, il 27% ha ammesso di non aver messo mano a questa voce di bilancio, mentre il 20% ha tagliato in modo importante tali risorse. Riepilogando, il budget è rimasto lo stesso o ha visto piccoli tagli. Nonostante ciò, obiettivi e strategie rimangono invariati per il 68% del campione o addirittura diventano più ambiziosi per il 36%.

Naturalmente gli imprenditori sono d’accordo: l’86% dice che non sarà affatto semplice raggiungere gli stessi obiettivi con un budget minore e un contesto economico e sociale ricco di insidie e imprevisti. Per tale motivo, è fondamentale scegliere con attenzione le attività di marketing che permetteranno di osservare risultati sicuri e tangibili. Ed è in questo contesto che entra in gioco la SEO.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

L’importanza della SEO nelle strategie di marketing post-Coronavirus

La SEO è un’attività fondamentale per le imprese che desiderano incrementare la visibilità online: comprende una serie di operazioni da effettuare dentro e fuori dalle pagine web in modo da migliorare la loro posizione nell’elenco di risultati organici offerti dai motori di ricerca (SERP) in seguito ad una particolare richiesta dell’utente (query).

Il 63% degli intervistati da Conductor ha ammesso che la SEO acquisirà maggiore importanza nella propria strategia di marketing online. Solo il 5% si dedicherà meno a questa attività e più ad altre.

Perché la maggior parte degli imprenditori intervistati punta sulla SEO? La risposta è semplice: perché è quella che negli anni precedenti ha dato maggiori frutti, producendo un ritorno di investimento (ROI) migliore rispetto ad altre operazioni di marketing.

Nel 2019 la ricerca organica ha rappresentato il canale più performante per il 66% delle aziende. A questa seguono le attività di ricerca a pagamento (per esempio quelle effettuate tramite Google Ads) che hanno rappresentato il maggiore canale di marketing per il 50% del campione. Al terzo posto si piazza l’e-mail marketing, il canale più performante per l’altro 50%. Più in basso nella classifica troviamo il content marketing, i social media, l’influencer marketing, la formazione online e così via.

Qual è il futuro delle imprese?

Il report chiarisce che in futuro le attività di marketing dovranno essere scelte con massima cura per ottenere i migliori risultati nonostante un budget ridotto.

Ogni progetto deve essere costruito in base agli obiettivi specifici dell’impresa e inserito all’interno di una strategia di marketing mirata. A proposito di strategie: come cambierà il marketing delle aziende in futuro? Il 34% degli intervistati sostiene che la SEO sarà presente nel bilancio, anche di fronte ad un taglio di budget. Contemporaneamente, i team dedicati comprenderanno meno persone (per il 25% degli intervistati) e sarà anche necessario investire meno nei canali a pagamento tradizionali (28%).

Insomma, il marketing continuerà a rivestire un ruolo fondamentale per le aziende anche e soprattutto quando la crisi sanitaria ed economica legata al Covid-19 sarà passata.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...